Fiba World Cup 2014: SERBIA

23.08.2014 16:00 di Lorenzo Belli  articolo letto 895 volte
Milos Teodosic
Milos Teodosic

SERBIA

BIO: Serbia: un paese, una garanzia di qualità; servisse uno slogan per esprimere il pensiero sulla pallacanestro prodotta dalla sponda opposta dell’Adriatico, non ve ne sarebbe uno più calzante. Conclusa l’era del “santone” Iovic tocca ad  Aleksandar Djordjevic andare a caccia di un alloro mondiale (già vinto da giocatore) con una squadra ricca di talento, orgoglio e centimetri, nonostante alcune defezioni. Teodosic il genio che innesca il gioco, Bjelica il fenomeno che può cambiare la partita, Krstic il campione che deve garantire il predominio sotto le plance, attorno giocatori con esperienza ai massimi livelli europei come Markovic, Micov e Stimac; l’obbiettivo è una medaglia.  

QUALIFICATI: La Serbia ha centrato l’ultimo posto utile battendo (76-64) i nostri azzurri nella finale per il 7° posto allo scorso Euro Basket; un torneo strano che ha visto i serbi dominare le fasi eliminatorie per poi trovarsi - in un insolito e sfortunatissimo accoppiamento – contro una travolgente Spagna (60-90) che l’ha obbligata a guadagnarsi la qualificazione mondiale all’ultimo giorno.

OCCHI SU: Milos Teodosic, il fenomenale play del CSKA torna a disposizione della sua nazionale, dopo l’assenza dal torneo sloveno di dodici mesi fa, e ne riprende subito le redini in mano; gran visione di gioco, capacità di fornire assist come pochi utilizzando anche il fisico predominante su molti pariruolo (è 195cm) e tiro mortifero dalla lunga distanza. Sarebbe semplicistico dire che le speranze serbe dipendano dalle sue prestazioni, ma certamente è uno dei capisaldi della compagine di Djordjevic.

CALENDARIO: inserita nel gruppo A che si disputa a Granada: -30/08 vs Egitto -31/08 vs Francia -01/09 vs Iran -03/09 vs Brasile -04/09 vs Spagna