AfroBasket 2017 - E' l'ora della finale tra Tunisia e Nigeria

16.09.2017 13:30 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 361 volte
AfroBasket 2017 - E' l'ora della finale tra Tunisia e Nigeria

Sarà Tunisia-Nigeria la finale di Afrobasket 2017, in programma oggi sabato 16 settembre alle ore 19, preceduta dalla finale per il terzo posto tra Senegal e Marocco.

La prima semifinale ha visto i padroni di casa della Tunisia sconfiggere il Marocco per 60-52, in una gara a basso punteggio. Parte forte la Tunisia (18-9 al 10’), poi il Marocco aggiusta la mira e si riporta a contatto (30-27 all’intervallo lungo), riuscendo poi a mettere addirittura il naso avanti (38-39 al 26’) che risulterà però essere l’unico vantaggio in tutta la partita per i Marocchini. Infatti i padroni di casa reagiscono subito con un 7-1, chiudendo avanti 47-44 al 30’. Allunga la Tunisia (54-44 al 24’), in un ultimo quarto in cui si fa fatica a segnare. Riesce a sbloccarsi e a riportarsi sotto il Marocco (54-50 al 36’), che realizza però solo due punti negli ultimi quattro minuti, permettendo alla Tunisia di guadagnarsi la finale nonostante i soli 13 punti realizzati nell’ultimo quarto.

Il Marocco non riesce a concretizzare la superiorità a rimbalzo (41-33), decisive le percentuali al tiro (45% vs 38% da due, 30% vs 23% da tre). Tunisia che non paga il 13/23 ai tiri liberi. Miglior realizzatore è il tunisino Hadidane (22, 4/6 da tre); in doppia cifra anche Slimane (11) e El Mabrouk (10, 1/9 al tiro e 7/8 dalla lunetta). Miglior realizzatore per i Marocchini è Najah (12+9rim), doppia cifra anche per Wilkins (10).

Seconda sfida che ha visto la Nigeria sconfiggere il Senegal per 76-71. Partita molto combattuta nel primo tempo, con il Senegal che chiude sia il primo (15-12), sia il secondo quarto (34-29) leggermente sotto, rimanendo sempre a contatto. Nel terzo quarto partono forte i Senegalesi mettendo anche la testa avanti (34-36), il parziale decisivo per la Nigeria avviene a cavallo tra il terzo e l’ultimo quarto (da 45-44 al 26’ al 57-45 al 32’). Il Senegal si scuote con due triple consecutive (59-53), ma sono solo un fuoco di paglia. I Nigeriani si portano sul +13 (68-55). La partita sembra conclusa (73-62 a 2’49’’ dalla fine). I Senegalesi tentano il miracolo, portandosi sul 75-71 a 27’’ dalla fine con la palla in mano, che si conclude però con un fallo in attacco di Gorgui Dieng, decretando la vittoria per la Nigeria.

Finisce pari la lotta a rimbalzo (38-38), rilevante il maggior numero di palle perse per il Senegal (11 a 19). Nigeria che non paga il 3/25 da tre, ottimo il 62% da due ed il maggior numero di tiri liberi tentati (27 a 13). Miglior realizzatore è il nigeriano Mbamalu (19), affiancato da Iroegbu (18) e Diogu (17+14rim). Per i Senegalesi i top scorer sono Ndour (14), Dieng (14+9rim) e Hannah (13).