A2 - In arrivo il deferimento per la Viola Reggio Calabria

21.03.2018 19:09 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 2111 volte
A2 - In arrivo il deferimento per la Viola Reggio Calabria

Il Procuratore Federale della Fip Marco Lucente, avrebbe l’intenzione di procedere al deferimento della società Viola Reggio Calabria, militante nel campionato di A-2, girone Ovest, dove attualmente occupa la sesta posizione con 14 gare vinte e 11 perse, davanti al giudice sportivo. Perciò la querelle della fidejussione da 100mila euro, utilizzata per iscriversi al campionato 2017-2018 sarebbe stata ritenuta non idonea, come da vari riscontri effettuati. Secondo La Gazzetta dello Sport pare che "la banca che avrebbe dovuto emetterla ha invece dichiarato di non avere tra i clienti il club calabrese". Patata bollente per il giudice sportivo che dovrà pronunciarsi sulla questione. Reggio Calabria rischia, in caso la sua tesi di essere stati imbrogliati da un intermediario fedifrago non venisse accolta, la peggiore sanzione: esclusione dall’attuale campionato.

Il verdetto sarà ovviamente impugnabile davanti alla Corte Federale, per cui alla FIP non rimarrebbe, per non vedersi portato il calendario del girone Ovest alle calende greche per definire promozioni, retrocessioni e playoff che lavorare per avere la definizione dei tre gradi di giudizio entro l'ultima giornata di regular season. Il Consiglio Federale è attualmente in programma per il 6 aprile. Ma, scrive sempre La Gazzetta "appare difficile che tutti i verdetti possano arrivare per tale data, per cui nel caso di (probabile) allungamento dei termini si dovrebbe poi far ricorso a un Consiglio Federale straordinario, sempre nel caso della massima sanzione. Il club è deciso a dare battaglia fino in fondo, dichiarando la propria buona fede sulla vicenda, anzi ritenendosi parte lesa. La situazione è molto ingarbugliata anche perché l’ultima giornata della stagione regolare è prevista il 22 aprile con playoff e playout che dovranno quindi formarsi con i relativi accoppiamenti: una eventuale esclusione di Reggio Calabria (ma il club punterà a una pesante penalizzazione, se non ad uscire totalmente indenne dalla vicenda) significherebbe dover riscrivere daccapo le classifiche del girone Ovest di A-2, per cui i tempi di giudizio dovranno essere necessariamente veloci. Va altresì ricordato che dopo gli organi federali esiste la possibilità di ricorrere in giudizio all’Alta Corte del Coni."