Juvecaserta - Dubbi sulla liceità dell'esclusione al campionato di serie A

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1476 volte
Juvecaserta - Dubbi sulla liceità dell'esclusione al campionato di serie A

Dalla pagina Facebook di Cestisticamente Parlando - Radioprimarete arriva una lunga dichiarazione che mette in luce essere molto dubbia l'esclusione formale della Juvecaserta dal campionato di serie A:

Nel pomeriggio di venerdì la JuveCaserta ha attivato la Procura Federale della FIP nella persona dell’avv. Marco Lucente.
Il presidente della società casertana ha inviato al Procuratore Federale una denuncia che la JC avrebbe ricevuto e che, peraltro, sarebbe stata “…indirizzata anche a Lei, il che in qualche modo mi ha costretto a riflettere, su quanto realmente accaduto nella vicenda Esclusione Juvecaserta, che ha favorito il ritorno in serie A1 della Vanoli Cremona retrocessa sul campo (Sulla quale ci riserviamo ulteriormente di dedurre nei prossimo giorni, per valutare se sussistono come io penso, le condizioni ai sensi dell'Art. 124 R.G. per l'apertura di un procedimento a loro carico nelle competenti sedi)”. 
Nel verbale integrale della riunione COMTEC n° 253 del 13 luglio 2017 depositato in Giudizio – prosegue la nota – “…viene indicato come Presidente della Commissione il dott. Attilio Befera. Da un accesso effettuato sul sito ufficiale della F.I.P. rilevo invece che il dott. Attilio Befera sarebbe stato nominato dal Consiglio Federale come nuovo presidente della Com.Te.C. solamente col verbale del 14 luglio 2017, che ad oggi non è stato ancora ratificato, quindi come affermato dai Consiglieri Federali ancora non disponibile sull'area riservata)”. 
A nulla sarebbe servita la richiesta di accesso agli atti da parte della JC, per cui il club bianconero ha dedotto che, al 13 luglio 2017 (giorno in cui si è riunita, alle ore 12,30 in Roma) “…il Presidente della Com.Te.C. era ancora il dott. Mario Sanino, che conserverebbe l’incarico fino alla ratifica della nuova nomina che dovrebbe avvenire nella prossima riunione del giorno 6 ottobre”. 
Se ciò fosse vero, come parrebbe dagli atti in possesso della JC, “…sarebbe estremamente grave, non solo per la legittimità del verbale COMTEC del 13 luglio 2017” e della delibera con la quale la JuveCaserta non è stata ammessa al campionato”.
“Ancor più grave” – si rileva nell’esposto – “perché il dott. Mario Sanino è stato componente del Collegio di Garanzia a Sezioni Unite nella seduta del 26 luglio 2017 per la decisione sul ricorso col quale è stato impugnato anche il verbale della COMTEC della quale Egli alla data del 13 luglio 2017 ne era il Presidente”. Ravvisata la necessità urgente di fare luce su questa ed altre questioni sollevate, la JC visto anche l’imminente inizio del campionato, ha chiesto al Procuratore Federale di accertare immediatamente quanto evidenziato “…notificando con la dovuta urgenza alla scrivente società le risultanze delle indagini, con la copia dei relativi atti che la Procura Federale andrà ad acquisire, relativi alla nomina ed alla relativa ratifica del Presidente Com.Te.C.”
La Juve Caserta si riserva, all’esito degli accertamenti, di interessare la Procura della Repubblica.
L’azione di Caserta, se fondata, scuoterebbe il nostro basket (che già vive un momento di certo non lieto per Nazionale ed altre questioni) dalle fondamenta, per cui non sarebbe sufficiente un semplice maquillage e la nomina di un santone come Boscia Tanjevic a ridare lustro al movimento.
Di tutto ciò e di tanto altro parleremo sabato mattina in uno speciale di Cestisticamente parlando su Radio Prima Rete Caserta dalle ore 9,00 sui 95.00 Mhz F.M. oppure in streaming su www.radioprimarete.it) condotto in studio da Francesco Gazzillo, Rosario Pascarella e Eugenio Simioli (con la regia di Imma Tedesco).
Per interagire con la redazione, potrete inviare e-mail a [email protected] o sms allo 338-9948576.