NBA - L'ultima intervista da giocatore per Paul Pierce

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1245 volte
NBA - L'ultima intervista da giocatore per Paul Pierce

Beh, la lunghissima storia tra Paul Pierce e la NBA, almeno sul parquet, è finita. "Ho giocato questo match come una gara qualsiasi. Mi sono preparato alla solita maniera, ho fatto la solita strada, mangiato come d'abitudine. Non ho voluto pensare al fatto che sarebbe potuta essere la mia ultima partita in carriera. Se lo avessi fatto non mi sarei concentrato su questo incontro che per noi era molto importante.

Veramente non ho ancora realizzato il fatto che la mia carriera sia finita, ma qualsiasi cosa mi riserverà il futuro rimarrò sempre vicino alla pallacanestro. Allenatore? giornalista? Ancora non so, ma mi piace viaggiare e continuerò ad essere ambasciatore della NBA dovunque andrò.

Come vorrei essere ricordato? Per la mia etica del lavoro, la passione per il basket, lo spirito di competizione. Ho dato davvero tutto sul parquet per me stesso e i fans. Ma adesso non c'è nulla che possa farmi cambiare idea sul ritiro."

Ultimo giocatore dei Clippers ad uscire dallo spogliatoio, utilizzato più del previsto da Doc Rivers per l'infortunio di Blake Griffin, l'incontro con la stampa ha chiuso 19 anni di carriera nella NBA, di cui 15 con i Boston Celtics (1.102 gare con 24.021 punti), Nets (75 - 1.010), Wizards (73 - 868) e Clippers (93 - 498).

 

Farewell to a legend. walks off.

— LA Clippers (@LAClippers)