NBA - Heat: la zampata di Dwyane Wade affonda i Sixers (1-1)

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 682 volte
NBA - Heat: la zampata di Dwyane Wade affonda i Sixers (1-1)

Miami resuscita dalla panchina un Dwyane Wade vintage (28p in 26'), resiste alla partenza dei baldanzosi Sixers che si prendono un leggero vantaggio con Belinelli e Ilyasova 22-14, passa a condurre nel secondo quarto con Whiteside e Wade. C'è un certo James Johnson (7/7 al tiro) con Dragic, pur limitato dai falli a resistere al ritorno di Redick e Simmons, ed è +14 Heat all'intervallo.

Nel terzo periodo con Whiteside e Simmons a sedere per falli, Philadelphia cerca di recuperare, ma gli Heat riescono a tenere basso il ritmo e a resistere in testa con vantaggio in doppia cifra. Dario Saric ha una fiammata importante a inizio ultimo quarto (6p+2as), e il money time vede quasi riuscito l'aggancio a -4. Ma Miami è solida, l'esperienza di Wade, che esce di nuovo dalla panchina con cose importanti, aiuta a sopportare l'asfissiante pressione dei 76ers.

Finisce 103-113 (1-1). Boxscore: 24 Simmons, 23 Saric, 16 Belinelli, 14p+11r Ilyasova, 11 Redick per Philadelphia, che perde il fattore campo e dovrebbe ritrovare Joel Embiid in Florida; 28 Wade, 20 Dragic, 18 J. Johnson, 14 Richardson, 11 Olynyk e Ellington per Miami.