NBA - Calendario 2017-18: tutte le novità per la Lega americana

09.08.2017 16:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 658 volte
NBA - Calendario 2017-18: tutte le novità per la Lega americana

L'incontro tra la dirigenza della NBA e il sindacato giocatori ha portato alla riconsiderazione del calendario secondo nuove regole, che partono dall'ammissione dei problemi su affaticamento e infortuni dei giocatori, e per evitare le brutte figure dell'ultimo anno con i giocatori messi a riposo per la delusione dei fans (accorsi a caro prezzo). Perciò l'inizio della stagione è stato anticipato al 17 ottobre, in modo da diluire le 82 partite di regular season in un lasso di tempo maggiore. La NBA ha inviato la bozza del nuovo calendario alle franchigie con tutte le novità e naturalmente ESPN è in grado di raccontarcele con l'avvertenza che i clubs potrebbero ancora chiedere e ottenere qualche variazione. Ecco la lista dei cambiamenti, a cominciare da un back-to-back in meno di squadra:

• Eliminazione serie di quattro partite in cinque giorni e 18 partite al mese.

• Riduzione dei gruppi di cinque partite in sette notti a soli 40 casi fuori stagione, o 1,3 per squadra. La scorsa stagione, ogni franchising aveva giocato tre volte una serie di cinque partite in una settimana.

• Riduzione del numero di back-to-back a una media di 14,9 per squadra, in calo dal 16,3 per squadra. Un totale di 40 back-to-back sono stati rimossi rispetto alla scorsa stagione.

• Riduzione del 17% dei viaggi per una gara.

• Riduzione del 67% degli spostamenti oltre 3 000 km per una sola partita. Solo 11 incontri di questo tipo sono previste nel calendario.

• Aumento della sessione di fine settimana, che è passata da 549 a 568 incontri. Finora, la NBA aveva evitato di giocare il sabato e la domenica pomeriggio per evitare conflitti con il calendario NFL.