Finale Nazionale U18 Ecc, ecco le Semifinaliste

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 349 volte
Finale Nazionale U18 Ecc, ecco le Semifinaliste

Unipol Banca Virtus Bologna contro Stella Azzurra Roma e Umana Reyer Venezia contro Dolomiti Energia Trento. Sono queste le Semifinali della Finale Nazionale Under 18 Eccellenza (live streaming su www.fip.it/giovanile).

Sul parquet del PalaCarnera di Udine la quinta giornata dell'evento intitolato alla memoria di Giancarlo Primo è stata dedicata ai Quarti di finale, con le prime otto squadre d'Italia della categoria a giocarsi il pass per il penultimo atto.

Nella gara d'apertura nell'impianto friulano la Virtus Bologna ha regolato l'Armani Junior Olimpia Milano 87-63. Match subito in discesa per le Vu Nere che con il risultato in cassaforte già dopo i primi due quarti hanno potuto ampliare le rotazioni in vista dell'incontro con la Stella Azzurra.

I romani hanno raggiunto la Semifinale battendo la De'Longhi Treviso per 53-44. Partita decisa nel pitturato, con un dominio al rimbalzo della Stella Azzurra (53-31) in gran parte realizzato dal tandem Eboua (18p+12r) – Bayehe (8p+16r).

Fa effetto la vittoria dell'Umana Reyer Venezia sulla Reale Mutua PMS Basketball. Sia per le modalità (sempre in vantaggio con un break iniziale da 15-0), sia per il blasone dell'avversario (buona parte del roster piemontese è campione d'Italia Under 20 Eccellenza, e finora Moncalieri aveva impressionato per solidità), il trionfo dei veneti è da 10 e lode, e vale un posto fra le prime 4 d'Italia. Menzione speciale per Federico Miaschi, enorme con 32 punti.

Storico successo per la Dolomiti Energia Trento. Le aquile di coach Marchini hanno sconfitto la Mens Sana Basket 1871 per 72-61, arrivando così per la prima volta nella loro storia in una Semifinale di uno Scudetto giovanile.

 

I risultati dei Quarti
Unipol Banca Virtus Bologna – Armani Junior Olimpia Milano 87-63
De'Longhi Treviso – Stella Azzurra Roma 44-53
Reale Mutua PMS Basketball – Umana Reyer Venezia 58-71
Mens Sana Basket 1871 – Dolomiti Energia Trento 61-72


Il programma delle Semifinali
PalaCarnera, via Floriano Candonio 540 - Udine. Live su www.fip.it/giovanile

ore 17:30 Unipol Banca Virtus Bologna – Stella Azzurra Roma
ore 19:30 Umana Reyer Venezia – Dolomiti Energia Trento

 

Unipol Banca Virtus Bologna – Armani Junior Olimpia Milano 87-63

Difese attente e poche possibilità per gli attacchi di trovare un tiro aperto nel primo periodo del Quarto che apre il programma al PalaCarnera di Udine. A 3' dal primo Milano mostra crepe nella gestione dei 24'' offensivi, e le sei palle perse consecutive sono la chiave del primo break targato Bologna, che chiude il primo periodo avanti 20-9. Le Vu nere non mollano la presa nel secondo periodo, e il pressing a tutto campo dei ragazzi di coach Vecchi preserva,e anzi rimpolpa, il gap con i rivali, cacciati al massimo di -25 (40-15) a 2' dal riposo lungo.
Nella seconda metà gara la partita non ha più nulla da dire. L'Unipol Banca manda a referto tutti gli effettivi, tre giocatori in doppia cifra (Petrovic il migliore con 18 punti), e aspetta l'ultima sirena che vale un posto fra le prime 4 squadre d'Italia.

UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA - ARMANI JUNIOR OLIMPIA MILANO 87 - 63 (20-9, 44-20, 73-37, 87-63)
UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA: Pajola* 6 (3/5 da 2), Deri 2 (1/1, 0/2), Gianninoni 6 (0/1, 2/3), Petrovic* 18 (8/10 da 2), Salsini 4 (2/7, 0/1), Nanni 4 (2/6, 0/1), Rubbini* 10 (1/1, 2/5), Rossi* 9 (3/5, 1/1), Jurkatamm* 14 (1/2, 4/8), Bertuzzi 2 (1/1 da 2), Oyeh 6 (3/4 da 2), Chessari 6 (2/4, 0/1)
Tiri da 2: 27/47 - Tiri da 3: 9/22 - Tiri Liberi: 6/8 - Rimbalzi: 37 15+22 (Petrovic 6) - Assist: 22 (Pajola 5)
ARMANI JUNIOR OLIMPIA MILANO: Tomba 5 (0/2, 1/2), Lagana' 13 (2/3, 3/5), Piatti 2 (1/1 da 2), Finazzer Flori 0 (0/1 da 2), Bortolani 5 (1/1, 0/5), Vecerina* 19 (7/14, 1/4), Fontana*, Giardini* 8 (1/5, 1/3), Nebuloni 0 (0/2 da 2), D'ambrosio Angelillo, D'almeida* 11 (5/11 da 2), Riggi*
Tiri da 2: 17/40 - Tiri da 3: 6/19 - Tiri Liberi: 11/16 - Rimbalzi: 30 15+15 (D'almeida 9) - Assist: 11 (Finazzer Flori 2)
Arbitri: Marota, Solfanelli, Bandinelli

De'Longhi Treviso – Stella Azzurra Roma 44-53

Comincia su ritmi alti la sfida fra la De'Longhi Treviso, prima forza del Girone B, e la Stella Azzurra Roma, arrivata ai Quarti dopo lo Spareggio vinto contro il Vivi Basket Napoli. Predominio nel pitturato e attenzione difensiva sono le armi con cui i capitolini prendono la testa della corsa nel primo periodo, in cui Bayehe e Eboua contribuiscono tirando giù ben 15 rimbalzi all'allungo 15-5. I trevigiani pagano, a cavallo fra il primo e il secondo periodo, pessime percentuali dal campo, che Bordignon cerca di migliorare con il gioco da 3 punti (11-20). La giocata rappresenta il minimo svantaggio per i ragazzi di coach Tabellini, che chiudono la prima metà di gara sul 18-27.
Pressoché invariate le distanze anche nel terzo periodo, in cui Treviso smuove la retina da dietro l'arco e la Stella Azzurra detta legge nel pitturato. La bomba di Nikolic fissa il risultato sul 44-32 con ancora 10' da giocare.
Treviso ha la forza di sferrare l'ultimo attacco, e partendo da una zona efficace riduce parzialmente lo strappo. I ragazzi di coach D'Arcangeli però non perdono di vista l'obiettivo, e chiudono la contesa sul 53-44.

DE LONGHI TREVISO - STELLA AZZURRA ROMA 44 - 53 (5-15, 18-27, 32-44, 44-53)
DE LONGHI TREVISO: Bettio NE, Rota* 6 (2/4 da 3), Spessotto NE, Bonesso 9 (1/4, 2/6), Artuso* 8 (1/6, 2/3), Pesce NE, Bordignon 4 (1/5, 0/2), Leardini 8 (4/8, 0/2), Barbante* 7 (1/5, 0/3), Vendramin NE, Tagliapietra* 2 (1/3, 0/2), Da Rin De Lorenzo* 0 (0/1 da 2)
Tiri da 2: 9/32 - Tiri da 3: 6/22 - Tiri Liberi: 8/17 - Rimbalzi: 31 8+23 (Rota 5) - Assist: 12 (Leardini 4)
STELLA AZZURRA ROMA: Ianelli* 5 (2/7 da 2), Provenzani* 2 (1/2 da 2), Trapani 10 (3/4, 1/3), Gazzillo 0 (0/1 da 2), Nikolic* 5 (1/3, 1/7), Donadio NE, Rinaldi NE, Seye 3 (1/1 da 3), Bayehe* 8 (4/11 da 2), Palumbo 2 (1/4, 0/2), Eboua* 18 (5/9, 2/5), Alibegovic 0 (0/3 da 3)
Tiri da 2: 17/41 - Tiri da 3: 5/21 - Tiri Liberi: 4/9 - Rimbalzi: 53 19+34 (Bayehe 16) - Assist: 14 (Palumbo 5)
Arbitri: Foti, Gonella, Martinelli

 


Reale Mutua PMS Basketball – Umana Reyer Venezia 58-71

Uno straripante avvio di gara (15-0) è la firma che la Reyer Venezia mette sul Quarto contro la PMS Basketball. I veneti hanno la faccia di Federico Miaschi, che ruba la scena con 17 punti in 10'. L'incubo con la maglia n.11 è inarrestabile, e con un abbrivio del genere gli orogranata possono gestire un bottino cospicuo per tutta la prima parte gara. Moncalieri è alle corde, dal campo non vede mai il canestro (19% da 2, 11% da 3) e non trova una contromisura difensiva che riesca a saturare la profonda ferita (43-20 a metà gara).
Nel secondo tempo la spinta propulsiva degli orogranata si attenua. Una buona notizia per i ragazzi di coach Di Meglio, che potrebbe diventare ottima visto che Simonovic è il tuttofare che vuole suonare la sveglia alla PMS. Il n.19 montenegrino non è però coadiuvato dai compagni. Treier e Zampini vanno infatti a singhiozzo, e con oltre 20 punti da recuperare i piemontesi vedono ridotte all'osso le chance di riacciuffare i rivali (52-36 all'ultimo riposo).
La partita però, è tutt'altro che finita. L'astinenza alla realizzazione diventa un problema per la squadra di coach De Marchi, mentre nell'altra metà campo i piemontesi cominciano a credere all'impensabile rimonta, trovandosi a -10 (54-44) con oltre 7' da disputare. Ci pensano Jerkovic e Battiston a ridimensionare le speranze della Reale Mutua, con le triple del 65-50 che mettono la parola “fine” alla gara con 2' di anticipo.

REALE MUTUA MONCALIERI - UMANA REYER VENEZIA 58 - 71 (6-21, 20-43, 36-52, 58-71)
REALE MUTUA MONCALIERI: Moretti* 3 (1/8 da 2), Abrate NE, De Bartolomeo NE, Zampini* 24 (9/15, 0/3), Treier* 13 (3/8, 1/9), Manzani, Simonovic 10 (3/5, 0/2), Tiberti 2 (1/1 da 2), Ianuale NE, Caruso* 6 (2/7 da 2), Buffo* 0 (0/5, 0/2), Chiozza NE
Tiri da 2: 19/49 - Tiri da 3: 1/16 - Tiri Liberi: 17/29 - Rimbalzi: 41 13+28 (Treier 12) - Assist: 6 (Treier 2)
UMANA REYER VENEZIA: Candotto NE, Miaschi* 32 (8/15, 4/10), Bergamo* 1 (0/4 da 2), Jerkovic* 12 (3/11, 2/5), Sambucco 6 (1/5, 1/1), Ndoye 1 (0/2 da 2), Petteno* 11 (2/5, 1/2), Freguja NE, Battiston* 3 (0/1, 1/3), Favaretto 2 (0/1 da 3), Taddeo, Ugolini 2 (1/2 da 2)
Tiri da 2: 15/45 - Tiri da 3: 9/22 - Tiri Liberi: 14/21 - Rimbalzi: 51 15+36 (Miaschi 17) - Assist: 9 (Miaschi 4) - Cinque Falli: Ndoye
Arbitri: Martellosio, Bernassola, Bellamio


Mens Sana Basket 1871 – Dolomiti Energia Trento 61-72

Gara a ritmo sincopato fra Mens Sana Basket 1871 e Dolomiti Energia Trento. La prima a tracciare un solco è la squadra di coach Catalani, brava nel secondo periodo ad allungare sul +12. E' un vantaggio però che risulta effimero, e che le aquile trentine spinte da Conti (18p+12r) rimarginano proprio a pochi possessi dall'intervallo lungo (34-31).
Dopo una prima fase di sorpassi e controsorpassi, il terzo periodo è sul filo dell'equilibrio. I gemelli rumeni Czumbel per la Dolimiti Energia, Cepic (18p+10r) per i mensanini, sono gli alfieri delle due squadre nel quarto che regala tante emozioni, e che termina con grande incertezza (52-50 Trento).
L'ultimo e decisivo graffio l'Aquila Trento lo sferra negli ultimi 5 minuti, quando riesce a mettere una distanza di sicurezza, e chiudere 72-61.

MENS SANA BASKET 1871 - DOLOMITI ENERGIA TRENTO 61 - 72 (17-13, 31-34, 50-52, 61-72)
MENS SANA BASKET 1871: Monnecchi NE, Belli 0 (0/1 da 3), Cepic* 18 (6/12, 1/5), Campori* 12 (5/9, 0/5), Erkmaa* 14 (2/4, 3/9), Acunzo* 5 (2/5, 0/3), Rettori 0 (0/1 da 2), Collet, Pannini* 2 (1/3, 0/3), Bartoli 10 (5/12, 0/2), Bellachioma NE, Ricciardelli NE
Tiri da 2: 21/46 - Tiri da 3: 4/28 - Tiri Liberi: 7/9 - Rimbalzi: 42 16+26 (Cepic 10) - Assist: 12 (Bartoli 4) - Cinque Falli: Pannini
DOLOMITI ENERGIA TRENTO: Sighel NE, Kitsing 0 (0/1, 0/1), Rangoni* 3 (0/1, 1/1), Naidon* 11 (5/7, 0/2), Zobele NE, Czumbel 10 (1/4, 2/4), Della Pietra 0 (0/1 da 3), Czumbel* 16 (2/5, 2/5), Conti* 18 (8/15, 0/3), Ndaw 2 (1/2, 0/2), Accordi 4 (2/2 da 2), Pisoni* 8 (4/6 da 2)
Tiri da 2: 23/43 - Tiri da 3: 5/19 - Tiri Liberi: 11/11 - Rimbalzi: 39 7+32 (Conti 12) - Assist: 12 (Conti 6)
Arbitri: Raimondo, Capozziello, Calella