NCAA - Donte DiVincenzo, l'asso nella manica dei Wildcats è l'MVP

03.04.2018 08:13 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 770 volte
NCAA - Donte DiVincenzo, l'asso nella manica dei Wildcats è l'MVP

Il ​​"MOP" (Most Outstanding Player), il termine usato per designare il miglior giocatore della Final Four di San Antonio non può che essere questo campione inatteso a un simile livello. Questi è il sesto uomo dei Wildcats, Donte DiVincenzo, autore della sua migliore prestazione in carriera al miglior momento con 31 punti nella finale contro Michigan. Autore di 18 punti prima dell'intervallo con 7 su 10 al tiro, è determinante nella seconda parte della seconda metà con due colpi vincenti per spegnere definitivamente i Wolverines.

Molto semplicemente, dopo il suo ingresso nel match, coach Jay Wright non lo richiamerà mai più in panchina! Dopo la gara DiVincenzo ha voluto ricordare "Le mie stoppate: avevo detto che volevo essere incisivo in difesa per apportare energia alla mia squadra". In squadra fin dal 2016, DiVincenzo (21 anni, 1m96, 93 kg) è il simbolo del giocatore Villanova, dove il collettivo continua ad avere la precedenza sugli individui. Succede nel palmarès a Joel Berry, e il suo nome si iscrive accanto a quelli di Kemba Walker, Anthony Davis, Carmelo Anthony o Pat Ewing, James Worthy, Magic Johnson e Joakim Noah.