15 anni fa l'esordio di LeBron James cambiò la storia della NBA

29.10.2018 16:01 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 696 volte
15 anni fa l'esordio di LeBron James cambiò la storia della NBA

15 anni fa LeBron James ha debuttato nella NBA con i Cleveland Cavaliers, facendo direttamente il salto dalla scuola superiore ai professionisti e segnando 25 punti nella sua prima apparizione, il 29 ottobre 2003, in trasferta sul campo dei Sacramento Kings. James ha cambiato ancora una volta la storia della pallacanestro e della NBA, come hanno fatto alcuni dei suoi più grandi predecessori e nell'estate di quest'anno con il trasferimento ai Los Angeles Lakers promette di aggiungere altri capitoli interessanti alla sua, ormai, leggenda.

James è stato senza dubbio il debuttante più atteso nella memoria recente, della classe 2003: con lui rookies che hanno accumulato più di 40 presenze All-Star Game, più all-NBA e All-Defensive first team, tre MVP e quattro Finali MVP. Il 28 e 29 ottobre 2003, tuttavia, erano solo dei rookies al debutto. Quella fu la data in cui LeBron James, Dwyane Wade, Anthony Carmelo e Chris Bosh sarebbero diventati protagonisti nella scena NBA..

Non ha deluso quel giorno LeBron, concludendo con 25 punti, sei rimbalzi, nove assist e quattro palle rubate nella sconfitta per 106-92 ai Sacramento Kings il 29 ottobre. Anche se i suoi Cleveland Cavaliers avrebbero perso i playoff nella stagione 2003-04, James aiutò Cleveland a migliorare il record stagionale di 20 vittorie dopo il pessimo 17-65 nel 2002-03. Inoltre, James vinse il premio Rookie of the Year, il primo di molti premi nella sua storica carriera NBA. Premi di cui fare la lunga lista è quasi inutile, perché a 33 anni ha già dimostrato di avere la forza, la potenza, la tecnica e la volontà di andare avanti come protagonista, stracciando i record uno dopo l'altro.