Finale U15 Eccellenza a Roseto, alle 18.00 finale scudetto tra Stella Azzurra Roma e Oxygen Bassano

03.06.2018 00:33 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 595 volte
Finale U15 Eccellenza a Roseto, alle 18.00 finale scudetto tra Stella Azzurra Roma e Oxygen Bassano

Sarà dunque Stella Azzurra-Bassano-Oxygen Orange1 Bassano la partita che domani a Roseto degli Abruzzi assegnerà lo scudetto a conclusione delle Finali Under 15 Eccellenza. Palla a due alle 18.00, in precedenza si giocherà la sfida tra Leonessa Brescia e Honey Sport Roma che vale il terzo posto.

Le finali (3 giugno)
Terzo-quarto posto: Honey Sport Roma-Leonessa Brescia (ore 16.00)
Primo-secondo posto: Stella Azzurra Roma-Oxygen Orange1 Bassano (ore 18.00)

Le semifinali (2 giugno)
Leonessa Brescia-Stella Azzurra 54-78
Oxygen Orange1Basket Bassano-Honey Sport Roma 91-80

Leonessa Brescia-Stella Azzurra 54-78
Quarta finale negli ultimi 5 anni per la Stella Azzurra Roma, che nella prima semifinale del Trofeo Claudio Papini batte con qualche patema una Brescia leonina, subito sotto nel punteggio ma bravissima nel combattere fino alla fine. Eppure dopo 10' di gioco sembrava già non esserci più storia: i giochi a due Spagnolo-Nzosa (18 in 25' minuti) e l'ottimo lavoro di Sandoval su Naoni, in effetti, avevano permesso alla Stella di scappare via, complice la solita impressionante superiorità a rimbalzo (7-15 allla prima sirena). A questo proposito parla chiaro il 12-29 della prima sirena, un +17 meritato per i ragazzi di Carducci, con Spagnolo a mostrare sprazzi di talento impressionante. Brescia, però, lotta, se la gioca e, possesso dopo possesso torna a contatto. La chiave, ovviamente, è nel talento offensivo di un ritrovato Naoni (17 con 8/16 al tiro), anche se a far la differenza sono soprattutto Botti, agente speciale selezionato da Zanco per pressare Spagnolo a tutto campo, e Giudici (12 e 4 recuperi), che con un paio di furbate toglie dalla partita Nzosa, per cui i falli sono un problema già all'alba del secondo quarto. E così è quasi inevitabile la rimonta Brescia, che dopo il -11 (31-42) di metà gara accorcia fino a -5 (44-49), costringendo Carducci a optare per la zona (2-3), usata principalmente con lo scopo di abbassare ulteriormente il ritmo. Di fatto, alla fine dei conti, è proprio qui che gira la partita, con i romani che piazzano un clamoroso 0-14 di parziale a cavallo di terza e quarta frazione, mandando i titoli di coda sulla partita con largo anticipo. Del resto, con super Motta (25+11) a fare la differenza, scollinano anche il +20 i romani, con Carducci che si permette il lusso di fare a meno di Spagnolo negli ultimi 5', non al meglio per via di un colpo al ginocchio (alla fine 20 punti, 14 rimbalzi e 6 assist). Brescia da par suo, prova a giocarsela fino alla fine, ma per battere questa Stella non basta giocare bene, ci vuole una prestazione perfetta. Raggiante a fine partita coach Carducci, per la capacità di reazione mostrata dai suoi nel primo vero momento di difficoltà incontrato dai suoi qui a Roseto: "Dopo aver perso Yannick (Nzosa, ndr) per falli abbiamo accusato un piccolo contraccolpo, ma fortunatamente è arrivata la reazione che ci aspettavamo. Ora abbiamo 24 ore per recuperare forze ed energie: domani saranno ancora più importanti".
LEONESSA BRESCIA - STELLA AZZURRA ROMA 54 - 78 (12-29, 31-42, 44-60, 54-78)
LEONESSA BRESCIA: Botti, Agosta 2 (1/2 da 2), Allieri, Corona* 7 (0/4, 2/8), Villa 2 (1/1 da 2), Ferrazzi 3 (0/2, 1/5), Buizza 2 (1/4 da 2), Galli* 4 (2/5, 0/2), Giudici* 12 (3/5, 1/5), Faini, Naoni* 17 (7/13, 1/3), Rodella* 5 (2/5, 0/1). All. Antonelli
Tiri da 2: 17/45 - Tiri da 3: 5/25 - Tiri Liberi: 5/14 - Rimbalzi: 35 10+25 (Corona 6) - Assist: 8 (Naoni 2) - Palle Recuperate: 11 (Giudici 4) - Palle Perse: 14 (Rodella 5) - Cinque Falli: Botti
STELLA AZZURRA ROMA: Bocevski* 11 (3/5, 1/5), Motta* 25 (9/18, 1/5), Sandoval*, Spagnolo* 20 (5/15, 0/3), Lo Prete , Nzosa* 18 (8/14 da 2), Basilico 1 (0/0, 0/0), De Castro, Rapini, Di Camillo 2 (1/2, 0/1), Cannavina 1 (0/2 da 2), Camponeschi. All. Carducci
Tiri da 2: 26/58 - Tiri da 3: 2/16 - Tiri Liberi: 20/32 - Rimbalzi: 66 24+42 (Nzosa 17) - Assist: 11 (Spagnolo 6) - Palle Recuperate: 7 (Spagnolo 3) - Palle Perse: 21 (Spagnolo 7)
Arbitri: Giambuzzi U., Migliaccio M.

Oxygen Orange1Basket Bassano-HSC Roma 91-80
Dopo le difficoltà di ieri non lascia davvero nulla d'intentato una gran bella Oxygen Bassano, nella semifinale contro l'Honey Sport Roma prova di grande maturità per i ragazza di Gallea, che dopo 30' di grande equilibrio, godendosi un Agbamu veramente da Oscar (38 punti, 13 rimbalzi e 4 recuperi). La vera notizia, però, sta nel raggiungimento della finalissima di domani, in programma alle 18.30 contro la Stella Azzurra Roma. Come anticipato prestazione solidissima quella sfoderata dai vicentini, che sin dalle prime battute riducono al minimo le palle perse, trovando al tempo stesso sempre attacchi equilibrati. Del resto è un Ojo (31 e 4 assist) davvero scatenato quello del primo tempo, che oltre a segnare con grande continuità ruba e sporca un'infinità di palloni, costringendo Rubinetti a giocarsi la carte Abega con largo anticipo rispetto alle abitudini. Problemi di falli a parte (3 nei primi 20') ottima anche la prova di Agbamu, anche se a spiegare il +14 (25-11) sul tabellone è soprattutto la zona 3-2 proposta da Gallea, contro cui i romani inciampano a ripetizione. Eppure continua ad esserci speranza per l'HSC, le accelerate di Abega (12 in 20') e qualche buono spunto di Ndzie (12+13) regalano una bella boccata d'ossigeno alla formazione di Rubinetti, che pur non brillando resta lì, ad appena 2-3 possessi dagli avversari. O meglio ci resta fino al 74-65 della terza sirena, perché negli ultimi 10' non c'è mai storia, anche perché Agbamu e Ojo non sbagliano più un tiro, mentre Greggi, autore comunque di una Finale Nazionale da applausi, vede le proprie percentuali abbassarsi sensibilmente (25 con 10/19 al tiro), lasciando palco e microfono a una splendida Oxygen Bassano. Perciò Finale scudetto raggiunta per la formazione di Gallea, evidentemente soddisfatto per lo splendido percorso fatto: "Orgoglioso di questi ragazzi, che hanno fatto tutto quello che gli avevamo richiesto. Ora andiamo contro la Stella con la testa leggera, godendoci questo fantastico momento".
OXYGEN BASSANO - HONEY SPORT CITY ROMA 91 - 80 (25-18, 47-39, 74-65, 91-80)
OXYGEN BASSANO: Memminger 2 (1/1, 0/1), Nnabuife 2 (1/1 da 2), Piotto 7 (2/4, 1/2), Valente* 2 (1/1 da 2), Agbamu* 38 (7/14, 6/9), Campagnolo, Dalla Valle* 3 (1/2 da 2), Massa, Tasca* 6 (0/2, 2/5), Bertossi NE, Ojo* 31 (11/19, 2/9), Comunello NE. All. Gallea
Tiri da 2: 24/44 - Tiri da 3: 11/26 - Tiri Liberi: 10/13 - Rimbalzi: 36 8+28 (Agbamu 13) - Assist: 9 (Ojo 4) - Palle Recuperate: 14 (Ojo 8) - Palle Perse: 18 (Ojo 5)
HONEY SPORT CITY ROMA: Nardi*, Ndzie Meteh* 12 (5/11, 0/2), Bufano 2 (1/1, 0/2), Cinquanta NE, Giacomi* 8 (1/3, 2/6), Abega Ongolo 12 (2/4, 2/6), Francioni* 21 (5/10, 2/4), Mutombo Kolombo NE, Isla NE, Aulicino NE, Pinfildi, Greggi* 25 (7/12, 3/7). All. Rubinetti
Tiri da 2: 21/43 - Tiri da 3: 9/29 - Tiri Liberi: 11/15 - Rimbalzi: 41 13+28 (Ndzie Meteh 13) - Assist: 6 (Greggi 3) - Palle Recuperate: 4 (Greggi 2) - Palle Perse: 22 (Nardi 5)
Arbitri: Paglialunga M., Resca L.

I QUARTI DI FINALE (1 giugno)
Leonessa Brescia-ABA Legnano 78-56
Stella Azzurra-Virtus Unipol Bologna 83-55
Oxygen Orange1Basket Bassano-Petrarca Padova 73-72
Honey Sport Roma-Armani Junior Milano 79-69

LA PRIMA FASE
GIRONE A

Prima giornata
Basket Brescia Leonessa-OneTeam Forlì 59-56; Petrarca Padova-ASD Salesiani Don Bosco 71-43
Seconda giornata
Basket Brescia Leonessa-Petrarca Padova 67-57; OneTeam Forlì-Salesiani Don Bosco Trieste 81-46
Terza giornata
Basket Brescia Leonessa-Don Bosco Trieste 71-54; Petrarca Padova-OneTeam Forlì 68-60
Classifica: Leonessa Brescia 6, Petrarca Padova 4; OneTeam Forlì 2; Don Bosco Trieste 0.

GIRONE B

Prima giornata
Accademia Basket Altomilanese-BSL San Lazzaro 57-59; Oxygen Orange1Basket-Pallacanestro Vado 74-65
Seconda giornata
BSL San Lazzaro-Oxygen Orange1Basket 51-63; Accademia Basket Altomilanese-Vado 70-64
Terza giornata
BSL San Lazzaro-Vado 73-75; Oxygen Orange1Basket-Accademia Basket Altomilanese 70-64
Classifica: Oxygen Orange1Basket Bassano 6; Accademia Basket Altomilanese, San Lazzaro, Vado 2.

GIRONE C

Prima giornata
Stella Azzurra Roma-International Imola 68-37; Olimpia Milano-Reyer Venezia 78-60
Seconda giornata
Stella Azzurra Roma-Olimpia Milano 79-65; International Imola-Reyer Venezia 55-72
Terza giornata
Stella Azzurra Roma-Reyer Venezia 70-58; International Imola-Olimpia Milano 54-62
Classifica: Stella Azzurra Roma 6; Olimpia Milano 4; Reyer Venezia 2; International Imola 0.

GIRONE D

Prima giornata
Basket Biancorosso Empoli-Virtus Unipol Bologna 61-53; Honey sport Roma-College Basketball 101-44
Seconda giornata
Basket Biancorosso Empoli-Honey Roma 38-72; Virtus Unipol Bologna-College Basketball 73-56
Terza giornata
Basket Biancorosso Empoli-College Basketball 53-70; Honey Sport Roma-Virtus Unipol Bologna 68-55
Classifica: Honey Sport Roma 6; Virtus Unipol Bologna, Basket Biancorosso Empoli, College Basketball Borgomanero 2.