Italia - Le Azzurre tornano al successo dopo il ko di ieri con la Grecia

03.06.2017 20:15 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 272 volte
Italia - Le Azzurre tornano al successo dopo il ko di ieri con la Grecia

Immediato il riscatto della Nazionale Femminile, che ha battuto la Grecia a Roma a distanza di 24 ore dal ko accusato ieri sempre contro le elleniche. Nell’impianto della Stella Azzurra, l’Italia si è imposta oggi pomeriggio per 70-59, mantenendo la testa per tutti e 40 i minuti.

 

La miglior marcatrice è stata Cecilia Zandalasini con 24 punti (22 nel secondo tempo) e 10 rimbalzi, in doppia cifra anche Giorgia Sottana a quota 12. Raffaella Masciadri non è stata utilizzata nel secondo tempo per un lieve infortunio al ginocchio.

 

Domani mattina le Azzurre si allenano all’Acqua Acetosa, poi il “rompete le righe” si 48 ore: la terza e ultima parte di raduno ripartirà nel pomeriggio di martedì 6. Il 9 e il 10 giugno l’Italia giocherà poi il torneo di Mulhouse con Spagna e Francia, l’ultimo impegno prima dell’EuroBasket Women 2017 (16-25 giugno, Repubblica Ceca).

 

“Una prova più solida – ha spiegato coach Capobianco a fine gara – a differenza della partita di ieri avevamo preparato qualcosa per limitare la Grecia, che ha giocatrici di talento ma non ti dà riferimenti interni e produce una pallacanestro di grande movimento. I progressi sono stati evidenti e questo mi conforta perché mi conferma che le ragazze credono in ciò che stiamo facendo. Il percorso che ci porterà all’Europeo è lungo, sono ottimista: applicazione e disciplina non si acquisiscono in un giorno ma siamo sulla strada giusta”.

 

L’Italia ha mostrato un altro volto rispetto a quello di ieri: già dai primi minuti la rinnovata aggressività difensiva ha prodotto tanti recuperi e conclusioni ad alta percentuale. Nel primo quarto Sottana ha spinto le Azzurre sul 20-13, in apertura di secondo parziale i liberi di Gorini sono valsi il 27-16.

 

Diversi i quintetti proposti da coach Capobianco, che ha utilizzato anche oggi rotazioni molto ampie, e l’Italia è riuscita a mantenere il vantaggio vicino alla doppia cifra fino all’intervallo lungo (36-29), pur soffrendo non poco a rimbalzo (14-23, Spanou 9 nei primi 20 minuti e 18 alla fine). Undici le Azzurre a referto già a fine secondo quarto.

 

L’avvio di terzo quarto è stato sofferto, col nostro digiuno offensivo durato quasi 4 minuti e le triple di Maltsi e Kaltsidou a riportare sotto la Grecia (36-34) ma poi la fiammata di Zandalasini (7 punti in e minuti) ci ha spinto nuovamente avanti. Il massimo vantaggio è arrivato sul 57-44 dopo l’antisportivo a Stamati ma la Grecia non ha mai mollato e con le triple di Spiridopolou e Sotiriou ha spaventato le Azzurre (64-54 al 36’). Nel finale però è stata ancora Zandalasini a trovare i punti che ci hanno permesso di arrivare alla sirena senza patemi d’animo. Bella Italia, avanti così.

 

IL TABELLINO

Italia-Grecia 70-59 (20-13, 16-16, 15-15, 19-15)
Italia: Cinili 4 (2/3, 0/2), Sottana 12 (3/7, 2/3), Dotto (0/1, 0/1), Ress (0/2,0/1), Penna 2 (1/5, 0/2), Consolini 1 (0/1, 0/1), Zandalasini 24 (4/6, 2/2), Formica 5 (1/3), Crippa 8 (4/4, 0/1), Gorini 4, Gatti 2 (0/1 da tre), Sandri, De Pretto 5 (1/1), Masciadri 3 (1/2). Tiri liberi: 23/30, Assist: 13 (Sottana 4), Rimbalzi: 30 (28+2, Zandalasini 10). All. Capobianco
Grecia: Eivery (0/2 da tre), Spiridopolou 4 (2/2, 0/2), Maltsi 11 (0/2, 2/8), Spanou 17 (5/11, 1/3), Kaltsidou 9 (3/7, 0/2), Stamolaniprou 3 (1/2 da tre), Stamati 8 (1/2, 2/3), Nikolopoulou 4 (1/3, 0/2), Kosma (0/3 da tre), Sotiriou 3 (1/2 da tre), Christinaki (0/1, 0/1), Diela ne. Tiri liberi: 14/20, Assist: 11, Rimbalzi: 43 (11+29, Spanou 18).