Fiba World Cup 2014: SENEGAL

22.08.2014 16:00 di Lorenzo Belli  articolo letto 1022 volte
Maleye Ndoye
Maleye Ndoye

SENEGAL

BIO: Atletismo, entusiasmo, determinazione e grande taglia fisica; sono queste le basi su cui punterà il Senegal per ben figurare anche a livello mondiale. Oramai dimenticati i ruggenti anni ’70-’80 quando a Dakar si festeggiava in continuazione per i titoli continentali, la compagine africana proverà a far meglio dell’ultima apparizione mondiale (Giappone 2006) quando terminò con cinque sconfitte; per riuscirci sarà necessaria anche la buona sorte – preziosa alleata ad Abidjan dodici mesi fa – oltre alla grande pressione difensiva che impone coach Sarr ai suoi giocatori visto lo scarso potenziale offensivo (61,58 punti di media in 7 partite durante l’Afrobasket).

QUALIFICATI: Il Senegal è arrivato terzo nello scorso Afrobasket; nei quarti di finale ha compiuto il più clamoroso degli “upset” eliminando di un punto la strafavorita Nigeria (64-63) poi, dopo il ko in semifinale con l’Egitto (63-70), ha messo assieme il capolavoro finale imponendosi di una lunghezza (57-56) sui padroni di casa della Costa d’Avorio e strappando l’ultimo pass che concedeva il continente africano.

OCCHI SU: Maleye Ndoye, ala di 34anni che da tanti anni calca i parquet della massima serie francese (Digione, Le Mans, Parigi), in nazionale rappresenta un punto di riferimento importante grazie alla sua grande esperienza maturata in Europa. Utile un po’ in tutti gli aspetti del gioco (10 punti, 4 rimbalzi e 2 assist nell’ultimo torneo continentale) è, assieme a Faye e Sené, uno delle certezze senegalesi.

CALENDARIO: inserito nel gruppo B che si disputa a Siviglia: -30/08 vs Grecia -31/08 vs Porto Rico -01/09 vs Croazia -03/09 vs Argentina -04/09 vs Filippine