Crabs Rimini, l'under 18 esce sconfitta all'esordio contro la Vuelle Pesaro

10.10.2018 03:09 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 200 volte
Crabs Rimini, l'under 18 esce sconfitta all'esordio contro la Vuelle Pesaro

L'under 18 esce sconfitta all'esordio contro la Vuelle Pesaro (69-90) nonostante la sontuosa prestazione di Filippo Rossi.

UNDER 18 ECCELLENZA - DNG, GIRONE F - PRIMA GIORNATA DI ANDATA

BASKET RIMINI CRABS - VICTORIA LIBERTAS PESARO 69 - 90 (16-22, 30-46, 45-61, 69-90)

Crabs: Baroni n.e., Rosario Cruz 2, Corsetti n.e., Del Fabbro 2, Veroni, Rossi 31, Giorgi, Ferrari 3, Mazzotti 10, Tongue Zuko 9, Marallasou 12, Montanari. All.: Maghelli, Luongo, Daccico.
VL: Gulini 2, Pensalfini 5, Calbini 14, Magi 1, Bonci 14, Tognacci 7, Re 7, Pagliaro, Komolov 5, Centis 13, Mujakovic 5, Alessandrini 17. All.: Luminati.

(ev) Comincia con una sconfitta al cospetto della VL Pesaro il cammino degli Under 18 di Maghelli (ancora privi di Mladenov) in questo girone F del campionato DNG.
E' di Filippo Rossi il primo canestro della stagione 2018/19. Le due squadre comunque cominciano molto contratte ed il punteggio rimane basso, fino a quando Pesaro riesce a sfruttare l'evidente superiorità nel pitturato. I granchietti rientrano sul 14-16 con due triple consecutive di Maralassou e Mazzotti (10 punti, 8 rimbalzi, 3 stoppate), ma sono altrettante triple di Alessandri e Calbini a scolpire il 16-22 di fine primo quarto.
Nel secondo periodo Pesaro piazza l'allungo quasi decisivo, cominciando a colpire con regolarità dall'arco, al contrario dei Crabs che soffrono terribilmente contro l'aggressiva difesa ospite. La tripla di Re vale il +17 (18-35), poi due fiammate di Rossi e Del Fabbro costringono coach Luminati al time-out (22-35). Pesaro riprende le redini dell'incontro toccando il +22 (24-46): il finale però è targato Crabs, con il ritmo di Ferrari (4 recuperi, 4 assist)ed i due canestri da 3 consecutivi di Maralassou e Rossi per il 30-46 con cui si va al riposo.
Nel terzo quarto, i Crabs allungano il parziale a 9-0 con la tripla d'apertura del solito Rossi. I ragazzi di Maghelli stringono la difesa concendendo a Pesaro appena un canestro in 4'. Maralassou (12 punti, 5/10 al tiro) confeziona due anticipi consecutivi, chiudendoli in contropiede per il 40-48 che riapre la contesa. Pesaro si rimette in marcia con Alessandrini, due bei canestri di Tongue (9 punti, 3/5 al tiro) valgono il 45-56 ma sulla sirena Pesaro trova una tripla rocambolesca di Pensalfini (su persa di Rimini) che vale il 45-61.
Nell'ultimo quarto un Rossi veramente indomito (31 punti, 9 rimbalzi, 12/18 al tiro) prova a tenere vivi i Crabs, ma nulla può contro una Pesaro che ne ha di più e che chiude la gara con una serie notevole di tiri da 3 punti (ben 5 nel quarto sugli 11 totali).