Lega A - Metta World Peace: «Mi piacerebbe tornare a Cantù»

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1686 volte
Lega A - Metta World Peace: «Mi piacerebbe tornare a Cantù»

Ieri Metta World Peace era a Milano per visitare la clinica Columbus di Anna Cremascoli, l'ex presidentessa di Cantù che lo portò in Italia nella primavera 2015. Visita di affari e anche di amarcord attivo, perché il grandissimo giocatore americano, anche se ormai di 37 anni, ad andrea Tosi de La Gazzetta dello Sport ha confidato che "mi sento benissimo, sono fresco mentalmente e integro fisicamente".

L'ultima stagione ai Lakers è stato un po' il suo canto del cigno: solo 25 partite con 13' e 2.3 punti di media in una squadra debole. «Coach Walton è stato molto chiaro e diretto con me: voleva che come veterano lo aiutassi a crescere i giovani. Adesso il mio contratto è finito, sono free agent e mi guardo attorno perché mi diverto ancora come un matto a giocare. Voglio andare avanti almeno altri 3 anni. Tengo aperte tutte le porte: Nba, Cina, Europa. Se ci fosse l'opportunità di fare un'altra esperienza da voi sarei felice: vorrei tornare Cantù dove sono stato benissimo. Sarebbe la mia priorità. Però non ho preclusioni, adesso mi riposo, deciderò ad agosto la prossima tappa della mia carriera".