Italia-Olanda 55-57 (Consolini 14). Da martedì raduno a Lucca

01.06.2014 23:21 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 779 volte
Fonte: fip
Italia-Olanda 55-57 (Consolini 14). Da martedì raduno a Lucca

Terza sconfitta per l’Italia al torneo di Louvain-la-Neuve, sobborgo di Bruxelles: le Azzurre sono state battute 57-55 dall’Olanda, in serata il ritorno in Italia e da martedì raduno a Lucca per preparare la prima partita di qualificazione all’Europeo 2015 che ci vedrà in campo contro l’Estonia (ore 18.30, diretta su Raisport).

Chiara Consolini è stata la nostra miglior marcatrice con 14 punti, in doppia cifra anche Giulia Gatti a quota 11: Ricchini nell’occasione ha lasciato a riposo Raffaella Masciadri e Sara Bocchetti.

LA CRONACA - Come nelle precedenti due partite perse con Ucraina e Belgio, l’Italia è partita male e Ricchini è stato costretto a chiamare time-out dopo 3 minuti, sul 2-9: l’ingresso in campo di Laterza (5 rimbalzi nel primo tempo, 11 alla fine) ha dato una scossa alle Azzurre, che con Crippa e Gatti hanno trovato i punti del 22-15 a metà secondo quarto. L’Italia ha perso Giorgia Sottana, tenuta precauzionalmente a riposo dopo aver urtato con una gamba un cartellone pubblicitario posto a bordo campo.

Le triple in sequenza di Broring e Kujit hanno subito riportato l’Olanda sul -1, provvidenziale il canestro dall’arco di Zandalasini e poi la fiammata di Consolini, che sulla sirena del secondo quarto ha messo la tripla del 30-26.

Le Azzurre hanno continuato a giocare una pallacanestro efficace e godibile anche dopo l’intervallo lungo: Gatti ha trovato i tempi giusti in regia e realizzato punti preziosi, è stata insieme lei insieme a Consolini e Zandalasini (tripla del 41-32 al minuto 28) a regalare all’Italia la doppia cifra di vantaggio sulla sirena del terzo periodo (45-35).

L’Olanda ha prodotto il massimo sforzo a metà dell’ultimo quarto tornando in più occasioni sul -3: Dotto e un’eccellente Consolini hanno però provveduto a mantenere l’Italia a due possessi di distanza (54-49 al 38’). Dopo un paio di ingenuità delle Azzurre a rimbalzo, i liberi di Van Grinsken hanno impattato a quota 55 con 31 secondi sul cronometro e dopo l’errore di Consolini è stata la stessa Van Grinsken a segnare sulla sirena il canestro del definitivo +2.

Italia-Olanda 55-57 (12-15; 30-26; 45-35)
Italia: Consolini 14, Dotto 4, Sottana 2, Gatti 11, Santucci 2, Spreafico 3, Zandalasini 6, Crippa 6, Bestagno, Sandri, Laterza 3, Correal 4. Coach: Ricchini.
Olanda: Kujit 6, Bettonvil L. 8, Kooj ne, Broring 7, Treffers 4, Bettonvil J., De Klein 4, Klein, Van Grinsken 18, Lighthart, Boesaart, Van del Adel 10.

Le Azzurre in Belgio
Martina Bestagno (’90, 1.89, A-C, Genova)
Sara Bocchetti (’93, 177, G, Saces Mapei Napoli)
Chiara Consolini (’88, 185, G, Pall. Femm. Umbertide)
Emily Correal (’90, 190, C, Fila San Martino di Lupari)
Martina Crippa (’89, 178, G, Gesam Gas Lucca)
Francesca Dotto (’93, 170, P, Gesam Gas Lucca)
Giulia Gatti (’89, 168, P, Passalacqua Spedizioni Ragusa)
Maria Laterza (’89, 191, C, Omc Cignoli Broni)
Raffaella Masciadri (’80, 185, A, Pall. Femm. Famila Schio)
Martina Sandri (’88, 190, A, Fila San Martino di Lupari)
Lavinia Santucci (’85, 185, A, Pall. Femm. Umbertide)
Giorgia Sottana (’88, 175, G, Pall. Femm. Famila Schio)
Laura Spreafico (’91, 181, A, Pall. Femm. Famila Schio)
Cecilia Zandalasini (’96, 182, A, Paddy Power Sesto S. Giovanni)


Lo staff
Allenatore: Roberto Ricchini
Assistenti: Giovanni Lucchesi, Gianluca Abignente
Preparatore Fisico: Roberto Benis
Medico: Roberto Barbieri
Massofisioterapista: Remo Bifolchi
Coordinatore delegato: Sandra Palombarini
Funzionario delegato: Francesco Forestan
Addetto ai materiali: Andrea Annessa
Addetto stampa: Giancarlo Migliola

Il programma
30 maggio
ITALIA-Ucraina 56-85

31 maggio
ITALIA-Belgio

1 giugno
ITALIA-Olanda 55-57