I risultati della 1a giornata della Finale Nazionale Under 20 Ecc - Trofeo Mario Delle Cave

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 243 volte
I risultati della 1a giornata della Finale Nazionale Under 20 Ecc - Trofeo Mario Delle Cave

Prima giornata di gare per la Finale Nazionale Under 20 Eccellenza – Trofeo Mario Delle Cave 2017.

Sul parquet del PalaMaggetti di Roseto si sono disputate le partite del Girone A e del Girone B, mentre al Palazzetto dello Sport di Mosciano Sant'Angelo sono andate in scena le gare del Girone C e del Girone D.

Risultati a sorpresa nella prima giornata del Girone A. Pino Dragons Firenze e Consultinvest VL Pesaro, entrambe arrivate a Roseto degli Abruzzi passando per i Concentramenti di Napoli, si sono imposte rispettivamente su Jumbo Collection Cantù e Stella Azzurra Roma. Scalpo di prestigio per i toscani che, dopo un avvio sonnolento (10-0) hanno trovato la chiave per scardinare la difesa dei Campioni in carica, battuti 70-67. Una prestazione di grande attenzione, impreziosita dai 25 punti di Michele Serpilli, ha regalato alla Vuelle il successo sui romani (70-56).

Due vittorie nette hanno contraddistinto la prima giornata del Girone B. Fin troppo facile il successo dell'Aurora Desio, che ha chiuso il proprio canestro a una sterile Grissin Bon Reggio Emilia (solo 8 punti nei primi due quarti) e ha fissato il punteggio sul 67-42. Più impegnativo il trionfo per i Rimini Crabs sulla Novipiù Junior Casale. I romagnoli hanno trovato il break decisivo nel terzo periodo, controllando fino al 74-52.

Primi due punti per Naturart Pistoia Basket e Vivigas Costa Volpino nel Girone C. I toscani hanno sempre condotto le danze sulla Tiber Basket, solo a tratti capace di tener testa alla squadra di coach Biagini (65-46). La Pallacanestro Alto Sebino, gradita sorpresa nella passata edizione della Finale Nazionale Under 20, è tornata alla grande nel Trofeo Mario Delle Cave. Dopo tanto equilibrio con la Banca Sella Biella, i lombardi hanno trovato a fine terzo periodo la zampata decisiva, allungando fino al 66-50.

Primi verdetti anche per il difficilissimo Girone D. Andamenti completamente diversi delle due gare. La Reyer Venezia ha demolito la resistenza di San Paolo Ostiense sfoderando una prestazione da 101-69. Meritato il successo della PMS Basketball sulla Virtus Bologna. I piemontesi di coach Di Meglio hanno prima accelerato nell'ultimo periodo dopo tanto equilibrio, poi hanno dovuto subire l'orgoglioso ritorno delle Vu Nere (tornate sul -1 a 3' dalla fine) e poi hanno chiuso il discorso grazie ad un ottimo Treier, autore di 19 punti (59-52).


I risultati della 1a giornata

Girone A
Stella Azzurra Roma - Consultinvest VL Pesaro 56-70
Jumbo Collection Cantu’ - Pino Dragons Firenze 67-70

Girone B
Rimadesio Pall. Aurora Desio - Grissin Bon Reggio Emilia 67-42
Basket Rimini Crabs - Novipiù Junior Casale 74-52

Girone C
Naturart Pistoia Basket 2000 - Tiber Basket 65-46
Banca Sella Biella - Vivigas Costa Volpino 50-66

Girone D
ore 18:00 Umana Reyer Venezia - San Paolo Ostiense 101-69
ore 20:00 Unipol Banca Virtus Bologna - PMS Basketball 52-59



Il programma della 2a giornata

PalaMaggetti, Roseto degli Abruzzi (Campo A)
Girone C
ore 14:00 Naturart Pistoia Basket – Vivigas Costa Volpino
ore 16:00 Tiber Basket – Banca Sella Biella

Girone D
ore 18:00 Umana Reyer Venezia – PMS Basketball
ore 20:00 San Paolo Ostiense – Unipol Banca Virtus Bologna

Palazzetto dello Sport, Mosciano Sant'Angelo (Campo B)
Girone A
ore 14:00 Consultinvest VL Pesaro – Pino Dragons Firenze
ore 16:00 Stella Azzurra – Jumbo Collection Cantù

Girone B
ore 18:00 Rimadesio Aurora Desio – Basket Rimini Crabs
ore 20:00 Grissin Bon Reggio Emilia – Novipiù Junior Casale





Girone A

Stella Azzurra – Consultinvest VL Pesaro 56-70

Nella partita d'apertura al PalaMaggetti inizio sprint della Vuelle. I pesaresi di coach Luminati aggrediscono la gara con un 8-0 di grande impatto. Canestro inaccessibile per la Stella Azzurra, che sporca il tabellino solo dopo 6' di digiuno. Michele Serpilli si carica sulle spalle Pesaro, e al 15' firma il massimo vantaggio (27-11) per i marchigiani. Per tutta la prima parte di gara la VL è padrona del pitturato, e proprio dagli extrapossessi il gap fra le due squadre rimane in doppia cifra fino al 37-20 con cui si va al riposo lungo.
Alla Stella Azzurra serve un piano B per ritrovare ritmo. Coach D'Arcangeli vuole un pressing a tutto campo e la mossa dà i suoi frutti (41-50 a 1' dalla fine del terzo periodo con la tripla di Palumbo), ma Pesaro chiude comunque con un buon vantaggio a 10' dalla fine della gara (41-53).
Quarto periodo di alti contenuti tecnici ed emotivi. Gli stellini, spinti da Palumbo (12 punti) e da Nikolic (19), vogliono ricucire lo strappo. I marchigiani però mantengono lucidità, si affidano al solito Serpilli (25 punti) ben coadiuvato da Bocconcelli (17) e Cassese (10), e rimangono a distanza di sicurezza fino al 70-56 conclusivo.

STELLA AZZURRA - CONSULTINVEST VL PESARO 56 - 70 (8-15, 20-37, 41-53, 56-70)
STELLA AZZURRA: Panopio NE, Provenzani* 5 (0/6, 1/5), Trapani* 8 (2/3, 0/2), Nikolic* 19 (7/11, 0/2), Antonaci* 0 (0/1 da 2), Mobio 2 (1/1 da 2), Seye, Bayehe* 4 (1/4 da 2), Cassar 4 (2/3 da 2), Pucci 0 (0/1 da 2), Palumbo 12 (3/9, 1/3), Alibegovic 2 (1/1 da 2)
Tiri da 2: 17/40 - Tiri da 3: 2/12 - Tiri Liberi: 16/32 - Rimbalzi: 38 11+27 (Mobio 8) - Assist: 7 (Nikolic 3) - Cinque Falli: Provenzani, Mobio
CONSULTINVEST VL PESARO: Crescenzi* 2 (1/2, 0/1), Clementi 4 (1/3 da 3), Cavoli NE, Benedetti 5 (1/4 da 3), Bocconcelli 17 (3/11, 3/5), Cassese* 10 (3/5, 1/7), Volpe* 6 (0/3, 2/5), Terenzi, Serpilli* 25 (4/9, 4/9), Sinibaldi NE, Moretti* 1 (0/2 da 2), Iannelli
Tiri da 2: 11/32 - Tiri da 3: 12/34 - Tiri Liberi: 12/19 - Rimbalzi: 47 18+29 (Moretti 9) - Assist: 12 (Volpe 3)
Arbitri: Attard Beniamino Manuel, Martellosio Mattia Eugenio, Grazia Lorenzo


Jumbo Collection Cantù – Pino Dragons Firenze 67-70

La Pallacanestro Cantù si abbatte sulla gara contro il Pino Dragons da Campione in carica della categoria. Pronti, via e i biancoblu vanno fino al 10-0, parzialone che costringe coach Salvetti ad un time-out alla caffeina. I toscani si svegliano così dal torpore, e nella seconda parte del primo parziale si rimettono in gara grazie al controbreak da 13-4. Dopo questi scossoni d'assestamento, le due squadre vanno a braccetto per i due quarti centrali. Il naso davanti ce l'ha sempre Cantù, poi due penetrazioni consecutive di Merlo (18 punti) a 5' dall'ultimo riposo regalano il primo vantaggio a Firenze (40-37). Le giocate del numero 8 toscano hanno un effetto da tonico per il Pino Dragons, che difende il proprio canestro con attenzione e intensità e trova punti di pregevole fattura, cui i Campioni in carica dell'Under 20 non sanno trovare contromisure. Errori marchiani e colpi ad effetto negli ultimi scampoli di gara. Cesana (9) infila due triple consecutive che ridanno vita a Cantù, ma i toscani non fanno avvicinare a più di un possesso i rivali, e dalla lunetta fissano il punteggio sul 70-67.

JUMBO COLLECTION CANTU' - PINO DRAGONS FIRENZE 67 - 70 (21-19, 33-29, 44-48, 65-70)
JUMBO COLLECTION CANTU': Zugno* 8 (2/4, 1/6), Baparape' 0 (0/1 da 2), Nwohuocha* 9 (3/9 da 2), Fioravanti 7 (3/5, 0/4), Maresca 9 (2/4, 1/1), Riva 4 (0/3 da 3), Ballabio* 6 (3/4, 0/1), Banfi, Tomaselli NE, Cesana* 9 (0/3, 2/9), Bugatti* 8 (1/2, 2/3), Franco 5 (1/1, 1/5)
Tiri da 2: 15/33 - Tiri da 3: 7/32 - Tiri Liberi: 16/22 - Rimbalzi: 43 14+29 (Nwohuocha 14) - Assist: 11 (Ballabio 2)
PINO DRAGONS FIRENZE: Ferrari NE, Merlo* 18 (6/9, 2/10), Filippi* 12 (4/8 da 2), Macigni NE, Pezzati 3 (1/2 da 3), Cometti* 7 (3/3 da 2), Passoni* 10 (3/6, 1/8), Goretti 2 (0/2 da 2), Zappia 1 (0/3 da 2), Nardi* 8 (4/6, 0/2), Catarzi NE, Corbinelli 9 (1/2, 2/8)
Tiri da 2: 21/39 - Tiri da 3: 6/30 - Tiri Liberi: 10/18 - Rimbalzi: 45 13+32 (Filippi 11) - Assist: 14 (Passoni 5) - Cinque Falli: Passoni, Goretti
Arbitri: Terranova Francesco, Mottola Christian, Bartolomeo Antonio
Girone B

Rimadesio Aurora Desio – Grissin Bon Reggio Emilia 67-42

Alla palla a 2 fra Desio e Reggio Emilia si presenta una squadra sola. É quella di coach Villa, che si regala un primo quarto da padrona assoluta del parquet del PalaMaggetti. Reggio Emilia è scossa e incapace di reagire. Dopo 10' di monologo il tabellone è illuminato su un 20-3 che non lascia scampo. L'avvio da incubo degli emiliani mortifica il ritmo della partita. I biancorossi litigano per tutto la prima metà gara con il canestro (8 punti segnati in 20'), e ai lombardi serve solo controllare il divario, aumentandolo con lenta ma costante incisività (34-8 a metà gara). Risultato senza storia, rotazioni ampie in vista dei prossimi impegni, e poche emozioni sono gli ingredienti del secondo tempo, chiuso per 65-42 dall'Aurora Desio.



RIMADESIO PALL. AURORA DESIO - GRISSIN BON REGGIO EMILIA 67 - 42 (21-4, 34-8, 55-17, 68-42)
RIMADESIO PALL. AURORA DESIO: Valentini* 8 (3/6 da 2), Canzi 0 (0/1 da 3), Castiglioni 6 (0/1, 2/2), Poggi* 6 (3/9, 0/2), Albique* 10 (3/4, 0/2), Riva 2 (1/1, 0/2), Colombo 2 (1/4 da 2), Parma 0 (0/1, 0/1), Scroccaro* 7 (1/2, 0/3), Corti 7 (3/5 da 2), Mazzoleni* 15 (6/6, 1/2), Ventura 4 (1/3, 0/2)
Tiri da 2: 22/42 - Tiri da 3: 3/17 - Tiri Liberi: 14/20 - Rimbalzi: 40 11+29 (Scroccaro 8) - Assist: 11 (Poggi 3)
GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Zamparelli* 5 (1/2, 1/4), Mammi 2 (1/4, 0/2), Fontanili* 2 (1/1 da 2), Lusvarghi* 1 (0/3 da 2), Lever* 2 (1/7 da 2), Bonacini 11 (2/7, 1/3), Degli Esposti Castori 2 (1/5, 0/6), Bondioli*, Dias 3 (1/2 da 3), Dellosto 1 (0/3, 0/2), Vigori 5 (2/3 da 2), Tchewa Tchamadeu 8 (4/7 da 2)
Tiri da 2: 13/42 - Tiri da 3: 3/19 - Tiri Liberi: 7/15 - Rimbalzi: 34 12+22 (Mammi 5) - Assist: 3 (Zamparelli 1)
Arbitri: ‎Bongiorni Andrea, Pierantozzi Marco, Lupelli Lorenzo


Rimini Crabs – Novipiù Junior Casale 74-52

Ritmo indiavolato fra Rimini Crabs e Junior Casale. Con una grande attenzione a difesa di entrambi i canestri, ogni piccola sbavatura viene sfruttata per andare a canestro. Durante la prima metà gara sono i granchi romagnoli a provare più volte l'allungo (+10 al minuti 15) ma i tiratori di Casale Monferrato (Denegri su tutti) hanno nelle mani i tiri per mantenere il divario contenuto.
Al rientro dagli spogliatoi (37-27) i romagnoli di coach Firic alzano ulteriormente il muro di fronte al proprio canestro, lasciando briciole agli avversari. Nel pitturato piemontese invece, Rimini sa fare male con tutti gli effettivi, e per la Junior diventa difficile prendere le misure ai biancorossi. Negli ultimi minuti del terzo periodo il divario si allarga fino a toccare il massimo del +22 (54-32), margine che di fatto mette la parola fine sulla gara.

BASKET RIMINI CRABS - NOVIPIU' JUNIOR CASALE MONFERRATO 74 - 52 (18-15, 37-27, 56-37, 74-52)
BASKET RIMINI CRABS: Galassi 3 (0/1, 1/2), Meluzzi* 13 (2/2, 2/5), Janev NE, Bologna 2 (1/1 da 2), Toniato* 11 (5/14 da 2), Altavilla 3 (1/2 da 2), Signorini* 15 (5/10, 1/5), Moffa 5 (1/2, 1/2), Maiello* 13 (2/4, 3/7), Popov 1 (0/1 da 2), Tiberti* 8 (4/7 da 2), Chavdarov 0 (0/1 da 2)
Tiri da 2: 21/45 - Tiri da 3: 8/21 - Tiri Liberi: 8/12 - Rimbalzi: 55 19+36 (Tiberti 14) - Assist: 19 (Meluzzi 4)
NOVIPIU' JUNIOR CASALE MONFERRATO: Zorgno, De Ros* 2 (1/7, 0/4), Raiteri 3 (0/1, 1/2), Banchero 5 (0/2, 1/2), Ielmini* 3 (0/2, 1/4), Martinotti 5 (1/1, 1/3), Denegri* 10 (0/3, 2/6), Ghezzi* 8 (3/7 da 2), Yabre* 2 (0/2 da 2), Tulumello 8 (3/6, 0/1), Todeschino, Valentini 6 (0/4, 2/9)
Tiri da 2: 8/35 - Tiri da 3: 8/31 - Tiri Liberi: 12/16 - Rimbalzi: 35 15+20 (De Ros 8) - Assist: 14 (Ielmini 3) - Cinque Falli: Denegri
Arbitri: Boninsegna Matteo, Vita Marco, Spinelli Jacopo


Girone C

Naturart Pistoia Basket 2000 - Tiber Basket 65-46

Inizio di targa toscana nella prima partita al Palazzetto dello Sport di Mosciano Sant'Angelo. Il Pistoia Basket detta l'andatura, con Solazzi e Maspero bravi ad inserirsi nella difesa dei capitolini. I ragazzi di coach Polidori subiscono l'inizio veemente degli avversari, ma hanno il merito di non perdere troppo terreno. Almeno fino agli ultimi 5' della prima metà gara, quando il trio Maspero (8 punti) - Fontana (19) - Di Pizzo (4) alza ulteriormente il ritmo fino a racimolare il consistente spread di +16 alla seconda sirena. Santucci non ci sta (17 punti), e al rientro dagli spogliatoi vuole rimettere in discussione la gara. La Tiber vuole vendere cara la pelle, ma la differenza fra le due squadre non si ricuce, e con Fontana (19 punti) e Converso (10) i ragazzi di coach Biagini mettono in ghiaccio la gara.



NATURART PISTOIA BK 2000 - TIBER BASKET 65 - 46 (13-7, 37-22, 49-39, 65-46)
NATURART PISTOIA BK 2000: Cipriani 1 (0/1 da 3), Biagi 3 (1/2 da 3), Angelucci* 7 (0/2, 1/6), Maspero* 8 (2/2, 1/5), Di Pizzo* 4 (1/4 da 3), Galli 9 (1/2, 2/6), Fontana* 19 (1/1, 4/5), Divac NE, Solazzi* 4 (1/5 da 3), Ani NE, Tartamella NE, Converso 10 (1/1, 2/4)
Tiri da 2: 5/8 - Tiri da 3: 13/38 - Tiri Liberi: 16/30 - Rimbalzi: 34 8+26 (Angelucci 6) - Assist: 13 (Di Pizzo 4)
TIBER BASKET: Vicinanza 5 (1/1, 1/3), Pasquinelli* 1 (0/1 da 3), Frisari 6 (1/1, 1/5), Barban, Berardesca* 3 (1/4 da 3), Santucci* 17 (1/1, 4/9), Viola NE, Esposito 0 (0/1 da 3), Valentini* 1 (0/5 da 3), Albero 6 (0/1, 2/4), Lo Basso 1 (0/2 da 3), Perna* 5 (1/3, 1/4)
Tiri da 2: 4/7 - Tiri da 3: 10/38 - Tiri Liberi: 8/18 - Rimbalzi: 30 6+24 (Pasquinelli 5) - Assist: 9 (Pasquinelli 3)
Arbitri: Giovannetti Guido, Dori Giacomo, Ferrara Claudia


Banca Sella Biella – Vivigas Alto Sebino 50-66

Biella e Costa Volpino si incontrano dopo l'80-69 dei piemontesi nella Finale Nazionale Under 20 2016 di Cantù. Di nuovo destini incrociati fra due squadre che hanno talento nelle mani e grande atletismo. Ne esce fuori una partita di grandissimo equilibrio, con le due squadre che non si perdono di vista per oltre 30' di basket (all'intervallo lungo è 30-30). A dare la scossa in un momento decisivo del match sono i ragazzi di coach Giubertoni, che allungano fino al 43-36 alla fine del terzo quarto. Nel quarto periodo la partita rimane nelle mani della Vivigas. Nitrovic infila la bomba del 57-48, che porta coach Danna a richiamare i suoi per l'ultimo assalto. I lombardi hanno il cronometro dalla loro, e con un bottino di +9 e con la vena realizzativa di Biella ridotta al lumicino, rimpinguano il vantaggio fino al +16 conclusivo.



BANCA SELLA BIELLA - VIVIGAS COSTA VOLPINO 50 - 66 (17-16, 30-30, 40-48, 50-66)
BANCA SELLA BIELLA: Gatti 5 (1/4 da 3), Taddeucci 2 (1/1 da 2), Bergamaschi 0 (0/2 da 3), Rajacic* 3 (1/2 da 3), Gremmo NE, Pasqualini 3 (1/4 da 3), Caroli 2 (1/1, 0/1), Ambrosetti* 0 (0/3 da 3), Pollone* 9 (3/6 da 3), Massone* 15 (3/3, 3/7), Rattalino* 11 (3/3, 1/8), Nacci NE
Tiri da 2: 8/8 - Tiri da 3: 10/37 - Tiri Liberi: 4/4 - Rimbalzi: 30 7+23 (Massone 8) - Assist: 20 (Massone 5)
VIVIGAS COSTA VOLPINO: Lugic* 13 (1/1, 2/10), Patroni, Sindoni 0 (0/1 da 3), Coltro* 11 (3/3, 1/3), Mitrovic* 9 (3/7 da 3), Vidakovic, Leveghi 0 (0/1 da 3), Borghetti* 5 (1/2, 1/4), Manfrini NE, Esposito* 28 (2/4, 6/9)
Tiri da 2: 7/10 - Tiri da 3: 13/35 - Tiri Liberi: 13/16 - Rimbalzi: 23 4+19 (Lugic 4) - Assist: 20 (Coltro 8)
Arbitri: Rudellat Marco, Dionisi Alessio, Frosolini Irene


Girone D


Umana Reyer Venezia – San Paolo Ostiense 101-69

Al San Paolo Ostiense, tornato in una Finale Nazionale dopo oltre 10 anni, non poteva capitare cliente peggiore per cominciare questa avventura in terra abruzzese. La Reyer Venezia sfoggia tutta la propria potenza, fatta di un roster profondissimo e da giocatori dal pedigree invidiabile. Totè, Antelli, Visconti, Criconia, sono solo alcuni dei talenti con esperienza nelle Nazionali giovanili che si abbattono sui capitolini senza tregua. La squadra di coach Buffo mette già dal primo periodo le cose in chiaro, e possesso dopo possesso si prende la scena chiudendo la sfida impari per 101-69.

UMANA REYER VENEZIA - SAN PAOLO OSTIENSE BASKET 101-69 (29-18, 55-31, 71-51)
UMANA REYER VENEZIA: Visconti* 26, Antelli* 27, Criconia* 16, Tote’* 13, Simioni* 2, Miaschi 5, Sambucco, Bolpin 1, Ndoye, Groppi, Ambrosin, Jerkovic 11.
SAN PAOLO OSTIENSE BASKET: Loi* 17, Conte* 19, Garofolo* 14, Galli* 5, Melegoni* 4, Abbruciati n.e., Buratti n.e., Pangilinan 1, Desideri n.e., Moretti, Poggiarella 3, Sacchini 6.
Arbitri: Perciavalle Alessandro, Catani Marco, Puccini Paolo


Unipol Banca Virtus Bologna – PMS Basketball 52-59

Match clou in chiusura di programma al Palazzetto dello Sport di Mosciano Sant'Angelo. Le premesse delle vigilia non sono tradite da Virtus Bologna e Moncalieri San Mauro, protagoniste di una prima parte di gara all'insegna dell'equilibrio. Rubbini e Carella fra i virtussini, Moretti e Zampini fra i piemontesi sono i terminali preferiti delle due squadre, che procedono affiancate fino al 28-27 in favore della PMS con cui si va all'intervallo lungo.
Di tutt'altra pasta il secondo tempo. Con il passare dei minuti la squadra di coach Di Meglio logora la difesa virtussina, e il minibreak di Zampini a inizio del quarto periodo vale il +11 PMS (50-39). Partita chiusa? Assolutamente no. L'orgoglio della Virtus ha le facce di Rossi, Rubbini e Jurkatamm, capaci del parziale di 10-0 (49-50) che regala pathos agli ultimi 5' di gioco. Caruso e Treier si battono sotto la plance per dare ossigeno alla PMS, ma ed è proprio il lungo estone – fra i migliori in campo – a chiudere il discorso con il tap in del 57-51 (dalla lunetta il punteggio si fissa sul 59-52).


UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA - PMS BASKETBALL 52 - 59 (14-15, 28-28, 39-44, 52-59)
UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA: Zanotti, Gianninoni* 10 (2/2, 2/4), Petrovic 0 (0/1 da 3), Nanni, Ranocchi* 3 (1/4 da 3), Carella* 7 (2/2, 1/2), Rubbini 17 (2/2, 3/5), Rossi 9 (2/5, 1/5), Jurkatamm* 6 (2/6 da 3), Berti* 0 (0/1 da 3), Oyeh, Chessari 0 (0/3 da 3)
Tiri da 2: 8/11 - Tiri da 3: 10/31 - Tiri Liberi: 6/12 - Rimbalzi: 26 6+20 (Rubbini 6) - Assist: 1 (Petrovic 1)
PMS BASKETBALL: Moretti 4 (2/3, 0/1), Agbogan* 5 (0/1 da 2), De Bartolomeo 2 (1/1 da 2), Zampini* 9 (1/1, 1/5), Treier 19 (3/3, 3/16), Cattapan* 0 (0/3, 0/2), Simonovic* 10 (3/3, 1/3), Tiberti NE, Giustetto, Caruso 3 (0/2, 1/1), Buffo 2 (1/2, 0/2), Di Bonaventura* 5 (1/1, 1/2)
Tiri da 2: 12/20 - Tiri da 3: 7/32 - Tiri Liberi: 14/22 - Rimbalzi: 23 9+14 (Treier 7) - Assist: 3 (Agbogan 1)
Arbitri: Grigioni Valerio, Centonza Michele, Barbiero Marco