La Turchia nella tempesta mediatica

coach Tanjevic difende i giocatori, che sembra remino contro di lui
08.09.2013 09:25 di Umberto De Santis  articolo letto 896 volte
La Turchia nella tempesta mediatica

Simone Pianigiani, da autentico uomo di sport, non te lo dirà mai, ma già al termine della gara vinta contro la Turchia aveva intravisto nella conduzione di Tanjevic lo stesso problema relazionale con i giocatori turchi (svogliati e supponenti, a tratti) che lo aveva costretto a ritirarsi dalla conduzione del Fenerbahçe, seppur con una vittoria nelle mani (Coppa nazionale) per la felicità delle statistiche. 

Il turco Mediasport intitolava sabato mattina: "Tanjevic: stanno cercando di creare uno scandalo?" riferendo chiaramente come la squadra giocasse contro il suo coach. Questo è nulla rispetto al dopo gara con la Grecia, e anche per gli ovvi motivi nazionalistici che infiammano le relazioni tra i due paesi da circa due secoli. Un assaggio della stampa turca:

Fanatik: «La Nazionale ha gettato la spugna - la Turchia ha perso due occasioni per rimanere in vita per il secondo turno di EuroBasket»

 Fotomak: «Giant vergogna - La sconfitta della Grecia ha portato l'esclusione dal campionato europeo"

Bogdan Tanjevic si è accollato completamente la responsabilità della sconfitta e del fallimento nel campionato. Alla stampa ha dichiarato: "Ho creato un disastro e mi scuso con il popolo turco". Tanjevic ha ammesso che la squadra è in ritardo di preparazione ("abbiamo avuto meno di 48 giorni") e che i giocatori provenienti dalla NBA non sono ancora pronti fisicamente a sostenere un campionato difficile come questi Europei. "Mi sono concentrato troppo sul pensiero del secondo turno con Spagna e Slovenia e ho poco considerato le insidie del primo" . Rimane il fatto che i turchi sono sembrati svogliati: il giornalista Ismail Senol, nel corso dell'incontro, notava come ci fosse un cattivo posizionamento sul parquet con scarsa intensità in difesa, mentre i greci realizzavano al bacio tutti gli schemi proposti da Andrea Trinchieri.

Sinan Guler su Twitter: "In questo momento siamo tutti molto imbarazzato dalla situazione. Vergogna a causa di questi risultati.».

Rimane alla fine il risultato: con 0 vittorie in 3 in tre gare disputate, la Turchia è già fuori dall'Europeo. Infatti due vittorie nelle rimanenti gare contro Svezia e Russia la porterebbero a 6 punti, mentre la terza attualmente in classifica, la Finlandia, con due sconfitte contro Russia e Grecia salirà comunque a 7 punti.