Marco Cusin, pivot antidivo ma tremendamente efficace

22.01.2016 09:21 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 572 volte
Marco Cusin, pivot antidivo ma tremendamente efficace

Il buon momento della Vanoli Cremona è in parte merito dell'ottima stagione di Marco Cusin, che viene intervistato da Fabrizio Barbieri de La Provincia in un gustoso quadro. Davvero è il miglior Cusin? "Diciamo di sì" risponde il pivot della Nazionale. "Soprattutto sto lavorando con continuità senza particolari problemi fisici. Questo è importantissimo. Se poi sto giocando ad alti livelli ilmerito è soprattutto di altri nove compagni che ogni giorno sputano sangue in allenamento. Siamo una bella macchina e ognuno è un ingranaggio indispensabile."

Vengo da Pordenone: "Sinceramente la tradizione cestistica nella mia città è normale, anche se in tanti giocano a basket. Quando ero piccolo c'era una squadra in C1, non sono malati di sport come a Cremona (nel senso buono del termine). So che in questo momento sta andando bene anche la squadra di calcio che gioca in Lega Pro con la Cremonese. Credo sia solo una casualità, in tante altre città ci saranno pivot di livello".

Preolimpico. Già avuto i primi contatti con il nuovo coach Ettore Messina? "Certo. Mi ha chiamato qualche settimana fa. E' una persona serena, ha chiesto a me e ai miei compagni di tenerci sempre in contatto per qualsiasi tipo di esigenza".