Under 20 Elite: Aux Cus-Galliate vale mezza qualificazione

Alle 20 alla Panetti i ragazzi di coach Porcella affrontano il primo dei 4 scontri-diretti verso l’interzona.
29.02.2016 14:47 di Laura Pecoraro  articolo letto 324 volte
Fonte: custorino.it
Under 20 Elite: Aux Cus-Galliate vale mezza qualificazione

Non è ancora la partita decisiva, visto che alla fine del girone Top ne mancheranno altre 4. Ma poco ci manca. Alle 20 alla Panetti arriva il Galliate, per uno dei big-match che decideranno la seconda fase del campionato regionale Elite, quella che attribuisce il titolo piemontese ma soprattutto quella qualifica tre squadre al tabellone nazionale.

L’Auxilium CUS si presenta all’appuntamento a punteggio pieno, forte degli 8 punti maturati nella prima fase e dei 2 conquistati mercoledì scorso sul campo del Reba nella prima giornata del nuovo gironcino. 
I novaresi di punti ne hanno appena 2 di meno e il successo di pochi giorni fa contro la 5 Pari è pesante, perché oltre a tenerli in corsa per uno dei primi due posti, allontana ancora di più una delle altre potenziali candidate alla qualificazione (ora distante 6 punti dall’Aux CUS e 4 dal Galliate e dal San Mauro). 
In palio stasera c’è dunque una grossa fetta di chance del passaggio del turno, e pure come prima o seconda. Un eventuale successo di Torino, regalerebbe ai gialloblu almeno un paio di match point qualificazioni da spendere poi nei restanti 4 incontri ancora a disposizione: una dote importante, anche perché l’Aux CUS sarebbe anche vicinissima a quei primi due posti che qualificano in via diretta all’interzona. 
D’altra canto un’eventuale vittoria del Galliate terrebbe aperti i giochi anche al San Mauro e potrebbe rimettere in gioco pure la 5 Pari, a patto però che i biancoverdi riescono a spuntarla nel confronto diretto con la Libertas Amici in programma domani al Palasport di Collegno.
Alla difficile situazione di salute generale che il gruppo attraversa da tempo e che ha avuto già forti ripercussioni anche in chiave serie B, coach Porcella dovrà ancora una volta fare di necessità virtù, non potendo contare sugli infortunati Marco Bianco, Dello Iacovo, Murgia e anche su Pappalardo. 
Con ogni probabilità Torino schiererà una formazione non dissimile da quella andata in campo alla Massari contro il Reba: i ’96 Blotto, Di Matteo Orsini, i ‘97 Tarenzi e Crespi, i ’98 Bianchelli, Pato Bianco, Bottiglieri Fantolino e il ’99 Piovano.
Tra le file dei galliatesi, sulla cui panchina siede Pier Zanotti, ex coach dell’Oleggio di serie B, attenzione a Marchetto, Massara, Mamone e Abruscato.