La FIP se la prende con un ragazzino di 13 anni: la denuncia della Japigia

14.01.2018 11:25 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 4079 volte
La FIP se la prende con un ragazzino di 13 anni: la denuncia della Japigia

L'ASD Japigia Centro Minibasket sulla sua pagina Facebook ha reso nota la surreale vicenda di un suo giovane atleta originario delle Isole Mauritius e del calvario che sta sopportando perché dopo tanti anni gli viene negato il diritto di continuare a giocare a pallacanestro ):

"Oggi vi raccontiamo la storia di Maadhav un nostro atleta da ormai 6 anni che ha fatto tutto il percorso #minibasket dai pulcini agli esordienti e quest'anno è con il gruppo u13. Quest'anno però non è stato ancora possibile tesserarlo per il primo anno di attività giovanile perchè straniero. La #Fip sta tesserando i ragazzini registrati all'anagrafe prima del compimento del decimo anno d'età ma il nostro Maadhav è stato registrato all'anagrafe di #Bari a 10 anni e 4 mesi. Il caso quindi dalla Fip è passato alla Fiba che deve contattare la federazione mauriziana (il paese di provenienza di Maadhav sono le isole #Mauritius) e i tempi si allungano. Mail da parte della nostra società da mesi, telefonate a Roma ogni giorno alla Fip(nelle uniche due ore dedicate al tesseramento quasi sempre col centralino intasato) e in Svizzera alla Fiba. Un continuo ping pong con la Fip che ci dice di aspettare i tempi della Fiba e la #Fibainvece di non aver ricevuto nessuna documentazione da parte della #Fip. Tutta questa burocrazia per un ragazzino di 12 anni che non vuole far altro che giocare a basket con i suoi compagni. Domani si conclude la prima fase del campionato u13...ci manca il nostro Bhowon!
#Fippuglia #cmbjapigia #gojapigiago #pugliaacanestro #lagiornatatipo#tesseramenti #italbasket