Croazia - Zubac: dopo il sogno NBA diventerà realtà la Nazionale croata?

15.01.2017 07:00 di Simone Sperduto  articolo letto 415 volte
Croazia - Zubac: dopo il sogno NBA diventerà realtà la Nazionale croata?

Ivica Zubac, uno dei giovani giocatori europei più talentuosi, sta vivendo un vero e proprio sogno. Tifoso sin da bambino dei Los Angeles Lakers, il croato è approdato proprio al team che ha avuto leggende come Magic Johnson, Kareem Abdul-Jabbar e Kobe Bryant. Pochi i minuti giocati finora ma è normale per i centri molto giovani mentre sono tante le aspettative per il croato di 19 anni che potrebbe vestire la maglia della nazionale maggiore in un futuro non troppo lontano. Zubac ha parlato a FIBA.com.

Ci sarai a Eurobasket 2017?
La federazione cestistica croata mi ha contattato ma c’è ancora molto tempo prima dell’estate. Se dovessero convocarmi sarei davvero contento.  

Hai giocato un grandissimo mondiale di categoria a FIBA 2015
Mi conosco e so quail sono le mie potenzialità. Per me è un onore vestire la maglia della mia nazionale.

I Lakers ti vedono come il centro del futuro. Sarà questa la tua posizione anche in nazionale?
Sì.Abbiamo una squadra ricca di talenti in qualsiasi posizione. Giocheremo di squadra e non basandoci sulla forza del singolo. Un giorno però mi piacerebbe essere uno dei giocatori più importanti della nazionale.

Cosa si prova nel giocare in una squadra leggendaria come i Lakers?
È fantastico. Ne sono tifoso sin da piccolo.

Chi era il tuo giocatore preferito?
Kobe.

Hai studiato le mosse di Kareem o di un altro giocatore dei Lakers?
Da giovanissimo ho studiato le mosse della grande Hakeem Olajuwon. In un secondo tempo ho analizzato anche il modo di giocare di Kareem.

Chi è il tuo giocatore croato preferito?
Come per tutti i croati Drazen Petrovic anche se a me è sempre piaciuto molto il modo di giocare di Dino Radja.

Petrovic per perché è stato un pioniere in NBA?
Questo è uno dei tanti motive. Era il miglior giocatore in Europa. Era devote in tutto quello che faceva. La gente dice che si trattava di una persona fantastica.

Che ne pensi del girone della Croazia a Eurobasket?.
C’è la Spagna che è stata molto forte negli ultimi anni. Noi stiamo cercando di crescere e di raggiungere quel livello e posso dire che ci siamo quasi. Li abbiamo battuti ai Giochi Olimpici e quindi penso che un giorno la rivalità tra le due nazionali sarà grande.