L'estate Tiberina: tra camp, convocazioni azzurre ed inizio dei raduni.

23.08.2015 12:55 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
L'estate Tiberina: tra camp, convocazioni azzurre ed inizio dei raduni.


Estate piena d'impegni per la Tiber, con lo scopo di risultare come sempre  competitivi nella stagione che verrà. Si è iniziato con il Camp di Acquasparta, ormai giunto quasi alla sua trentesima edizione, quindi sono arrivate le chiamate azzurre di alcuni giovani arancio blu per poi ricominciare ad aprire la stagione 2015/16 con il raduno di fine agosto.
Acquasparta ha accolto a giugno i piccoli tiberini  per una settimana all'insegna della palla a spicchi e del divertimento. 7 giorni di festa per loro e per i giovanissimi dei centri di Minibasket affiliati alla Tiber.
Tra fine Giuno ed inizio Luglio è stata la volta degli U13 ed U14. ai quali si sono aggregati anche i ragazzi delle giovanili della Union Basket Terni. Tanto lavoro sui fondamentali individuali, il tutto coordinato da Paolo Ramozzi, responsabile del settore giovanile della società umbra.
Tutta la seconda metà di Luglio ha visto, ancora nella località in provincia di Terni,  protagonisti del  ritiro di alta specializzazione le giovanili d'eccellenza.L' U16, U18 ed U20, si sono concentrate su un lavoro specifico: dai fondamentali alle letture di gioco, tutto  sotto la supervisione del direttore sportivo Ciccio Santucci.
Ad inizio Agosto sono arrivate le convocazioni in azzurro per due Tiberini. Francesco Sforza andrà  a Seregno, dal 25 al 29 agosto, per il Raduno del Centro di Alta Specializzazio­ne riservato a giocatori nati nel 2­000 e 2001, mentre Mattia Palumbo, in prestito alla Stella Azzurra, sta partecipando al Raduno della Nazionale Under 15 Maschile in programma sempre a Seregno (MB), dal 20 al 25 agosto, dopodichè parteciperà al successivo Trofeo dell’Amicizia, in programma dal 26 al 28 agosto 2015.
Prossimi appuntamenti: Lunedì 24  Agosto  con il  raduno per gli U20  sotto la guida di coach Marco Polidori e  Mercoledì 26 per  i ragazzi di Marco Cilli della serie C Nazionale.