La Grecia vince il Memorial Todisco di Cisternino ma nell'Italbasket brillano le stelle di Mussini e Flaccadori

14.07.2014 08:02 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 570 volte
Fonte: Francesco Zizzi
Federico Mussini
Federico Mussini

 Brillano le stelle di Federico Mussini e Diego Flaccadori al PalaTodisco. I
> due trascinatori dell'Italbasket Under18 hanno confermato al Memorial
> Todisco di Cisternino il loro stato di forma brillante, e questa è una
> notizia lieta a una settimana dagli europei di categoria Konya in Turchia
> dal prossimo 24 Luglio.
>
> Federico, playmaker della Grissin Bon Reggio Emilia, ha una visione di gioco
> eccellente, atleta a presa rapida, assist-man di tutto rispetto, è veloce e
> poi ha una mano caldissima dalla lunga distanza. In tre partite, ha
> realizzato dodici triple, cinque alla Grecia e ben sei contro l'Israele
> nell'ultima partita. Basti pensare che i primi dodici punti sono stati i
> suoi nell'ultima partita contro gli israeliani. Un talento in grande ascesa
> destinato a una carriera da exploit. Una lode anche per Diego Flaccadori,
> ala-pivot dell'Excelsior Bergamo, un lottatore nato, spalla a spalla i suoi
> duelli sotto canestro con i dirimpettai avversari, una presenza costante a
> rimbalzo e giocatore prezioso a disposizione di Capobianco. Specialmente in
> difesa è evidente il suo sacrificio.
>
> L'Italbasket può archiviare con soddisfazione il memorial cistranese, ha
> mostrato carattere contro la Grecia, che ha meritato la vittoria del
> Memorial Todisco, dopo una rimonta di undici punti, ha regolato
> l'Inghilterra dove sono emerse le qualità di gregari come il milanese
> Picarelli, l'energico Navarini e il senese Severini, e nell'europeo potrà
> contare sulle due colonne sottocanestro come Spera e Cattapan, due torri di
> controllo di grande impatto fisico.
>
> La Grecia è stata la squadra più continua vista a Cisternino. Carattere e
> grande grinta mostrata nella partita contro l'Italia, dove è stato Stamatis
> a regalare la vittoria con il suo canestro decisivo. Senza storia la partita
> contro l'Inghilterra, con il terzo break 26-2 dove gli ellenici sono
> scappati sul vantaggio di 38 lunghezze. Oltre a Stamatis, buona condizione
> fisica nel greco Papagiannis, nella guardia Tsalbouris e nel Kostantinos
> Mitoglu premiato come giocatore rivelazione. Compatta la coppia
> Koniaris-Cottas sotto canestro. Nazionale fisicamente imponente, costruita
> sull'assetto difensivo ma di spessore tecnico notevole. Come tradizione
> vuole.
>
> Israele nel segno del volubile Daniel Danino, giocatore di temperamento, e
> altri talenti che si sono messi in mostra come Tamir Blatt e Yevgeni
> Holodov.Nazionale veloce, che riesce a cambiare pelle a partita in corso.
>
> I campioni in carica dell'Inghilterra tante conferme rappresentate da
> Muzikevicius, Steel Joshua , Hanson Woung e Williams Deane.
>
> A Cisternino come ogni anno ha vinto il basket, caldeggiato dal numeroso
> pubblico che ha fatto da cornice all'evento.
>
> Tanti addetti ai lavori presenti, oltre cento allenatori presenti al clinic
> tenuto da Capobianco, come Giovanni Putignano, Davide Olive, Sergio
> Carolillo, Coco Romano, Max Di Santo, le cariche della FIP come la
> Presidente regionale Margaret Gonnella, l'avvocato Angelo Barnaba e il
> Presidente provinciale di Brindisi Pino Olive. Le partite del torneo
> affidate alla direzione arbitrale di fischietti professionisti come
> Pecorella,Caforio,Capozziello,Materdomini,Morelli,Gnini che hanno diretto in
> maniera impeccabile i match del PalaTodisco.
>
> Cerimonia di premiazione presso l'Hotel Lo Smeraldo di Cisternino in un
> clima di grande cordialità, alla presenza delle istituzioni locali, come il
> Sindaco Donato Baccaro e Il Presidente del Consiglio Comunale Enzo Perrini.