Serie A2 F - Il Fanola rimonta nel finale e vince lo scontro diretto di Cagliari

16.12.2017 20:33 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 190 volte
Serie A2 F - Il Fanola rimonta nel finale e vince lo scontro diretto di Cagliari

Grazie a un'emozionante rimonta negli ultimi 5', il Fanola si impone nello scontro salvezza di Cagliari e conquista la seconda vittoria del suo campionato, la prima in trasferta.
Le giallonere si presentano sul parquet sardo senza il capitano Scappin e Beraldo, ma con una Jasmine Keys in più. In avvio è proprio la pivot in doppio tesseramento col Fila a firmare i primi 6 punti dell'incontro. Dall'altra parte risponde l'ex vicentina Caldaro, anche se poco dopo entrambe devono sedersi con già due falli a carico. Con Brutto e Fietta le giallonere tengono comunque la testa avanti, presentandosi alla prima pausa sul 12-15.
 
La seconda frazione si apre con l'aggancio e sorpasso dalla lunetta di Ridolfi (16-15), alla quale replica subito Crocetta. È il via a un botta e risposta in cui le squadre si superano a vicenda diverse volte, ben 10 in totale nel solo secondo quarto. All'intervallo lungo è avanti ancora San Martino, di una sola lunghezza: 27-28.
 
Nel terzo periodo il Fanola deve rinunciare a Fietta, costretta ad uscire per un infortunio alla caviglia, e senza la sua playmaker l'attacco ospite va in difficoltà. Cagliari riesce così con capitan Rossi a ritrovare un margine superiore al singolo possesso (40-36 al al 28'), e in avvio di quarta frazione prova anche a scappare con un break di 6-0, per il massimo vantaggio sul 49-41 (33').
 
San Martino pare aver smarrito la via del canestro, almeno fin quando Amabiglia firma l'unica tripla di serata. Il Fanola si sblocca e ritrova il -4 con Milani (52-48), e poco dopo è il gioco da tre punti di Keys a valere l'insperato aggancio sul 53-53. Le Lupe hanno tutta l'inerzia dalla loro, e a 47" dalla sirena trovano il sorpasso ancora con Keys (20 punti e 14 rimbalzi per lei), che poi recupera anche palla. Qui inizia una girandola di liberi, nella quale le giallonere si dimostrano precise e concentrate. È ancora Milani (career high in A2 per lei con 15 punti) a mettere il punto esclamativo, chiudendo un break di 17-3 e sancendo il 55-61 che vale al Fanola l'aggancio in classifica alle sarde.

CUS Cagliari - Fanola San Martino  55-61
 
CUS CAGLIARI: Ridolfi 7, Gaetani, Rossi 14, Sorrentino 8, Borsetto 5, Caldaro 12, V. Zucca ne, C. Zucca ne, Aielli ne, Niola 3, Santoru ne, Tomasovic 6. All. Xaxa.
LUPE SAN MARTINO: Fietta 8, Amabiglia 4, Boaretto, Brutto 2, Crocetta 5, Benato ne, Milani 15, Profaiser, Keys 20, Meroi 2, Baldi 5. All. Valentini.
ARBITRI: Cassiano di Roma e Fabbri di Cecina (LI).
PARZIALI: 12-15, 27-28, 43-41.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Tiri da due: Cagliari 16/46, San Martino 25/51. Tiri da tre: Cagliari 3/10, San Martino 1/12. Tiri liberi: Cagliari 14/16, San Martino 8/11.