NBA - Cleveland sfiora il colpaccio, Golden State risorge nell'overtime

01.06.2018 07:05 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 849 volte
NBA - Cleveland sfiora il colpaccio, Golden State risorge nell'overtime

Senza quel ritmo e quella intensità che ti aspetteresti dallo storico delle due squadre, un LeBron James infinito conduce i Cavaliers a giocarsi un'occasione d'oro per dare l'impronta alla serie contro dei Warriors ondivaghi e, spesso insufficienti. Si comincia con la torsione del ginocchio di Klay Thompson in un contatto con JR Smith, per un primo quarto equilibrato con Curry e James subito al tiro. E' nel secondo periodo che Cleveland trova anche Nance Jr - Love è il solito secondo violino - per arrivare sul +11 (40-51) a 5' dall'intervallo. Golden State piazza il break: 56-56, con gli ospiti dominatori a rimbalzo, ma intanto Klay è tornato in campo, per buon sollievo dell'Oracle Arena.

Contro un James che cresce mano mano che si avanza (51 punti per lui alla fine della giostra), i Warriors oppongono il trio Curry-Durant-Thompson. Ma invece di eseguire il solito terzo quarto fatale all'avversario, subiscono ancora Cleveland prima del parziale 14-5 che regala il +6. Ultimo quarto che però non vede nessuno capace del colpo di grazia; James in cattedra anche nel finale, il 2+1 di Curry vale il pari a quota 107, JR Smith si dimentica di tirare e si va al supplementare.

Golden State si fa passare la grande paura - video del finale tempi regolamentari da vedere assolutamente - e attacca l'overtime finalmente con il piglio giusto. Liberi di Durant, tripla di Klay, quattro punti in fila di Livingston, stavolta si vola. Cleveland non si riprende dall'occasione persa, Jeff Green cerca di rispondere ma due triple di Draymond e Klay più l'espulsione di Tristan Thompson chiudono il match.

Golden State - Cleveland 124-114 (1-0). Boxscore: 29 Curry, 26 Durant, 24 K. Thompson, 13p+11r+9as D. Green, 10 Livingston per i Warriors; 51 James, 21p+13r Love, 10 Smith, 9p+11r Nance Jr per i Cavaliers.