13ª edizione del Memorial Peppino Todisco-Coppa Tonio

Appuntamento l'11-12-13 Luglio presso il PalaTodisco di Cisternino con le nazionali under18 di Grecia,Inghilterra,Israele e Italia
01.07.2014 18:36 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1376 volte
Fonte: Club Giganti Cisternino
13ª edizione del Memorial Peppino Todisco-Coppa Tonio

Cisternino ritorna alla ribalta nello scenario del basket internazionale giovanile con la tredicesima edizione del Memorial Peppino Todisco-Coppa Tonio, organizzato dal Club Giganti Cisternino, dall’11 al 13 Luglio presso il PalaTodisco di Piazza Navigatori. 
L’Italia di coach Andrea Capobianco è pronta ad affrontare le parigrado Under18 Grecia,Israele ed Inghilterra, nazionali dalla tradizione cestistica di tutto rispetto. I giovani provengono in gran parte dai vivai cestistici importanti come Panathinaikos (come il pivot 215 cm Papagiannis o l’ala-pivot Skoulidas) Olympiakos (il lungo Michaloutsos e il play Toliopoulos) come quello israeliano dei campioni d’Europa del Maccabi Tel Aviv (il play Aviram o la guardia Shoshany) giovani dal grande avvenire, che potranno essere ammirati dagli appassionati che giungeranno al PalaTodisco di Cisternino nella tregiorni cestistica. Ritorna l’Inghilterra in Valle d’Itria dopo la vittoria della scorsa edizione. I ragazzi di coach Bucknall tra riconferme e new-entry come il pivot Elliott-Smith, il play-guardia Akoto, l’ala Joshua Steel. 
Il torneo è un banco di prova in vista della preparazione degli europei di categoria che si svolgeranno a Konya, in Turchia dal 24 Luglio e che troveranno la nazionale azzurra nel girone con Polonia,Belgio e Lettonia. 
Nella nazionale azzurra le nuove leve sono rappresentate dal playmaker classe ’96 della Grissin Bon Reggio Emilia Federico Mussini, dei due play-guardia Francesco Villa e Andrea Picarelli dell’Emporio Armani Olimpia Milano, dall’ala Diego Flaccadori di Bergamo, dall’ala-pivot 203 cm di Avellino Andrea Spera, l’ala-pivot Fortitudo Bologna Giovanni Lenta e i pivot Riccardo Cattapan (211 cm) della Virtus Bologna. e Luca Severini (203 cm) della Virtus Siena. Tutti elementi con un grande avvenire per il futuro. Lo staff azzurro è composto oltre da coach Andrea Capobianco, dagli assistenti Marco Ramondino e Luciano Nunzi, dal preparatore fisico Paolo Guderzo, dal medico Antonio Mancino, dal fisioterapista Francesco Ferri e dal team manager Pietro Pietrazzini. “Abbiamo iniziato a lavorare – spiega coach Capobianco - nel miglior modo possibile, siamo consapevoli di ciò che ci attende e di quello che dobbiamo fare. I ragazzi hanno mostrato sin da subito grande entusiasmo. Ci sono giocatori nuovi che sono qui con il giusto spirito e con la voglia di far bene. Oltre al programma tecnico/tattico, stiamo svolgendo un lavoro atletico sotto la guida del preparatore fisico Paolo Guderzo. Vogliamo essere competitivi”.
Il programma della tredicesima edizione prevede la presentazione ufficiale Giovedì 10 Luglio alle ore 20,30 presso il Cinema Teatro Grassi con il saluto delle autorità sportive e istituzionali. Venerdì 11 Luglio alle 18,30 debutto con Israele-Inghilterra e alle 20,30 Italia-Grecia. Sabato 12 Luglio ore 19 Grecia-Israele e alle 21 Italia-Inghilterra. Domenica 13 Luglio ore 18,30 Grecia-Inghilterra e alle 20,30 Italia-Israele. A seguire premiazione dei vincitori. Sabato 13 Luglio alle ore 15 il clinic al PalaTodisco per allenatori con Andrea Capobianco relatore d’eccezione sul tema “L’importanza dei fondamentali offensivi e difensivi nella costruzione del gioco di squadra”. (il clinic darà diritto a 3 crediti). 
“Il quadrangolare di Cisternino si preannuncia ancora più livellato e spettacolare – spiega la Presidente del Comitato FIP Puglia Margaret Gonnella – perché oltre a sperimentare la competitività degli azzurri, offrirà agli appassionati la possibilità di godere di uno spettacolo di alto livello”. Gianni Petrucci, Presidente FIP: “Abbiamo ragionevoli aspettative. Senza mettere pressioni ai nostri ragazzi, che ci hanno emozionato ed esaltato, reduci dall’impresa di Manheim per merito un allenatore bravo e preparato come Andrea Capobianco. Il torneo di Cisternino ci darà indicazioni preziose su quanto possiamo rivelarci protagonisti agli Europei in Turchia. Vogliamo formare giovani talenti che possano emergere nella nazionale maggiore”. Elio Sannicandro, Presidente CONI Puglia: “Il Coni continua a sostenere eventi che danno lustro al movimento sportivo pugliese, si inseriscono nelle linee di sviluppo del Comitato Olimpico Regionale. In Puglia il basket è in grande ascesa e questo torneo viene visto come un’occasione importante in ottica turistica, ma anche di marketing territoriale”.
Da parte dell’Amministrazione Comunale di Cisternino pieno sostegno all’amministrazione, come ha ribadito il Sindaco Donato Baccaro. Nelle parole del Club Giganti Cisternino il Presidente Pasquale Loparco ricorda le figure del prof. Peppino Todisco e del compianto ex Presidente del Club Giganti Tonio Punzi: “E’ un tradizionale appuntamento che ricordiamo con la passione e l’entusiasmo di sempre, nel ricordo di due grandi amici che hanno rappresentato l’emblema del basket Cistranese”.  Atteso ospite l’ex stella azzurra Pierluigi Marzorati, venerdì 11 Luglio ore 18 presso il Teatro Grassi di Cisternino ospite di una conferenza stampa organizzata dal Club Giganti Cisternino e poi al PalaTodisco per tutta la serata di venerdì:“Ritengo che in questo momento tutto lo sport italiano debba pensare di costruire il futuro del basket nostrano partendo da queste manifestazioni che coinvolgono i giovani atleti, in vista delle Olimpiadi di Tokyo 2020, dove vogliamo tornare ad avere un ruolo da protagonista. Il Torneo di Cisternino costituisce la possibilità di crescita per i nostri ragazzi, e la presenza di società prestigiose come Grecia,Israele e Inghilterra oltre a conferire prestigio alle tre giorni, documenta il grande lavoro svolto dall’ASD Club Giganti Cisternino che con la collaborazione della FIP offre al movimento cestistico giovanile, nostrano e internazionale, una splendida occasione di visibilità”.