TDR Kinder+Sport, Lombardia-Sicilia (Femminile) ed Emilia Romagna-Lazio (Maschile) le Finali 2016.

27.03.2016 21:05 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 691 volte
TDR Kinder+Sport, Lombardia-Sicilia (Femminile) ed Emilia Romagna-Lazio (Maschile) le Finali 2016.

Saranno Lombardia-Sicilia nel Torneo Femminile ed Emilia Romagna-Lazio nel Torneo Maschile le Finalissime del Trofeo delle Regioni "Cesare Rubini" Kinder+Sport 2016 in corso di svolgimento a Bologna.

Le due Finali del Trofeo delle Regioni Kinder+Sport, in programma al PalaDozza lunedì 28 marzo (ore 14.00 la Finale Femminile, alle 18.30 quella Maschile) saranno trasmesse in diretta streaming su www.fip.it/trofeodelleregioni.

Nel Torneo Femminile la Lombardia non ha avuto problemi a superare in semifinale le Marche (56-18), mentre più combattuta è stata la sfida tra Sicilia e Friuli Venezia Giulia (45-38), con le siciliane che la spuntano arrivando per la prima volta nella loro storia ad una finale del Trofeo delle Regioni.

Nel Torneo Maschile non c'è stata storia nella semifinale tra Lazio e Toscana (74-40), mentre i padroni di casa dell'Emilia Romagna hanno avuto la meglio di soli due punti (52-50) sul Veneto.

LE SEMIFINALI DEL TORNEO MASCHILE
EMILIA ROMAGNA-VENETO 52-50
Grande aggressività ad avvio di match e tanti errori da parte di entrambe le squadre: dopo 5' il punteggio recita 5-3 Veneto. Grande equilibrio nella prima frazione di gioco, con il Veneto a rincorrere: dopo 10' padroni di casa avanti 14-13. Il primo sorpasso veneto arriva dopo 37'' dall'avvio del secondo periodo (14-15). Il 6-0 di parziale della formazione di Garon è interrotto dalla penetrazione in contropiede di Flan, canestro che da al via al controparziale del controsorpasso (20-19). Le squadre si rispondono colpo su colpo, a metà gara il punteggio è in perfetta parità: 26-26.
Al rientro in campo è sempre testa a testa, poi nel finale di Quarto tenta l'allungo l'Emilia Romagna, che tocca il + 6 (41-35) prima di chiudere il terzo parziale avanti 41-36. Il Veneto rientra fino al 49-49, poi fondamentale canestro di Orsi del +2 al 39’. Rossato fa 1/2 dalla lunetta a -31”, poi l’Emilia Romagna non riesce a tirare, commettendo infrazione di ventiquattro secondi. Time out Veneto, rimessa in attacco, palla nell’angolo, raddoppio, recupero di Branchini e immediato fallo ospite a -3”. Il giocatore felsineo sbaglia il primo ma segna il secondo, la conclusione di Adobah sfiora soltanto il ferro, vincono i padroni di casa.
EMILIA ROMAGNA-VENETO 52-50 (14-13; 26-26; 41-36)
Emilia Romagna: Solaroli 2 (1/1, 0/1), Branchini 6 (2/7, 0/2), Orsi 18 (6/16, 0/1), David (0/1), Flan 12 (3/9, 0/1), Ruina 2 (1/1), Fussi ne, Lullo 6 (2/5), Nobili (0/1 da tre), Rossi, Guastamacchia 6 (3/6), Betti ne. All. Zanardi
Veneto: Biancotto 6 (1/3, 0/2), Pianegonda, Pellicano (0/1), Formenton (0/3, 0/2), Rossato 1 (0/3), Mazzonetto ne, Bisceglie 20 (7/13, 0/1), Adobah 17 (5/13, 0/5), Boateng 1 (0/6, 0/1), Cifonelli 2 (1/6), Bellato 3 (1/1), Buratto ne. All. Garon
Arbitri: Orazi, Luchi

TOSCANA-LAZIO 40-74
Nella semifinale maschile la Toscana, priva del forte lungo Guerrieri (infortunato), affronta il Lazio, per conquistare un posto per la finalissima del torneo. Le squadre si studiano per un paio di minuti senza segnare, poi è la Toscana a cercare il primo allungo sul 6-2, ma il Lazio risponde con la coppia Vitale-Bischetti (37 in due alla fine): è di quest'ultimo la tripla che regala ai suoi il primo vantaggio della gara (8-9). La partita resta in equilibrio per tutto il quarto, con Saladini a tenere alto il ritmo per i toscani, che al primo intervallo hanno quattro lunghezze di ritardo (18-22). In avvio di secondo quarto la Toscana fatica a trovare la via del canestro, forzando tante conclusioni in 1vs1 ed il Lazio ne approfitta, portandosi sul +12 (26-38) alla pausa lunga. Nella ripresa è ancora Vitale, con due triple, a spezzare le gambe ai tentativi di rimonta Toscana, il Lazio comincia così il quarto periodo con 16 punti di vantaggio (34-50). La Toscana continua a non trovare canestri dalla linea dei 6.75 (0/13 il totale) e l'infortunio di Saladini (caviglia) è l'ennesima tegola per il gruppo di coach Sorbetto, che esce definitivamente dalla partita: il Lazio vince 40-74.
TOSCANA-LAZIO 40-74 (18-22; 26-38; 34-50)
Toscana: Cecchi 8 (4/10, 0/2), Saladini 7 (1/6, 0/3), Flurio 2 (1/7, 0/5), Berti 2 (1/1), Santoni (0/1), Sereni 6 (2/5), Tintori 6 (3/7, 0/1), Balducci 3 (1/5), Torrigiani 4 (2/5), Pierangelini 2 (0/4), Guerrieri ne, Susini (0/2). All. Sorbetto
Lazio: Luzzi 8 (3/5, 0/2), Bagaglini 2 (1/3), Bischetti 17 (2/5, 4/8), Vitale 20 (5/13, 3/5), Laffitte 6 (3/8, 0/3), Quarta (0/2 da tre), Okereke (0/1), Mantovani, Ferrari 2 (1/4, 0/3), Reale 7 (0/1, 2/2), Dron 10 (3/5, 0/2), Ballin 2 (0/2, 0/1). All. Briscese
Arbitri: Coccia, Giovagnini


LE SEMIFINALI DEL TORNEO FEMMINILE
LOMBARDIA-MARCHE 56-18 (20-4; 32-8; 46-14)
Aprono le danze Panzera e Celli, poi un canestro di Damato firma l’8-0 e induce le Marche al primo timeout. Foresi muove lo zero dal tabellone marchigiano ma la Lombardia continua a realizzare: 20-4 al 10’. La fisicità lombarda rende la vita complicatissima alle Marche in attacco e alla fine del primo tempo la partita sembra già aver preso una piega ben precisa (32-8 al 20’). Trend confermato anche nel terzo periodo con il riallungo delle lombarde che toccano il +34 (46-12) e spengono definitivamente le speranze marchigiane che non rinunciano comunque a provarci. La quarta frazione è una formalità: termina 56-21 per la Lombardia.
LOMBARDIA-MARCHE 56-18 (20-4; 32-8; 46-14)
Lombardia: Damato 10 (5/7, 0/1), Celli 6 (1/6, 1/2), Gallitognotta 2 (0/2 da tre), Gregotti (0/1), Panzera 8 (4/9), Capellini 4 (1/3), Panzeri 6 (0/3, 2/5), Beltrami, Discacciati 8 (4/5, 0/1), Colli (0/3), Fossati 5 (2/5, 0/1), Gatti 7 (3/4). All. Lombardi
Marche: Nociaro 1 (0/2, 0/3), Ciccola 3 (1/5), Paoletti 1 (0/4, 0/3), Orsili 4 (1/6, 0/2), Foresi 2 (1/6), Annibalini 2 (1/5, 0/2), Albanelli (0/1, 0/1), Vinci 2 (1/2), Michelini 2 (1/2), Becci (0/1, 0/2), D'Amico 1 (0/1, 0/1), Diouf (0/1, 0/1). All. Pesaresi
Arbitri: Anastasia, Guerrasio

SICILIA-FRIULI VENEZIA GIULIA 45-38
Clima infuocato e pubblico delle grandi occasioni al PalaYuri. Inizio folgorante della Sicilia in pressione costante sulle portatrici di palla avversarie e pronta a convertire in oro tutto quello che capita nell'area friulana. Ma quando il gioco si fa duro, entra Turel che spara 11 punti in fila che spezzano le gambe alla Sicilia. Mazza si carica sulle spalle la squadra e riporta avanti le sue. Finisce il primo quarto Sicilia 14 Turel 11. Secondo quarto a ritmi più compassati. Le squadre difendono meglio e di conseguenza segnano meno: all'intervallo le isolane avanti 21-18. Terzo quarto di pura magia: si corre senza sosta da una parte all'altra. Ultimi quattro minuti di dominio Sicilia che scava un solco oltre il possesso di vantaggio (33-28). Bric riavvicina il Friuli Venezia Giulia, Stroscio riporta prima a +5 le sue, poi a +7. La forbice si allarga fino a +9. Ma quando tutto sembra deciso, Turel e Leonardi sparano due triple e il Friuli Venezia Giulia torna a meno tre. Partita incredibilmente riaperta. Ultimi due minuti da brividi: il Friuli V.G. non trova il canestro del pareggio, ribaltamento di fronte e giocata della partita di Mazza che si arresta e tira dalla media: canestro. Altra palla persa della squadra di Coach Fazzi che si arrende al canestro e fallo, a 10” alla fine, di Stroscio. Finisce così: 45-38 per la Sicilia, in finale per la prima volta nella sua storia.
SICILIA-FRIULI VENEZIA GIULIA 45-38 (14-11; 21-18; 33-28)
Sicilia: Spampinato 6 (2/56, 0/3), Sciammetta ne, Casiglia (1/9), Coppolino 3 (1/2), Marmo 8 (2/4), Sammartino (0/1), Stroscio 17 (8/17), Schembari ne, Cappelli ne, Mazza 11 (4/16, 1/2), Savattieri (0/1), Macciò ne. All. Aleo
Friuli V.G.: Fumis (0/3), Sammartini (0/2), Salomoni (0/3, 0/1), Leonardi 5 (1/2, 1/7), Rocco (0/1), Rosignoli (0/2, 0/1), Rorato 4 (2/2, 0/1), Turel 21 (5/6, 3/3), Trangoli, Fabbro, Bric 8 (4/8, 0/1), Camporeale (0/2, 0/2). All. Fazzi
Arbitri: Lera, Rodi


TORNEO MASCHILE
I RISULTATI
Semifinali 1°-4° posto
Emilia Romagna-Veneto 52-50
Toscana-Lazio 40-74

Semifinali 5°-8° posto
Lombardia-Piemonte 82-62
Marche-Campania 52-62

Girone 9°-12° posto
2^ giornata
Liguria-Friuli Venezia Giulia 33-65
Puglia-Sardegna 65-67

Classifica: Friuli Venezia Giulia 4 (2-0), Sardegna 2 (1-1), Puglia 2 (1-1), Liguria 0 (0-2)

Semifinali 13°-16° posto
Abruzzo-Trentino Alto Adige 48-69
Sicilia-Umbria 43-62

Semifinali 17°-20° posto
Basilicata-Calabria 57-42
Molise-Valle d'Aosta 55-38

Tutti i tabellini
Semifinali 1°-4° posto
EMILIA ROMAGNA-VENETO 52-50 (14-13; 26-26; 41-36)
Emilia Romagna: Solaroli 2 (1/1, 0/1), Branchini 6 (2/7, 0/2), Orsi 18 (6/16, 0/1), David (0/1), Flan 12 (3/9, 0/1), Ruina 2 (1/1), Fussi ne, Lullo 6 (2/5), Nobili (0/1 da tre), Rossi, Guastamacchia 6 (3/6), Betti ne. All. Zanardi
Veneto: Biancotto 6 (1/3, 0/2), Pianegonda, Pellicano (0/1), Formenton (0/3, 0/2), Rossato 1 (0/3), Mazzonetto ne, Bisceglie 20 (7/13, 0/1), Adobah 17 (5/13, 0/5), Boateng 1 (0/6, 0/1), Cifonelli 2 (1/6), Bellato 3 (1/1), Buratto ne. All. Garon

TOSCANA-LAZIO 40-74 (18-22; 26-38; 34-50)
Toscana: Cecchi 8 (4/10, 0/2), Saladini 7 (1/6, 0/3), Flurio 2 (1/7, 0/5), Berti 2 (1/1), Santoni (0/1), Sereni 6 (2/5), Tintori 6 (3/7, 0/1), Balducci 3 (1/5), Torrigiani 4 (2/5), Pierangelini 2 (0/4), Guerrieri ne, Susini (0/2). All. Sorbetto
Lazio: Luzzi 8 (3/5, 0/2), Bagaglini 2 (1/3), Bischetti 17 (2/5, 4/8), Vitale 20 (5/13, 3/5), Laffitte 6 (3/8, 0/3), Quarta (0/2 da tre), Okereke (0/1), Mantovani, Ferrari 2 (1/4, 0/3), Reale 7 (0/1, 2/2), Dron 10 (3/5, 0/2), Ballin 2 (0/2, 0/1). All. Briscese

Semifinali 5°-8° posto
LOMBARDIA-PIEMONTE 82-62 (26-11, 47-28; 66-46)
Lombardia: Lanzi 7, Ziviani 16, Merlo 4, Toure 6, Casati 8, Milesi 13, Braghini 17, Riboli 5, De Feo 2, Raimondi, Coppola 2, Oberti 2. All. Malavasi
Piemonte: Origlia 5, Morgan 2, Guglielmo 3, Lucia 11, Castellino 22, Segala, Christian Maghirang 5, Cuccu 7, Arduino 1, Benessahroui 2, Caillot, Ferrakacu 4. All. Landra
Arbitri: Riccardi, Liuzzi

MARCHE-CAMPANIA 52-62 (9-20; 24-40; 42-49)
Marche: Barzotti 13, Gulini 2, Primitivo, Calbini 4, Francavilla, Re, Pagliaro 11, Reggiani 12, Maoloni 6, Gnoffo, Molo 2, Bendia 2. All. Pentucci
Campania: Vitiello, Iavazzi 12, De Felice 2, D'Addio E. 2, D'Addio L. ne, Capezza 8, Mansi 10, Di Palma 2, Aldi 16, Romano, Zastavnyy 2, Caloia 8. All. Zurolo
Arbitri: Gai, Mancini

Girone 9°-12° posto
PUGLIA-SARDEGNA 65-67 (14-12; 37-30; 51-45)
Puglia: Laquintana, Arnaldo 8, Totagiancaspro, Genchi 2, Mannarini, Di Sansebastiano, Carriera, Zurlo 3, Acella 11, Chirizzi 6, Marzo 18, Rutigliano 17. All. Console
Sardegna: Grant 21, Pisoni, Podda 3, Jervis, Loi 2, Ibba 3, Colabucci, Frongia, Ruzzu 14, Sene 10, Uzzannu 2, Puggioni 12. All. Bonu
Arbitri: D'Avanzo, Esposito

LIGURIA-FRIULI VENEZIA GIULIA 33-65 (12-14; 19-34; 26-53)
Liguria: Callo 7, Bisso 1, Doccini 1, Bogliardi 18, Zuppinger 2, Pene, Raggio, Ungureanu, Fassio, Borselli 4, Galuzzi, Chiavaccini. All. Toselli
Friuli Venezia Giulia: Pajer, Blasi 6, Faloppa 6, Furlan 8, Azzano 5, Poboni 6, Brancati 5, Dudine 7, Boglich 9, Finatti 8, Furlanis 5. All. Ivancich
Arbitri: Fioriti, Femminella

Semifinali 13°-16° posto
ABRUZZO-TRENTINO ALTO ADIGE 48-69 (13-23; 27-37; 42-48)
Abruzzo: Nardecchia 1, Najafi 13, Palmucci 3, Cicchinelli 2, Malatesta 9, Bravetti, Di Rino 12, Cocciaretto 2, Di Francesco 4, Dakroui, Peres, Zappalorto 2. All. Di Matteo
Trentino A.A.: Madella, Martemucci 2, Barion 2, Trentini 20, Jovanovic 13, Pedron 12, Bresciani, Santoni 2, Boschetti 8, Berloffa 4, Ruatti 4, Perrucci 2. All. Jakovljevic
Arbitri: Loperfido, Mafrici

SICILIA-UMBRIA 43-62 (13-17; 25-28; 31-49)
Sicilia: Basciano 2, Bocchieri, Farruggio, Triassi, Lamia 22, Elia, Saccone 7, Nicosia 6, Dore 1, Ventura 2, Tartamella, Salvo 3. All. Bianca
Umbria: Minieri 6, Curti, Rossi 3, Cappelletti 14, Fedeli 1, Cenerini, Taccucci 13, Giometti 5, De Pretis 14, Lucarini 4, Buca, Ciancabilla 2. All. Martina
Arbitri: Daniele, Angeli

Semifinali 17°-20° posto
BASILICATA-CALABRIA 57-42 (18-10, 30-20; 46-31)
Basilicata: Grossi 15, Cascone 4, Ludovico Pio Caggiano 23, Gianpetruzzi 4, Laguardia 3, Scalcione, Claps, Lonato 2, Rando, Cardinale, Francesco Galgano 6, Petronella ne. All.
Bochicchio
Calabria: Coluccio 4, Scarpino 7, Artuso 1, Falzetta 7, Mastria 3, Nicolaio, Proietto 2, Romeo 3, Sestito 6, De Francesco 6, Guarnieri 3, Gallo. All. Cugliandro
Arbitri: Covitto, Marino

MOLISE-VALLE D'AOSTA 55-38 (10-10; 24-17; 41-28)
Molise: Esposito 12, Alfieri, Eliseo 5, Astolfo 11, Santoro 7, Di Biase 6, Primerano 11, Brienza 3, Fontanella, Lentinio, Inno. All. Canzano
Valle D'Aosta: Popescu 2, Mirabello 1, Scaperrotta, Cuneaz 11, Monti 4, Pugliese 1, Lallinaj, Farina 9, Trecate 7, Morandi, Deramo, Trabbia 3. All. Frison
Arbitri: Mulas, Procacci

IL CALENDARIO DELLE FINALI (28 marzo)
Finale 1°-2° posto
Emilia Romagna-Lazio, ore 18.30 - PalaDozza

Finale 3°-4° posto
Veneto-Toscana, ore 11.00 - Palasport Granarolo dell'Emilia

Finale 5°-6° posto
Lombardia-Campania, ore 11.00 - Palasport Castenaso

Finale 7°-8° posto
Piemonte-Marche, ore 11.00 - Palestra Alutto

Girone 9°-12° posto
3^ giornata
Liguria-Sardegna, ore 11.00 - Palestra Furla
Puglia-Friuli Venezia Giulia, ore 11.00 - Palestra Moratello

Finale 13°-14° posto
Trentino Alto Adige-Umbria, ore 09.00 - Palestra Alutto

Finale 15°-16° posto
Abruzzo-Sicilia, ore 09.00 - Palasport Castenaso

Finale 17°-18° posto
Basilicata-Molise, ore 09.00 - Palasport Granarolo dell'Emilia

Finale 19°-20° posto
Calabria-Valle d'Aosta, ore 9.00 - Palestra Furla


TORNEO FEMMINILE
I risultati di giornata
Seminali 1°-4° posto
Lombardia-Marche 56-18
Sicilia-Friuli Venezia Giulia 45-38

Seminali 5°-8° posto
Sardegna-Toscana 37-45
Emilia Romagna-Veneto 48-42

Semifinali 9°-12° posto
Trentino Alto Adige-Liguria 15-49
Umbria-Campania 37-42

Semifinali 13°-18° posto
Puglia-Lazio 44-59
Abruzzo-Piemonte 44-59

Tutti i tabellini
Semifinali 1°-4° posto
LOMBARDIA-MARCHE 56-18 (20-4; 32-8; 46-14)
Lombardia: Damato 10 (5/7, 0/1), Celli 6 (1/6, 1/2), Gallitognotta 2 (0/2 da tre), Gregotti (0/1), Panzera 8 (4/9), Capellini 4 (1/3), Panzeri 6 (0/3, 2/5), Beltrami, Discacciati 8 (4/5, 0/1), Colli (0/3), Fossati 5 (2/5, 0/1), Gatti 7 (3/4). All. Lombardi
Marche: Nociaro 1 (0/2, 0/3), Ciccola 3 (1/5), Paoletti 1 (0/4, 0/3), Orsili 4 (1/6, 0/2), Foresi 2 (1/6), Annibalini 2 (1/5, 0/2), Albanelli (0/1, 0/1), Vinci 2 (1/2), Michelini 2 (1/2), Becci (0/1, 0/2), D'Amico 1 (0/1, 0/1), Diouf (0/1, 0/1). All. Pesaresi

SICILIA-FRIULI VENEZIA GIULIA 45-38 (14-11; 21-18; 33-28)
Sicilia: Spampinato 6 (2/56, 0/3), Sciammetta ne, Casiglia (1/9), Coppolino 3 (1/2), Marmo 8 (2/4), Sammartino (0/1), Stroscio 17 (8/17), Schembari ne, Cappelli ne, Mazza 11 (4/16, 1/2), Savattieri (0/1), Macciò ne. All. Aleo
Friuli V.G.: Fumis (0/3), Sammartini (0/2), Salomoni (0/3, 0/1), Leonardi 5 (1/2, 1/7), Rocco (0/1), Rosignoli (0/2, 0/1), Rorato 4 (2/2, 0/1), Turel 21 (5/6, 3/3), Trangoli, Fabbro, Bric 8 (4/8, 0/1), Camporeale (0/2, 0/2). All. Fazzi

Semifinali 5°-8° posto
SARDEGNA-TOSCANA 37-45 (9-12; 23-28; 25-30)
Sardegna: Gaetani 6, Loi, Matta, Madeddu, Pintauro 5, Zucca 2, Melis, Caddeo, Pinna 8, Saias 4, Santoru 6, Loddo 6. All. Staico
Toscana: Cerri 2, Rossini 14, Nannetti, Marini 2, Posarelli 5, Bartolini 3, Malquori 9, Stefanini, Saldarelli, Capodagli 10, Cecconi, Caneschi. All. Galanti
Arbitri: Ricci, Parolini

EMILIA ROMAGNA-VENETO 48-52 (15-7; 36-21; 41-34)
Emilia Romagna: Farnè, Franceschini 16, Quintini 6, Chierici, Palmisani 3, Ginesini 9, Zavatta, Natali 2, Gilli, Duca N. 4, Duca E. 6, Nagy 2. All. Della Godenza
Veneto: Vaccarini, Viviani 7, Gulino 10, Gini, Salmaso, Peserico 10, Luraschi 10, Meroi 3, Djodj 2, Pastrello 5, Busnardo 2, Zennaro 3. All. Ruffo
Arbitri: Akli, Mariani

Semifinali 9°-12° posto
TRENTINO ALTO ADIGE-LIGURIA 15-49 (4-8; 5-25; 15-45)
Trentino Alto-Adige: Deimichei 4, Marchi 4, Piccoli, Carretta, Ndreaj, Gualtieri 2, Bertoldi, Gaia Chemolli 2, Grossgasteiger, Pistore 3, Roubal, Rossato. All. De Marco.
Liguria: Giaroli 7, Grigoni 10, Zignego 3, Ravani, Mangano 2, Nezaj, Paleari 4, Comunello 13, Dal Toso, Moscatelli, Leonardini, Poggio 10. All. Grandi
Arbitri: D'Amore, Molinari

CAMPANIA-UMBRIA 42-37 (7-10; 23-15; 30-31)
Campania: Petti, D'Agostino, Monda 6, Panniello 10, Cifaldi, De Feo, Giulia, Sperandio, De Rosa 6, Giuliva 6, Manganiello, Mattera 14. All. Persico
Umbria: Speziali 2, Proietti Picotti, Magini 6, Monti, El Haiti 2, Floridi, Gaggioli 5, Bonaccini 2, Gatti 13, Ricci, Paolucci, Conti 7. All. Posti
Arbitri: Parisi, Zambarda

Semifinali 13°-18° posto
PUGLIA-LAZIO 44-59 (6-16; 25-31; 35-42)
Puglia: Notarangelo 2, Basile 2, Gatta 4, Volpe, Aprile 17, Galeone De Ruvo 8, Cenerini 2, Nozzolino, Di Terlizzi 2, De Nicolo, Cometa 7, Mollica. All. Alba.
Lazio: Cerullo 12, Perrotti 7, Camarda, Orsini, Maroglio 15, Romana Ferretti, Brichese, Paradisi 4, Centomini 11, Patrizio 2, Oropallo, Angelini 8. All. Ceravolo
Arbitri: Berton, De Stefano

ABRUZZO-PIEMONTE 44-59 (9-18; 17-27; 28-40)
Abruzzo: Previtero 5, Chiccarelli, Bortone 5, Pineto 4, Rospo 13, Rabottini 3, Di Cenzo 2, Marcotullio 3, Stama, Madonna 4, Di Giacopo 3, Cifeca Recinella 2. All. Di Rocco
Piemonte: Repetto 5, Giannotto, Grattini 13, Tuberga 2, Minarelli 4, Salvadeo 10, Bevolo 2, Giaccardo 4, Bosco 16, Falabrini 1, Kotromanovic 2, Varetto. All. D’Affuso
Arbitri: Dal Bianco, Migliaccio

IL CALENDARIO DELLE FINALI (28 marzo)
Finale 1°-2° posto
Lombardia-Sicilia, ore 14.00 - PalaDozza

Finale 3°-4° posto
Marche-Friuli Venezia Giulia, ore 11.00 - PalaYuri

Finale 5°-6° posto
Toscana-Veneto, ore 11.00 - Palestra Pertini

Piazza Manfredi Azzarita 8, Bologna
Finale 7°-8° posto
Sardegna-Emilia Romagna, ore 09.00 - Palestra Moratello

Finale 9°-10° posto
Liguria-Campania, ore 09.00 - PalaYuri

Finale 11°-12° posto
Trentino Alto Adige-Umbria, ore 09.00 - Palestra Pertini

Girone 13°-14°-15° posto
Ore 10.30 - PalaDozza (Partite da due quarti)
Calabria-Lazio,
Calabria-Piemonte
Lazio-Piemonte

Girone 16°-17°-18° posto
Ore 10.00 - PalaCavina (Partite da due quarti)
Basilicata-Puglia
Basilicata-Abruzzo
Puglia-Abruzzo