Italia - Nicolò Melli: "Il Preolimpico è un torneo strano, se incappi in una giornata storta sei fuori"

21.06.2016 18:18 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 366 volte
Italia - Nicolò Melli: "Il Preolimpico è un torneo strano, se incappi in una giornata storta sei fuori"
Melli: “Abbiamo pochi giorni per prepararci e arrivare in forma per staccare il pass per Rio. Il Preolimpico è un torneo strano, se incappi in una giornata storta sei fuori. Servirà anche fortuna ma la strada tracciata è buona. Sono arrivato ieri e ci sarà modo in questi giorni per entrare nei meccanismi: mi adatterò a quello che serve cercando di dare sempre il mio contributo. Andando a Bamberg ho fatto una scelta molto precisa e non me ne sono pentito. Sapevo che Andrea (Trinchieri, n.d.r.) faceva del 4 un play aggiunto. Mi sono sentito al centro del progetto e oggi sono un giocatore più completo. Ho sentito la fiducia dell’ambiente e ho lavorato sodo. Dovremmo esportare di più il modello italiano all’estero, ma dovremmo farlo con metodo e non a caso: scegliere la situazione giusta. Poi non sempre si può vincere. Cosa mi è mancato dell’Italia? Le tagliatelle al ragù…anche se mia madre, ogni volta che veniva a trovarmi, non mi ha fatto mancare nulla!”.