Lega A - Luca Banchi da Bamberg guarda Torino senza rancore

28.03.2018 09:31 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 636 volte
Lega A - Luca Banchi da Bamberg guarda Torino senza rancore

La verità di Luca Banchi su una mezza stagione vissuta pericolosamente a Torino, ma che adesso può vivere con distacco dall'alto della serie A tedesca guidando il Bamberg a una dignitosa chiusura di regular season di EuroLeague e al recupero di posizioni per guadagnare i playoff della BBL. L'intervista è di Roberto De Ponti per il Corriere della Sera edizione Torino, ecco alcuni passi salienti, glissando sui fatti di Varese...

Interferenze tecniche. "Sono rimasto (dopo il primo scontro con i Forni, ndr), ripromettendomi che non avrei più permesso che accadessero cose del genere. E quando sono accadute me ne sono andato. Certo che mi è spiaciuto. Ho lasciato un gruppo con cui stavo lavorando bene, uno staff fantastico. Una piazza che merita grandi risultati. E una squadra al quinto posto in Italia e ben messa in Eurocup".

Coppa Italia senza rancore. "Non era esattamente la mia squadra. La mia squadra era costruita su Okeke, su Patterson... A Firenze c'erano nuovi giocatori, Boungou Colo, Vander Blue... Però è stato figo vederli vincere. Ed è stato bello vedere la gioia di quelli che fino a poco prima erano i miei collaboratori. La gioia e anche il privilegio di poter essere lì".

Italia vs Germania. "Un ritorno in Italia? Mai dire mai, ma qui in Germania, sportivamente parlando, è davvero tutto un altro mondo".