Finale Nazionale U18 Femminile a Battipaglia Costa Masnaga è campione d’Italia

27.05.2018 08:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 184 volte
Finale Nazionale U18 Femminile a Battipaglia Costa Masnaga è campione d’Italia

Costa Masnaga è campione d’Italia Under 18 Femminile. Il verdetto è stato emesso al termine della finale che le lombarde hanno vinto al PalaZauli di Battipaglia sulla Reyer Venezia (63-53). Si interrompe così l’egemonia delle orogranata, che si erano imposte nelle ultime due edizioni delle Finali Nazionali U18 Femminili. Al terzo posto il Geas Sesto San Giovanni, che ha superato Battipaglia 61-47 nella finalina.

 

Nel miglior quintetto della manifestazione sono state nominate Ilaria Panzera (Geas), Sara Madera (Reyer Venezia), Giorgia Balossi (Costa Masnaga), Laura Cremona (Treofan Battipaglia) e Meriem Nasraoui (Costa Masnaga). Mvp delle Finali è stata eletta Ilaria Panzera: da notare che tre delle cinque giocatrici migliori sono nate nel 2002.

 

Nella finale, Costa Masnaga ha preso il comando della gara già dalle prime battute ma non è riuscita ad allungare con decisione. La squadra di Pierangelo Rossi è riuscita a contenere lo strapotere fisico di Madera e Meldere sotto canestro vincendo poi alla fine anche il confronto a rimbalzo (55-48). La Reyer è rimasta a contatto con i punti di Madera e Gregori e fino all’intervallo lungo la partita si è mantenuta in grande equilibrio (36-32).

 

Costa Masnaga ha trovato un’accelerazione significativa nella seconda metà del terzo quarto grazie ai punti di Nasraoui, grande protagonista del break che ha portato le lombarde sul 49-40. In apertura di ultimo parziale la tripla di Gregori ha scosso le orogranata (50-47) ma immediata è arrivata la replica dall’arco di Allevi per il nuovo +6. Nelle azioni successive, Balossi ha trovato la penetrazione del +8 e il rimbalzo offensivo di Colognesi è valso il +12 sul 59-47. Da quel momento Venezia non è più riuscita a tornare a contatto, con le due squadre evidentemente provate per le sei partite giocate in sette giorni.

 

Così coach Pierangelo Rossi a fine partita. “Grazie a queste ragazze, siamo sopravvissuti a un’interzona che ci vedeva eliminati a 15 minuti dalla fine. Abbiamo aggredito quel finale di partita e qui a Battipaglia abbiamo continuato con quella cattiveria, giocando sei partite sempre con un’intensità maggiore e continuando a difendere forte anche quando facevamo fatica in attacco. Giorno dopo giorno abbiamo trovato continuità, fiducia e un po’ di magia: siamo arrivati dove sinceramente non pensavamo di poter arrivare. Siamo campioni d’Italia”.

 

Complessivamente, le Finali Nazionali Under 18 Femminili si sono rivelate un evento molto ben riuscito. Un discreto pubblico ha affollato le tribune del PalaZauli, non solo per le partite della Treofan, e il Villaggio organizzato a ridosso dell’impianto ha accompagnato nel modo migliore una settimana di canestri e sorrisi.

 

Costa Masnaga-Reyer Venezia 63-53 (21-14, 36-32, 50-44, 63-53)

BK COSTA X L'UNICEF: Discacciati 10 (2/5, 2/10), Colognesi 8 (4/6 da 2), Allevi* 8 (0/2, 1/5), Fontana, Balossi* 8 (3/8, 0/5), Buscema NE, Allievi, Capellini NE, Panzeri, Frustaci* 5 (2/4 da 2), Spinelli* 7 (2/4, 0/3), Nasraoui* 17 (7/14, 1/7). All. Rossi Tiri da 2: 20/47 - Tiri da 3: 4/32 - Tiri Liberi: 11/16 - Rimbalzi: 55 19+36 (Spinelli 12) - Assist: 12 (Frustaci 4) - Palle Recuperate: 9 (Discacciati 4) - Palle Perse: 11 (Balossi 2)

UMANA REYER VENEZIA: Cerchier, Luraschi NE, Marchi, Recanati*, Grattini, Leonardi* 6 (3/7, 0/1), D’Este 2 (1/1 da 2), Zennaro NE, Gregori* 20 (4/10, 3/11), Meldere* 5 (2/10, 0/2), Stangherlin 2 (1/1, 0/1), Madera* 18 (3/10, 3/5). All. Da Preda Tiri da 2: 14/46 - Tiri da 3: 6/21 - Tiri Liberi: 7/10 - Rimbalzi: 48 11+37 (Madera 13) - Assist: 12 (Leonardi 3) - Palle Recuperate: 5 (Gregori 2) - Palle Perse: 16 (Gregori 4)
Arbitri: Culmone C., Silvestri G.

 

Finale terzo-quarto posto

Battipaglia-Geas Sesto San Giovanni 47-61

Il terzo posto è andato al Geas Sesto San Giovanni, che ha superato Battipaglia 47-61. La Treofan è partita meglio (6-0) ma col passare dei minuti la squadra di Lo Storto ha preso le misure alle padrone di casa. All’intervallo lungo si è andati con Battipaglia avanti di 7 (26-19), il Geas è rimasto a contatto e poi ha fatto la differenza mettendo insieme negli ultimi dieci minuti un parziale devastante di 26-7, per il conclusivo 61-47. La Treofan ha pagato l’assenza di Elena Vella e si è spenta nel finale di gara, incapace di reagire ai canestri di Ilaria Panzera, 23 punti all’attivo e la nomination nel miglior quintetto della manifestazione. Per Battipaglia, la miglior marcatrice è stata Cremona con 13 punti.

 

GEAS - MINIBASKET BATTIPAGLIA 61 - 47 (9-12, 19-26, 35-40, 61-47)

GEAS SESTO S. GIOVANNI: Ronchi, Rapetti, Damato* 4 (2/7 da 2), Panzera* 23 (6/11, 3/9), Pellegrini, Grassia* 2 (1/5 da 2), Nespoli 3 (0/2, 1/1), Mariani 10 (4/10 da 2), Merisio, Bonadeo* 11 (4/7, 0/3), Fustinoni* 2 (1/4 da 2), Beltrami 6 (2/2 da 2). All. Lo Storto
Tiri da 2: 20/55 - Tiri da 3: 4/14 - Tiri Liberi: 9/17 - Rimbalzi: 41 8+33 (Panzera 12) - Assist: 13 (Panzera 6) - Palle Recuperate: 16 (Panzera 4) - Palle Perse: 15 (Panzera 4)

MINIBASKET BATTIPAGLIA: Cremona* 13 (2/6, 0/2), Sasso, De Feo, Scarpato* 11 (1/4, 3/9), Martines* 4 (1/2, 0/1), Patanè 7 (2/5 da 2), Panteva NE, Mattera* 10 (3/12 da 2), Opacic* 2 (1/6, 0/1), De Rosa, Scolpini NE, Panniello NE. All. Bochicchio
Tiri da 2: 10/36 - Tiri da 3: 3/16 - Tiri Liberi: 18/28 - Rimbalzi: 46 10+36 (Mattera 12) - Assist: 11 (Cremona 6) - Palle Recuperate: 12 (Scarpato 5) - Palle Perse: 25 (Scarpato 7) - Cinque Falli: Patanè
Arbitri: Pallaoro L., Chiarugi A.

 

L’Albo d’Oro

2008 Città Futura Roma

2009 Sporting Club Udine

2010 Libertas Bologna

2011 Vis Basket Cervia

2012 Geas Sesto San Giovanni

2013 Umana Reyer Venezia

2014 Armani Junior Geas Sesto San Giovanni

2015 Magika Pallacanestro Castel San Pietro

2016 Umana Reyer Venezia

2017 Umana Reyer Venezia

2018 Costa Masnaga

 

Le semifinali

Costa Masnaga-Geas Sesto San Giovanni 56-42 (Balossi e Spinelli 10, Panzera 19)

Battipaglia-Reyer Venezia 41-54 (Scarpato 9, Madera 16)