L'elogio di Dan Peterson verso Carlo Recalcati

26.09.2018 08:50 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 482 volte
Fonte: La Gazzetta dello Sport
L'elogio di Dan Peterson verso Carlo Recalcati

Così ha commentato la notizia del ritiro ufficiale di Carlo Recalcati l'avversario di mille battaglie sportive Dan Peterson: "Charlie Recalcati non è stato solo un «big» nella storia del basket italiano, è stato un gigante! Si è rivelato un giocatore da record: tre Coppe Korac; una Coppa Intercontinentale; tre Coppe delle Coppe; due scudetti, tutto con la Pallacanestro Cantù. Aggiungiamo due partecipazioni olimpiche e due bronzi europei con l’Italia. Purtroppo ne so qualcosa io della sua grandezza. Con una freddezza polare, Recalcati ha centrato due tiri liberi per battere la mia Virtus Bologna, 84-82, nella finale delle Coppa delle Coppe del 1977-78, un killer, un tiratore dal canestro vincente, dal famoso «Schema Brianza» di Cantù. Cioè «Dai la palla a Charlie, ci pensa lui!». Anche da allenatore, però, Recalcati ha fatto cose straordinarie: è stato uno degli unici due coach (l’altro è Valerio Bianchini) a vincere scudetti con tre diversi club (Varese nel 1999; Fortitudo Bologna nel 2000; Mens Sana Siena nel 2004). Inoltre con la Nazionale è riuscito a centrare un bronzo Europeo nel 2003 e uno storico argento nell’Olimpiade di Atene del 2004. Soltanto Sandro Gamba ha fatto altrettanto ai due livelli. Charlie ha allenato con la stessa flemma nordica con cui giocava, trasmettendo sempre una grande sicurezza alle sue squadre. Quella di Recalcati è davvero una carriera da incorniciare. Charlie ha scritto pagine nel diario del basket italiano che resteranno per sempre. Davvero gigantesco."