Gaffe di Phil Jackson sugli afroamericani, LeBron James: "Zero rispetto per lui"

18.11.2016 12:20 di Alessandro Palermo  articolo letto 1656 volte
Gaffe di Phil Jackson sugli afroamericani, LeBron James: "Zero rispetto per lui"

Nella notte americana Phil Jackson incappa in una gaffe non da poco, utilizzando termini poco simpatici per gli afroamericani. Il dirigente dei New York Knicks ha raccontato alla stampa un aneddoto su LeBron James, legato ai tempi in cui l'asso di Cleveland giocava per i Miami Heat. Quando andava in trasferta aveva sempre delle pretese. Chiedeva sempre alla società di poter restare un giorno in più in città per stare accanto alla sua famiglia. Non si può trattenere un’intera squadra perché lui, sua mamma e la sua combriccola, vogliono trascorrere un giorno in più con i parenti”.

Phil Jackson ha definito in maniera poco elegante LeBron James ed il suo entourage con il termine "posse", che nello slang americano assume il significato di banda con un'accezione negativa legata alla criminalità.

​Phil Jackson - ai microfoni - ha utilizzato il termine "posse", non gradito da King James, il quale ha ribattuto così:

"Phil Jackson era alla guida dei Bulls di Michael Jordan, il mio idolo. Sono cresciuto vedendolo allenare e vincere con i Lakers. Ora per lui ho perso tutto il rispetto: zero assoluto. E’ frustrante sapere che nonostante uno cerchi di farsi la propria carriera dentro e fuori dal campo, l’appellativo per gli afroamericani sia ‘posse’. Se si cerca la definizione della parola ‘posse’, non rispecchia di certo quello che ho cercato di costruire della mia carriera, ne io ne la mia famiglia siamo così. Penso che Jackson l’abbia usato solo perché siamo afroamericani che provano a fare la differenza".

Parole forti e molto significative, che hanno fatto e stanno facendo tuttora il giro del mondo. Anche Carmelo Anthony, giocatore dei Knicks di Jackson, ha espresso tutta la sua vicinanza al collega James ed alle comunità afroamericane. "Sono sicuro che si sarà già pentito di aver detto queste cose ", ha affermato Anthony, riferendosi alle parole del suo dirigente.

Alessandro Palermo