Juvecaserta, si allontana lo spettro del fallimento?

17.03.2018 00:05 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 492 volte
Juvecaserta, si allontana lo spettro del fallimento?

La sezione fallimentare del Tribunale civile di Santa Maria Capua Vetere, respinge l'istanza di fallimento che aveva avanzato la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere contro la «Caserta Città del Basket S.r.l» società riferibile al patron della Juve Caserta Sri, Raffaele Iavazzi, con la seguente motivazione: "Società sana e senza debiti che gravano sull'attività della compagine, pertanto, non può fallire." Lo ha scritto ieri Biagio Savati su Il mattino edizione di Caserta.

«Caserta Città del Basket» è la società che tra le sue attività ha in locazione il Palamaggiò diCastelmorrone; e della quale è socio unico al 100 per cento Raffaele Iavazzi tramite la quale detiene il 78% della Juve Caserta Sri in liquidazione. Che è l'altra società di cui è stato richiesto il fallimento. E che non è stato ancora scongiurato. Scrive Salvati "La genesi della richiesta di fallimento chiesta per la Juve Caserta parte dalla sponsorizzazione mai avvenuta della londinese Fortune Investment per poi passare alla documentazione della Commissione Tecnica di Controllo della Federazione Italiana Pallacanestro che ha escluso dal campionato di serie A la Juve Caserta. Il tutto finito in una relazione affidata dalla Procura a due consulenti dell' agenzia romana di servizi forensi Pwc." Ricordiamo che a termini di regolamento FIP l'aver messo la Juvecaserta in liquidazione rende impossibile mantenere l'iscrizione alla Federazione per cui, al termine dell'attuale stagione agonistica, la società verrà radiata.