Denunciati 8 ultras della Fortitudo Bologna per lancio di petardo

02.05.2019 12:24 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Denunciati 8 ultras della Fortitudo Bologna per lancio di petardo

Gli Agenti della Digos della questura di Bologna hanno denunciato 8 ultras della Fortitudo Bologna, che si sarebbero resi responsabili di una violenta aggressione avvenuta il 2 febbraio scorso in via San Mamolo. Lo scrive oggi l'edizione di Bologna del Corriere della Sera, offrendo la seguente ricostruzione dell'accaduto:

"Una trentina di ultras riconducibili al noto gruppo ultrà fortitudino «Fossa dei Leoni», intorno alla mezzanotte erano andati in via San Mamolo dove ci sono vari locali notturni frequentati, tra gli altri, da tifosi della Virtus. Durante il loro raid gli ultras hanno aggredito due giovani, uno dei quali noto ultrà della Virtus Bologna e l’altro verosimilmente scambiato per tale che, dopo un violento pestaggio, è stato fatto oggetto di un fitto lancio di materiale, tra cui anche petardi uno dei quali, deflagrando, gli ha causato gravi lesioni alla mano destra utilizzata per ripararsi."

Dalle risultanze delle indagini, diversi testimoni avrebbero confermato che il gruppo era arrivato in via San Mamolo armato di manganelli telescopici, aste e artifizi esplodenti con il chiaro intento di compiere il tentativo di aggressione. "A seguito dei fatti sopra esposti il giovane aggredito, tra l’altro simpatizzante fortitudino," conclude il quotidiano "ha subito lesioni che hanno comportato la parziale amputazione di tre dita della mano destra."