Scontro tra tifosi: 38 denunciati per Virtus Bologna - Varese

03.10.2018 12:11 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Scontro tra tifosi: 38 denunciati per Virtus Bologna - Varese

La Polizia di Stato di Bologna ha diffuso un comunicato stampa in merito agli scontri tra i tifosi della Virtus Bologna e della Pallacanestro Varese dello scorso campionato.

"COMUNICATO STAMPA
Bologna: denunciati dalla Polizia di Stato 38 ultras dopo gli scontri in occasione dell’incontro di basket Virtus Bologna – Varese.

Fra aprile e maggio 2018, la Polizia di Stato ha deferito complessivamente alla locale A.G. 38 ultras di cui 32 della squadra di basket del Varese e 6 della Virtus Bologna, responsabili di una violenta rissa verificatasi poco prima dell’inizio della partita Virtus Bologna – Varese del 22 aprile 2018.
Nella circostanza, una trentina di ultras riconducibili al gruppo “Arditi Varese”, compagine vicina agli ambienti dell’estrema destra del nord Italia, poco prima dell’inizio della partita, giunti nei pressi del Paladozza, hanno arrestato i mezzi e sono scesi, armati di spranghe, catene ed altri oggetti contundenti, ingaggiando una violenta contrapposizione con un gruppo di ultrà della Virtus Bologna presente sul posto.
L’immediato intervento del personale della Polizia di Stato ha consentito di bloccare tutti i tifosi varesini che sono stati identificati e sottoposti a perquisizione personale e dei mezzi all’esito della quale è stato rinvenuto un consistente quantitativo di materiale atto ad offendere tra cui catene, mazze, manganelli telescopici e coltelli, tutti sottoposti a sequestro penale.
La successiva attività di indagine della Squadra Tifoserie della D.I.G.O.S. della Questura di Bologna, ha permesso di ricostruire la dinamica dei fatti, accertando tra le altre cose, che nel corso della rissa un tifoso bolognese era stato accoltellato alla gamba sinistra da un ultrà varesino riportando una ferita con prognosi di 10 gg.
L’attività di Polizia Giudiziaria svolta dalla D.I.G.O.S. e coordinata dalla locale Procura, ha portato al deferimento alla locale A.G. di 38 persone responsabili a vario titolo dei reati di rissa e lesioni personali aggravate, porto ed utilizzo di oggetti atti ad offendere, uso ingiustificato di strumenti atti a rendere difficoltoso il riconoscimento in occasione o a causa di manifestazioni sportive con conseguente emissione del D.A.Spo., aggravato dall’obbligo di presentazione alla P.G. per 10 tifosi.
Nella mattinata del 2 ottobre u.s., personale della Squadra Tifoserie della D.I.G.O.S. di Bologna, unitamente alla D.I.G.O.S. di Varese, ha dato esecuzione alla misura cautelare dell’obbligo di dimora a carico di 2 tifosi del Varese, simpatizzanti del noto gruppo di estrema destra “Comunità Militante dei Dodici Raggi”."