Finale Nazionale Under 16 Eccellenza, i risultati della terza giornata

21.06.2018 10:41 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 362 volte
Finale Nazionale Under 16 Eccellenza, i risultati della terza giornata

Al Palangarano e al Pala 2 di Bassano del Grappa si è conclusa la fase a gironi della Finale Nazionale Under 16 Eccellenza – Trofeo Claudio Monti.

Honey Sport City, Stella Azzurra, Mens Sana Basketball Academy e Columbus Cantù hanno chiuso i raggruppamenti al primo posto, e potranno così godere di un giorno di riposo prima dei Quarti di finale (22 giugno).

Domani, giovedì 21 giugno, tornano invece in campo le seconde e terze classificate per disputare gli Spareggi. Avventura terminata per Chimet Scuola Basket Arezzo, B.N.V. Juve Pontedera, Pallacanestro Bernareggio 99 e Fides Montevarchi.

Dagli Spareggi fino alla giornata conclusiva (24 giugno) tutti gli incontri della Finale Nazionale Under 16 Eccellenza – Trofeo Claudio Monti si giocheranno al Pala 2 di Bassano del Grappa (Via Cà Dolfin, 58).

Tutte le partite sono in diretta streaming su www.fip.it/giovanile e su www.basketlike.it

La Bluorobica Bergamo chiude da imbattuta il Girone A, grazie alla vittoria su HSC Roma 59-52. Passano alla fase ad eliminazione diretta anche i padroni di casa dell’Oxygen Orange1 Bassano, che si impongono sulla Scuola Basket Arezzo 88-58.

La Stella Azzurra domina il Girone B. Dopo le ampie vittorie contro PMS e Pontedera, per i ragazzi di coach Gandolfi è arrivato il tris contro il One Team Basket Forlì, sconfitto 77-50.

Per il ranking conclusivo del Girone C si è dovuto ricorrere al quoziente canestri. Fra le tre squadre arrivate a 4 punti, a guadagnare il primato e il giorno di riposo è la Mens Sana Basketball Academy. Indolore quindi la sconfitta in una gara dalle mille emozioni contro la Virtus Bologna (76-73). Vu Nere al secondo posto, mentre la Reyer Venezia scende al terzo posto nonostante la vittoria su Pallacanestro Bernareggio 99 82-70.

Il Columbus Cantù è la prima classificata del Girone D. La squadra di coach Visciglia ha sconfitto l'Universo Treviso Basket 67-53. Terza l'Assigeco Piacenza, vincente sulla Fides Montevarchi 65-55.



I risultata della terza giornata

Girone A
Bluorobica – HSC Roma 59-52
Chimet Scuola Basket Arezzo - Oxygen Orange1 Bassano 58-88
Girone B
Stella Azzurra Roma – One Team Basket Forlì 77-50
B.N.V. Juve Pontedera - Allmag PMS Moncalieri 61-71

Girone C
Mens Sana Basketball Academy – Unipol Banca Virtus Bologna 73-76
Umana Reyer Venezia - Pallacanestro Bernareggio 99 82-70

Girone D
Universo Treviso Basket – Columbus Cantù 53-67
Fides Montevarchi - Assigeco Piacenza 55-65

Il programma degli Spareggi - 21 giugno 2018
Pala 2, Bassano del Grappa
Diretta streaming su www.fip.it/giovanile e su www.basketlike.it

Ore 14:00 Gara 1 Honey Sport City – Allmag PMS Moncalieri
Ore 16:00 Gara 2 One Team Basket Forlì – Oxygen Orange1 Bassano
Ore 18:00 Gara 3 Unipol Banca Virtus Bologna – Assigeco Piacenza
Ore 20:00 Gara 4 Universo Treviso Basket – Umana Reyer Venezia

Il programma dei Quarti - 22 giugno
Pala 2, Bassano del Grappa
Diretta streaming su www.fip.it/giovanile e su www.basketlike.it

Ore 14:00 Bluorobica – vincente Gara 3
Ore 16:00 vincente Gara 1 – Mens Sana Basketball Academy
Ore 18:00 vincente Gara 2 - Columbus Cantù
Ore 20:00 Stella Azzurra – vincente Gara 4

Classifiche

Girone A
Bluorobica Bergamo 6
HSC Roma 4
Oxygen Orange1 Bassano 2
Chimet Scuola Basket Arezzo 0

Girone B
Stella Azzurra 6
One Team Basket Forlì 4
Allmag PMS Moncalieri 2
B.N.V. Juve Pontedera 0

Girone C
Mens Sana Basketball Academy 4
Unipol Banca Virtus Bologna 4
Umana Reyer Venezia 4
Pallacanestro Bernareggio 99 0

Girone D
Columbus Cantù 6
Universo Treviso Basket 4
Assigeco Piacenza 2
Fides Montevarchi 0

Girone A

Bluorobica – HSC Roma 59-52
Partenza a razzo dell’HSC nella gara che vale il primato nel Girone A. Ritmo, pressione a tutto campo e velocità nella transizione regalano ai ragazzi di coach Tonolli l’8-0 iniziale. La Bluorobica ci mette più di cinque minuti ad entrare in partita, ma risale la china alla grande già a fine primo quarto con la palla recuperata e successivo canestro di Abati per il 12-10 (il quarto iniziale si chiude 14-12 per i bergamaschi). La gara è ora in totale equilibrio, con le difese attente che lasciano pochi extrapossessi agli attacchi. Pochi gli errori di comunicazione, uno dei quali è della difesa capitolina che non cambia su Belotti e lo manda indisturbato a realizzare la tripla del 23-25 di fine secondo quarto. Difese protagoniste anche di rientro dagli spogliatoi, i pochi tiri non contestati creano dei piccoli margini, ma nessuna delle due squadre riesce a scrollarsi di dosso l’avversario. E’ invece rilevante il break dei lombardi nei primi 4’ dell’ultimo periodo. Il 13-5 chiuso dalla tripla di Bacis regala il +10 alla Bluorobica (50-40), e costringe coach Tonolli al time-out spezza ritmo. Ce n’era bisogno, perché i capitolini tornano a contatto con il 1/2 ai liberi di Abati (51-54) a un minuto dalla fine. La tripla dall’angolo di Belotti - insieme a Siciliano fra i migliori dall’arco - è però il punto esclamativo sulla gara. Il punteggio si delinea dalla lunetta, e sulla sirena è 59-52. Bergamo, bravissima a tenere a sotto quota 60 una squadra che nelle prime due uscite della Finale Nazionale aveva realizzato 82.5 punti di media, si regala il primo posto nel Girone A.

BLU OROBICA BERGAMO - HONEY SPORT CITY ROMA 59 - 52 (12-14, 25-23, 37-35, 59-52)
BLU OROBICA BERGAMO: Coppola* 4 (2/5, 0/6), Chiappa, Agliardi 3 (1/1, 0/1), Amboni 2 (1/3, 0/1), Oberti 3 (1/1 da 2), Manenti* 4 (2/7, 0/1), Abati Toure* 9 (3/6, 0/3), Bacis 8 (0/2, 2/6), Piavani, Siciliano* 9 (0/2, 3/7), Belotti* 15 (3/6, 3/8), Abbiati 2 (1/1 da 2). All. Zambelli
Tiri da 2: 14/34 - Tiri da 3: 8/34 - Tiri Liberi: 7/18 - Rimbalzi: 49 16+33 (Manenti 11) - Assist: 10 (Amboni 3) - Palle Recuperate: 9 (Abati Toure 4) - Palle Perse: 15 (Siciliano 5)
HONEY SPORT CITY ROMA: Ludovici 9 (1/3, 2/2), Marangon* 3 (0/3, 1/5), Quarta* 4 (0/5, 0/1), Scalfarotto NE, Zoffoli NE, Dron* 9 (2/7, 0/5), Cirulli* 4 (2/5 da 2), Ndzie Meteh* 11 (4/10 da 2), Giacomi 2 (1/5, 0/3), Francioni NE, Meola, Greggi 10 (3/9, 0/1). All. Tonolli
Tiri da 2: 13/47 - Tiri da 3: 3/17 - Tiri Liberi: 17/23 - Rimbalzi: 49 15+34 (Ndzie Meteh 15) - Assist: 9 (Cirulli 5) - Palle Recuperate: 8 (Dron 3) - Palle Perse: 16 (Dron 4) - Cinque Falli: Dron
Arbitri: Di Salvo E., Barra F.


Scuola Basket Arezzo – Oxygen Orange 1 Bassano 58-88
Bassano sconfigge Arezzo e conquista un posto negli spareggi di domani, i toscani invece chiudono all'ultimo posto il girone A e sono eliminati. Dopo un primo quarto equilibrato e punto a punto, caratterizzato principalmente dagli 8 punti di un buon Pianegonda, Bassano con un parziale di 10 a 2 realizzato grazie all'apporto di Agbamu e Serraglio prova ad allungare. Arezzo è in difficoltà ma Ratkovic prima e Bonanni poi tengono a galla i toscani che, grazie anche al canestro sulla sirena di Pratesi, a metà partita sono in svantaggio di 7 punti: 34-41. Alla ripresa Bassano ritrova la doppia cifra di vantaggio, ancora una volta Arezzo sembra tenere lo strappo ma nel finale di terzo quarto Petronella e Gianesini fanno scappare definitivamente i ragazzi in blu che al suono della penultima sirena sono nettamente avanti sul 46 a 65. Negli ultimi 10 minuti Bassano allunga ancora andando a vincere 58 a 88.

SCUOLA BASKET AREZZO - OXYGEN BASSANO 58 - 88 (15-19, 34-41, 46-65, 58-88)
SCUOLA BASKET AREZZO: Giovane 3 (1/1, 0/1), Ghini 2 (0/3 da 2), Bonanni* 15 (4/12, 0/2), Nica, Ratkovic* 17 (5/11, 1/5), Marroni, Rossi 2 (1/1, 0/1), Pratesi* 4 (1/2, 0/1), Castellucci, Iannone 1 (0/0, 0/0), Cascone* 7 (3/7, 0/4), Buonanno* 7 (1/6, 0/2). All. Vezzosi
Tiri da 2: 16/45 - Tiri da 3: 1/18 - Tiri Liberi: 23/38 - Rimbalzi: 34 7+27 (Bonanni 5) - Assist: 9 (Bonanni 4) - Palle Recuperate: 1 (Bonanni 1) - Palle Perse: 17 (Bonanni 5)
OXYGEN BASSANO: Basso* 3 (1/3, 0/1), Pianegonda* 14 (6/8, 0/7), Marangoni 6 (3/3, 0/1), Mujagic 4 (2/2, 0/2), Milovanovikj 2 (1/3, 0/2), Rutigliano 6 (3/7, 0/1), Zini 3 (1/2, 0/2), Serraglio 7 (3/5 da 2), Petronella* 15 (6/10, 0/3), Torresin, Agbamu* 15 (6/13, 0/1), Gianesini* 13 (5/6, 1/3). All. Napolitano
Tiri da 2: 37/62 - Tiri da 3: 1/24 - Tiri Liberi: 11/13 - Rimbalzi: 58 17+41 (Agbamu 20) - Assist: 16 (Pianegonda 3) - Palle Recuperate: 4 (Petronella 2) - Palle Perse: 12 (Marangoni 4)
Arbitri: Occhiuzzi G., Settepanella S.

Girone B

Stella Azzurra – One Team Basket Forlì 77-50
Non trova padrone l’inizio gara fra Stella Azzurra e One Team Basket Forlì. In ballo c’è la leadership del Girone B, ed entrambe le squadre, dopo essersi meritata questa chance nelle due precedenti giornate, si danno subito battaglia per conquistare un fondamentale giorno di riposo. Ispirati gli attacchi, con Eze e Penè da una parte e Creta e Flan dall’altra che smuovono la retina con buone percentuali. Fino al minuto 17 nessuna delle due squadre fa registrare un break considerevole, poi Reale entra in zona magica e con punti (9), assist, rimbalzi e falli subiti contribuisce esponenzialmente al 44-29 con cui si chiude la prima metà gara. Lo scatenato Reale si prende la scena anche nel terzo periodo, in cui la Stella Azzurra mette in ghiaccio la gara allungando fino al massimo di +22. Non c’è più partita, Forlì alza bandiera bianca e scivola fino al -33 prima di che il cronometro si fermi sul 77-50.

STELLA AZZURRA ROMA - ONETEAM BASKET FORLI 77 - 50 (24-22, 44-29, 65-42, 77-50)
STELLA AZZURRA ROMA: Eze* 15 (3/7, 3/4), Motta 5 (2/6, 0/4), Spagnolo NE, Nafea, Pene'* 12 (3/8, 1/1), Romano 10 (5/7 da 2), Nzosa* 12 (4/7 da 2), Gianni, Reale* 21 (6/9, 2/3), Camponeschi, Faloppa* 2 (1/3 da 2). All. D’Arcangeli
Tiri da 2: 24/50 - Tiri da 3: 6/14 - Tiri Liberi: 11/13 - Rimbalzi: 45 12+33 (Pene' 8) - Assist: 16 (Pene' 4) - Palle Recuperate: 4 (Reale 2) - Palle Perse: 15 (Nafea 5)
ONETEAM BASKET FORLI: Zambianchi* 12 (6/12, 0/3), Mistral 8 (4/8, 0/1), Creta* 7 (2/3, 1/2), Torelli 6 (3/5 da 2), Adamo, Ciadini, Prandini NE, Landi, Flan* 8 (2/4, 0/1), Squarcia* 2 (0/1, 0/2), Fabiani* 4 (2/6, 0/1), Gaspari 3 (0/1, 1/3). All. Barbara
Tiri da 2: 19/43 - Tiri da 3: 2/17 - Tiri Liberi: 6/13 - Rimbalzi: 30 8+22 (Fabiani 4) - Assist: 9 (Fabiani 3) - Palle Recuperate: 6 (Mistral 3) - Palle Perse: 13 (Zambianchi 3)
Arbitri: Fusari R., Agnese V.

B.N.V. Juve Pontedera - Allmag PMS Moncalieri 61-71
La PMS Moncalieri vince contro Pontedera, la elimina e si qualifica agli spareggi di domani dove affronterà l'HSC. Dopo i primi 6 punti tutti di marca piemontese, si scatena Pontedera che grazie alle triple di Barsotti e Belli mette a segno un parziale di 14 a 1. La PMS prova a reagire a fine prima frazione (chiusa 16-12 per Pontedera) ma nel secondo quarto Paulinus e Cecchi siglano un parziale di 9 a 0 che permette ai toscani un nuovo allungo. Nenna e Binovi però non ci stanno e riportano i propri compagni ad un solo possesso di distanza prima che il coast to coast di Redini sulla sirena di metà partita fissi il punteggio sul 37-32. Al rientro in campo dall'intervallo lungo, dopo qualche minuto equilibrato, Pontedera prova nuovamente a prendere le redini della sfida ma la PMS con Ciuffreda e Arduino risponde: 55-49 al suono della penultima sirena. In un quarto periodo combattutissimo i canestri di Arduino e Reggiani (e i pochissimi punti dei toscani nel quarto quarto) regalano il successo ai ragazzi di coach Spanu che sconfiggono Pontedera 61 a 71.

JUVE PONTEDERA - PALL. MONCALIERI 61 - 71 (16-12, 37-32, 55-49, 61-71)
JUVE PONTEDERA: Redini 8 (3/7, 0/1), Belli 3 (0/1, 1/1), Paulinus 9 (1/6, 1/1), Torrigiani* 9 (4/7 da 2), Puccioni NE, Mancini NE, Barsotti* 11 (1/3, 3/10), Cecchi* 17 (6/12, 0/5), Manfredi, Berti*, Guidotti* 4 (2/7, 0/1), Santoni. All. Tonti
Tiri da 2: 17/46 - Tiri da 3: 5/21 - Tiri Liberi: 12/14 - Rimbalzi: 48 16+32 (Paulinus 13) - Assist: 8 (Redini 3) - Palle Recuperate: 0 (Squadra 0) - Palle Perse: 36 (Cecchi 21) - Cinque Falli: Redini, Torrigiani, Berti
PALL. MONCALIERI: Arduino* 23 (3/5, 4/9), Tagliano, Ciuffreda* 4 (2/3 da 2), Nenna* 11 (4/9 da 2), Binovi 11 (3/5, 0/2), Framarin* 3 (0/7, 0/1), Galvagno NE, Zennato 4 (2/2, 0/1), Scognamiglio NE, Mortarino, Reggiani* 15 (4/18, 0/1), Dembech. All. Spanu
Tiri da 2: 18/49 - Tiri da 3: 4/16 - Tiri Liberi: 23/32 - Rimbalzi: 42 13+29 (Nenna 11) - Assist: 8 (Nenna 3) - Palle Recuperate: 1 (Reggiani 1) - Palle Perse: 9 (Reggiani 3) - Cinque Falli: Nenna
Arbitri: De Rico M., Castellano V.

Girone C

Mens Sana Basketball Academy – Unipol Banca Virtus Bologna 73-76
14-0. Comincia così il match per il primato nel Girone C fra Siena e Bologna. L’avvio dei toscani è annichilente. Saladini, che quando vede Virtus è tarantolato, (8 punti in 4 minuti, finirà con 32 punti, come nel Quarto di finale Under 18) trascina i mensanini. La gara è però appena iniziata, e infatti ecco la reazione inevitabile delle Vu Nere già a metà periodo. Il primo libero di Solaroli sblocca Bologna, da lì e un monologo felsineo che, a cavallo fra il quinto e il quindicesimo minuto di gioco, ribalta la gara con un superparziale di 26-5 (27-19). È nell’area che i ragazzi di coach Consolini hanno maggiori soddisfazioni. Ma anche ora, non è un break definitivo. L’elastico si ripresenta a pochi minuti dall’intervallo lungo, con l’accoppiata Saladini-Cappelletti che ricuce fino al -5 (34-39). E le distanze si assottigliano, fino ad annullarsi, nei primi minuti del terzo periodo, quando Bartoli fa 40-40. Inizia allora l’ennesima partita nella partita, fatta di punto a punto e micro vantaggi. Lo scambio di triple Saladini-Orsi chiude la terza frazione, i 10 punti di Cappelletti aprono l’ultimo periodo. La Mens Sana, nella quale si rivede Riisma dopo i tanti “ne” causa infortunio, vola sul +10 (73-63) a 3’ dalla fine. Non è un divario che fa stare tranquilli, le Vu Nere sono lontane dall’arrendersi, e ritornano sul -1 a un giro d’orologio dalla sirena con la bomba di Tintori. A 14’’ l’ennesimo sorpasso, dalla rimessa Orsi esce bene dai blocchi ed è 74-73 Virtus Bologna. Dall’altra parte la palla va nelle mani di Saladini – scelta obbligata dopo i 32 punti della gara – ma stavolta la penetrazione del 7 biancoverde trova solo il primo ferro. Nobili la chiude dalla lunetta 76-73. Finora, nella tre giorni a Bassano, questa è La Partita!

MENS SANA BASKETBALL ACADEMY - VIRTUS BOLOGNA 73 - 76 (19-18, 34-39, 56-52, 73-76)
MENS SANA BASKETBALL ACADEMY: Battaglini, Berardi, Santini* 8 (1/1, 2/5), Milano* 2 (1/1, 0/1), Saladini* 32 (9/18, 1/7), Cappelletti* 19 (4/12, 2/5), Lombardi NE, Riismaa 2 (1/3, 0/2), Giorgi 2 (1/2 da 2), Zacchini NE, Bartoli* 8 (3/12, 0/3), Gualtieri. All. Catalani
Tiri da 2: 20/49 - Tiri da 3: 5/24 - Tiri Liberi: 18/27 - Rimbalzi: 47 18+29 (Bartoli 15) - Assist: 10 (Saladini 6) - Palle Recuperate: 3 (Cappelletti 1) - Palle Perse: 11 (Saladini 3)
VIRTUS BOLOGNA: Tinti, Frascari, Solaroli* 12 (5/7, 0/1), Alberti 3 (0/2 da 2), Orsi* 11 (4/6, 1/3), Nobili 13 (2/6, 1/2), Barbieri 2 (1/2 da 2), Battilani* 3 (1/3 da 2), Guastamacchia 11 (3/6, 1/2), Ruffini 7 (3/4, 0/1), Peterson* 2 (1/10 da 2), Tintori* 12 (3/7, 2/4). All. Consolini
Tiri da 2: 23/53 - Tiri da 3: 5/13 - Tiri Liberi: 15/26 - Rimbalzi: 53 17+36 (Tintori 13) - Assist: 8 (Orsi 3) - Palle Recuperate: 4 (Ruffini 2) - Palle Perse: 17 (Orsi 3)
Arbitri: Lucotti M., Silvestri G.

Umana Reyer Venezia - Pallacanestro Bernareggio 99 82-70
Venezia accede agli spareggi superando una Bernareggio che saluta così la competizione.
Il primo quarto della sfida è molto equilibrata, nessuna riesce a prendere il controllo della sfida anche se i canestri di Almansi e Vailati permetto a Bernareggio di chiudere avanti 17-22 i primi 10 minuti. Nella seconda frazione Venezia segna tantissimo, ben 33 punti complessivi, con lo scatenato duo formato da Kiss e Giotto. Pirotta prova a tenere in scia i suoi ma nel finale la Reyer piazza un parziale di 13 a 2 chiuso da una tripla di Berdini che dall'angolo fissa il punteggio sul 50 a 39 a metà partita. Alla ripresa Venezia con Boateng prova ad allungare definitivamente ma Pirola e Pirotta non mollano e tengono Bernareggio sul -10: 65-55 a fine terzo periodo. Nell'ultima frazione Almansi e Pirola spaventano la Reyer portando Bernareggio a soli 3 punti di distanza (71-68) ma nel finale Calzolari e una tripla importantissima di Berdini chiudono i giochi: Venezia vince 82 a 70.

REYER VENEZIA - PALL. BERNAREGGIO 99 82 - 70 (17-22, 50-39, 65-55, 82-70)
REYER VENEZIA: Minincleri 11 (4/6, 1/3), Casarin* 13 (2/7, 2/4), Spellanzon 2 (0/2 da 3), Boateng* 7 (3/4 da 2), Mafolino NE, Berdini* 17 (4/5, 3/4), Biancotto* 3 (0/2, 1/3), Bellato 2 (1/3, 0/1), Cravero 4 (2/3 da 2), Calzolari 4 (2/2 da 2), Giotto 7 (1/1, 1/1), Kiss* 12 (5/15 da 2). All. De Marchi
Tiri da 2: 24/48 - Tiri da 3: 8/18 - Tiri Liberi: 10/18 - Rimbalzi: 40 17+23 (Kiss 11) - Assist: 15 (Casarin 4) - Palle Recuperate: 10 (Minincleri 3) - Palle Perse: 14 (Biancotto 4)
PALL. BERNAREGGIO 99: Marra*, Vailati Venturi 5 (1/1, 1/3), Belcastro 2 (1/2, 0/1), Malacrida 3 (1/1, 0/2), Casati 9 (2/3, 1/5), Ciancio, Almansi* 11 (3/5, 1/7), Pirotta* 12 (5/7, 0/1), Greco 5 (0/4, 1/2), Bonvini* 6 (2/4, 0/1), Riva, Pirola* 17 (8/12 da 2). All. Gandini
Tiri da 2: 23/39 - Tiri da 3: 4/24 - Tiri Liberi: 12/17 - Rimbalzi: 35 12+23 (Pirotta 8) - Assist: 8 (Belcastro 2) - Palle Recuperate: 6 (Malacrida 2) - Palle Perse: 14 (Almansi 3)
Arbitri: Zaniboni F., Sconfienza A.

Girone D

Universo Treviso Basket – Columbus Cantù 53-67
Inizio alla camomilla fra Treviso e Cantù, di fronte per il primato nel Girone D. Le retine si muovono di rado in un primo periodo in cui, dopo 7 minuti, il tabellone recita 6-2 per i trevigiani. Il +4 dei ragazzi di coach Galigani è poi l’ultimo momento di vantaggio targato TV, perché i canturini prendono in mano la partita nel secondo periodo, arrivando a toccare le 12 lunghezze di gap prima del riposo lungo sul 31-21. Di tutt’altra intensità il terzo periodo. Treviso prova a più riprese a rientrare a due possessi dai rivali, ma a turno Procida, Bresolin, Braghini e un utilissimo Mirkovski respingono gli assalti. La difesa di coach Visciglia fa il resto, e così neanche nel momento di maggior sforzo l’Universo trova quantomeno la parità (50-34 a fine terzo periodo). I canturini la chiudono definitivamente a metà quarto periodo, con Pozzi e Lanzi che arrivano in doppia cifra e fermano il tabellone sul 67-53.

UNIVERSO TREVISO BASKET - TEAM ABC CANTU' 53 - 67 (8-15, 21-31, 34-50, 53-67)
UNIVERSO TREVISO BASKET: Cifonelli, Akele 6 (3/7 da 2), Adobah* 5 (1/3, 1/3), Nardin 3 (1/5, 0/1), Frare, Volpato, Bettiol* 7 (3/5 da 2), Durante 5 (1/5, 1/5), Piccin* 9 (3/8, 0/3), Coassin* 7 (1/1, 1/3), Antignati, Poser* 11 (4/7, 1/2). All. Galigani
Tiri da 2: 17/41 - Tiri da 3: 4/17 - Tiri Liberi: 7/14 - Rimbalzi: 41 7+34 (Piccin 10) - Assist: 14 (Adobah 5) - Palle Recuperate: 3 (Akele 1) - Palle Perse: 26 (Poser 4) - Cinque Falli: Coassin
TEAM ABC CANTU': Caglio 4 (2/6, 0/2), Lanzi* 12 (3/9, 0/2), Merlo, Banfi (0/0, 0/0), Pozzi 13 (4/10, 1/4), Braghini 8 (3/5 da 2), Procida* 6 (0/6, 1/6), Mirkovski* 5 (1/3, 1/4), Ziviani* 9 (3/4, 0/1), Consonni, Bresolin 4 (2/2 da 2), Marazzi* 6 (3/6 da 2). All. Visciglia
Tiri da 2: 21/51 - Tiri da 3: 3/20 - Tiri Liberi: 18/22 - Rimbalzi: 42 11+31 (Lanzi 8) - Assist: 2 (Lanzi 1) - Palle Recuperate: 12 (Caglio 2) - Palle Perse: 15 (Caglio 3)
Arbitri: Coraggio A., Biondi M.

Fides Montevarchi - Assigeco Piacenza 55-65
L'Assigeco Piacenza vince la sfida da dentro o fuori contro Montevarchi e domani si giocherà l'accesso ai quarti contro la Virtus Bologna. Jelic parte forte e guida Piacenza nel primo quarto insieme ad Andena ma Vannini e Donnini riducono lo scarto anche se il punteggio dopo 10 minuti premia i ragazzi di coach Locardi per 11 a 15. Nella seconda frazione l'Assigeco prova l'allungo due volte, la prima viene respinta da Vannini e Sorrentino, la seconda invece sembra essere quella giusta in quanto la tripla di Filippa vale il 21-30 a metà partita. Alla ripresa del gioco il duo Donnini-Vannini guida alla rimonta Montevarchi che tocca anche il -2 (42-44) ma prima le triple di uno scatenato Jelic e poi Andean rimettono 9 punti tra le due squadre con il punteggio che al suono della penultima sirena premia l'Assigeco per 42 a 51. All'inizio degli ultimi 10 minuti Vannini e Bandini provano ancora a spingere i toscani verso la rimonta ma Sorrentino e Sereni escono per 5 falli e contemporaneamente Fermi segna una tripla preziosissima che insieme al canestro di Bussolo chiude i giochi: Piacenza vince 55 a 65.

FIDES MONTEVARCHI - ASSIGECO PIACENZA 55 - 65 (11-15, 21-30, 42-51, 55-65)
FIDES MONTEVARCHI: Brandi* 7 (2/5, 0/2), Ragnini NE, Sorrentino* 6 (2/6 da 2), Bandini 7 (3/5 da 2), Hasanaj, Cappelletti NE, Porri, Vannini* 18 (9/14, 0/1), Sereni*, Volpi NE, Caponi NE, Donnini* 17 (4/5, 3/10). All. Terrigni
Tiri da 2: 20/41 - Tiri da 3: 3/18 - Tiri Liberi: 6/18 - Rimbalzi: 31 9+22 (Brandi 5) - Assist: 2 (Hasanaj 1) - Palle Recuperate: 1 (Vannini 1) - Palle Perse: 9 (Sereni 6) - Cinque Falli: Sorrentino, Sereni
ASSIGECO PIACENZA: Fermi* 3 (0/1, 1/5), Ferro 6 (2/5 da 3), Vukelic NE, Bonetti, Jelic* 21 (4/6, 3/6), Tavazzi, Filippa 3 (1/3 da 3), Rigoni* 4 (1/1, 0/2), Andena* 22 (8/15 da 2), Bussolo* 6 (3/6, 0/2), Valdonio, Superina NE. All. Locardi
Tiri da 2: 16/30 - Tiri da 3: 7/30 - Tiri Liberi: 12/17 - Rimbalzi: 41 10+31 (Jelic 7) - Assist: 3 (Ferro 1) - Palle Recuperate: 0 (Squadra 0) - Palle Perse: 9 (Rigoni 3)