Next Gen Cup, per la Leonessa targata L & L una esperienza positiva. Di Meglio: 'Ripartiamo da qui per migliorarci'

03.12.2018 14:41 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 224 volte
Next Gen Cup, per la Leonessa targata L & L una esperienza positiva. Di Meglio: 'Ripartiamo da qui per migliorarci'

"Il nostro obiettivo era la prestazione più che il risultato: le nostre prestazioni sono state all'altezza della manifestazione e questo è un punto da cui ripartire per migliorarci". Questo il pensiero di Vincenzo Di Meglio, Responsabile Tecnico del Settore Giovanile di Basket Brescia Leonessa, a conclusione della prima fase della Next Gen Cup, il torneo organizzato dalla Lega Basket Serie A e dedicato alle rappresentative Under 18.

Basket Brescia Leonessa, targato L&L Lazzari e Lucchini – Title Sponsor del Settore Giovanile – ha mancato la qualificazione alle finali, chiudendo al terzo posto il Girone A dopo aver affrontato Pallacanestro Varese, Auxilium Torino e Pallacanestro Cantù sul parquet dell’Enerxenia Arena di Masnago (VA).

"Il percorso che vogliamo fare è quello di avvicinarci alle migliori otto squadre d’Italia - conclude Di Meglio -. Abbiamo affrontato Varese e Cantù, squadre con un’esperienza maggiore rispetto alla nostra, come hanno saputo dimostrare in ogni momento chiave dei match. Rimane comunque la soddisfazione di aver partecipato a questo evento: ora non ci dobbiamo fermare, ma dobbiamo continuare a lavorare duro per portare a casa altri risultati e raggiungere nuovi traguardi".

PARTENZA COL BOTTO - I ragazzi di coach Di Meglio partono con il piede giusto, affrontando una Fiat Torino qualitativamente inferiore con grande voglia e tanta grinta. La Leonessa allunga subito, poi controlla i ritmi della gara e gestisce la partita al meglio fino al suo termine.

L&L BASKET BRESCIA LEONESSA-FIAT TORINO 84-53
Bertini 4, Mensah 6, Dalcò 5, Reggiani, Rodella, Graziani 12, Veronesi 7, Ianuale 10, De Martin 2, Thioune 19, Bellandi 6, Galic 13. All: Vincenzo Di Meglio

MVP DEL MATCH: Elhaji Thioune (Brescia)

FILO DA TORCERE AI MIGLIORI - Nella seconda gara della Next Gen Cup, la Leonessa affronta i padroni di casa dell’Openjobmetis Varese, grandi favoriti del Girone. Brescia combatte per 40′, rispondendo colpo su colpo ai quotati avversari in un match combattuto fino alla fine, ma alla fine i nostri Under 18 si arrendono ai biancorossi, guidati dalle prodezze di Matteo Parravicini, autore di 33 punti.

PALLACANESTRO VARESE-L&L BASKET BRESCIA LEONESSA 73-63
Bertini, Mensah, Dalcò 3, Reggiani 3, Rodella, Graziani 9, Veronesi 4, Ianuale 7, De Martin, Thioune 26, Bellandi 2, Galic 9. All: Vincenzo Di Meglio

MVP DEL MATCH: Matteo Parravicini (Varese)

LO SPAREGGIO CON CANTÙ - La terza e ultima partita del girone è un vero e proprio spareggio con la Pallacanestro Cantù. Tra i biancoblu bresciani e quelli canturini ne nasce una partita combattuta e avvincente, decisa dalle giocate degli esterni brianzoli, che con il passare dei minuti mettono in grande difficoltà i nostri giocatori. Alla fine è Cantù ad alzare per prima le mani sul traguardo, costringendo la Leonessa a chiudere il torneo varesino al terzo posto in classifica.

PALLACANESTRO CANTÙ-L&L BASKET BRESCIA LEONESSA 70-58
Bertini 3, Mensah, Dalcò 4, Reggiani, Rodella, Graziani 13, Veronesi 4, Ianuale 15, De Martin, Thioune 15, Bellandi, Galic 4. All: Vincenzo Di Meglio

MVP DEL MATCH: Valerio Cucchiario (Cantù)

LA CLASSIFICA FINALE – La Leonessa chiude il Girone A al terzo posto in classifica, un risultato che non le permette di conquistare il pass per la seconda fase di questo torneo, che si disputerà a Firenze in occasione della Final Eight di Coppa Italia.