Reyer non fa sconti alla Fixi Piramis Torino

13.12.2015 22:51 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 193 volte
Reyer non fa sconti alla Fixi Piramis Torino

Una Fixi Piramis menomata dagli infortuni, che l’hanno resa orfana di Coen e Mitongu Ntumba, alza bandiera bianca di fronte ad un’Umana Reyer concreta e implacabile nelle fasi clou della partita.
La gara si apre con due tentativi a vuoto dalla lunga di Carangelo e Christmas mentre la greca Sotiriou dimostra buona mira insaccando dai 6,75. Christmas risponde prontamente e va a bersaglio per due volte tenendo a stretto contatto le compagne. È quindi il turno di Fontenette che replica alla bomba di Quarta (6-6 a -7,13). Botta e risposta tra Smith e le due colored orogranata. Il “folletto” Anderson si esibisce in un “arcobaleno” di ottima fattura che tiene in vantaggio le bianco-giallo-blu, sia pure di un solo possesso (12-10 a -3,38).
Dalla lunetta Carangelo impatta e subito dopo Fontenette esprime un’accelerazione impressionante dopo aver recuperato un pallone nella propria metà campo e procurandosi tre punti.
Entrano Cubaj e Dotto ed è proprio quest’ultima a trovare il canestro in percussione fermando il tabellone sul parziale di 12 a 17.
La seconda frazione inizia con Sotiriou che “sparacchia” da distanza impossibile e viene subito punita da Cubaj e Formica che portano i propri colori sul 12 a 21 dopo nemmeno due minuti.
Smith è efficace dalla media e sembra essere l’unica ad opporsi alle orogranata. Dotto effettua un arresto e tiro da manuale e nell’attacco successivo concede un bis dalla stessa posizione che sembra un instant-replay.
Quintetto All Italy per l’Umana che, prima con Cubaj, porta il vantaggio in doppia cifra, poi con Pan da il via alla fuga delle veneziane (16-29 a-4,03).
Le piemontesi hanno una reazione d’orgoglio piazzando con Anderson e Quarta un break di 7 a 0 che dimezza il passivo (23-31 a -2,10). Coach Liberalotto rimescola le carte ed ottiene immediatamente quanto richiesto alle sue ragazze. L’Umana Reyer dilata nuovamente il vantaggio grazie a Christmas, Sandri e Ruzickova. Carangelo è autrice di una delle azioni più spettacolari del match con una serie di finte che mettono a sedere la difesa avversaria ed andando a canestro da sottomisura.
Il periodo si chiude con i due punti di Anderson che ferma il punteggio di metà gara sul 25 a 38.
L’inerzia della partita non cambia in apertura del terzo quarto che vede Formica eludere la guardia di Smith per trovare il fondo della retina avversaria. Le veneziane sanno che è il momento cruciale della partita e aumentano la pressione difensiva costringendo la Pallacanestro Torino a tiri affrettati. E’ ancora Carangelo a firmare lo strappo che si rivelerà definitivo con sette punti in rapida successione. Fontenette è una “gazza ladra” capace di recuperi repentini e ripartenze fulminee che disorientano le piemontesi. Torino segna oramai col contagocce mentre l’Umana, nonostante percentuali dalla lunga distanza non esaltanti, “macina” a memoria il proprio gioco chiudendo il terzo quarto sul 31 a 55.
L’ultima frazione, dopo l’1+1 di Christmas, vede l’ultimo tentativo sabaudo di contenere il divario in termini accettabili. E’ sempre Smith, davvero stoica nel suo impegno sul parquet, ad assottigliare il divario, questa volta ben coadiuvata da Sotiriou che trova qualche buona azione in attacco.
L’Umana Reyer contiene agevolmente il recupero torinese ed inizia a pensare al prossimo impegno di Eurocup centellinando le energie. La Fixi lotta in modo encomiabile sino alla fine nonostante l’evidente superiorità veneziana ma l’esito dell’incontro non è più in discussione e le orogranata si assicurano con pieno merito i punti in palio fermando il punteggio finale sul punteggio di 44 a 63.

(Parziali: 12-17; 25-38; 31-55)

Fixi Piramis Torino: Chiabotto n.e., Puliti, Quarta 6, Domizi 2, Penz, Anderson 10, Smith 14, Cordola 2, Salvini, Gallucci n.e., Sotiriou 10

Umana Reyer Venezia: Carangelo 13, Christmas 12, Pan 4, Bagnara 1, Sandri 3, Formica 6, Ruzickova 4, Dotto 7, Cubaj 4, Fontenette 9

Totali di squadra:
Fixi Piramis Torino: tiri da 2 14/33, tiri da 3 3/20, t.l. 7/7, rimb. dif. 28, rimb. off. 10, p.p. 27, p.r. 15, assist 9
Umana Reyer Venezia: tiri da 2 22/41, tiri da 3 2/21, t.l. 13/17, rimb. dif. 26, rimb. off. 12, p.p. 15, p.r. 27, assist 7