La verità del Cincia: «Milano più dura e concreta»

L'intervista del QS al nuovo play dell'Olimpia
03.08.2015 10:51 di Alessandro Luigi Maggi  articolo letto 2345 volte
La verità del Cincia: «Milano più dura e concreta»

Andrea Cinciarini, dalle pagine del QS, parla da giocatore dell’Olimpia Milano.

Volontà

«Come la società ho tanta voglia di riscatto. Arrivare qui è un obiettivo grande, poter essere protagonista in Italia e in Europa un’opportunità da cogliere».

Un’estate piena di impegni

«Spero di andare avanti il più possibile con la nazionale, quindi i tempi di rientro saranno brevi. Cercherò subito di mettermi il più possibile a disposizione del coach e del gruppo».

L’Eurolega dopo la deludente stagione di Cantù

«Pagai il doppio impegno, era la prima volta. Ora in mezzo ci sono due Europei, 4 anni di Nazionale, un EuroChallenge vinto e l’Eurocup dell’ultima stagione. Ho un bagaglio di esperienza diverso».

Un’Olimpia da battaglia

«Vedo una squadra coesa e tosta. La difesa dovrà essere una delle nostre caratteristiche principali. In attacco fare un passaggio in più per trovare un tiratore libero sarà il nostro primo pensiero. Forse c’è qualche stella in meno rispetto al passato, ma sicuramente è una squadra più dura e concreta».