Questa sera Vigarano ospita Venezia

10.02.2016 20:02 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Questa sera Vigarano ospita Venezia

Le Final Four di Coppa Italia, che vedranno anche l’Umana Reyer protagonista al Pala Campagnola di Schio, costringono le ragazze di coach Liberalotto agli “straordinari” con l’anticipo infrasettimanale di Vigarano cui seguirà una lunga pausa per consentire gli impegni Azzurri.
La squadra emiliana annovera nel proprio roster ben tre ex reyerine (Vian, Nicolodi e Tognalini, quest’ultima convocata da Andrea Capobianco nella Nazionale Maggiore proprio a seguito del suo ottimo rendimento nella stagione in corso). A garantire l’indispensabile tasso tecnico e atletico alla “nidiata” di coach Marco Savini, che può contare anche sul talento di Vespignani, Crudo e Cigliani, sono state chiamate la play USA D’Alie e le due connazionali Amber Orrange e “Sam” Ostarello.
L’impatto con la realtà del massimo campionato si è rivelato inizialmente difficile e per conquistare il primo successo, ottenuto lontano dalle mura amiche contro Orvieto e subito “bissato” in casa contro Cagliari, si è dovuta attendere la nona giornata, dopo i segnali di crescita progressiva intravisti, a prescindere dal risultato finale avverso, nelle precedenti gare disputate contro San Martino di Lupari e Battipaglia

Il cammino di Vigarano è stato caratterizzato successivamente da una certa discontinuità nonostante le preziose vittorie conseguite contro Napoli e Parma e, soprattutto, la conquista di due punti “d’oro” quanto insperati ottenuti nella quarta di ritorno contro l’allora capolista Ragusa, resi possibili grazie ad una prestazione complessiva da “incorniciare” con quattro giocatrici in doppia cifra.
Nell’ultima di Almo Cup, Vigarano è rimasta “bloccata” in classifica a quota 10 a causa della netta sconfitta subita contro le “Lupe” e per questo, il match contro le lagunari assumerà connotati da “battaglia” in quanto la Meccanica Nova cercherà di mantenere – e, nel caso, di incrementare – il distacco minimo che la separa da Cagliari e Sesto San Giovanni, a loro volta impegnate nella lotta per non retrocedere.
Non mancheranno, quindi, le insidie anche in questo turno da affrontare sin dal primo minuto con il giusto “piglio” e cercando di imporre il proprio gioco senza lasciarsi irretire dall’aggressività delle padrone di casa.
Nell’incontro disputato al Taliercio a ridosso delle vacanze natalizie, le veneziane si imposero sulle rivali con il punteggio di 65 a 51, frutto di una prestazione corale di assoluto rilievo che vide andare a segno tutte le 10 giocatrici impiegate dal coach orogranata con la sola “Ash” Fontenette oltre quota dieci (per lei 14 punti al termine dei 40 minuti).
Ancora una volta potrebbe rivelarsi fondamentale la forza del “Gruppo” nonchè l’energia che le veneziane sanno esprimere in difesa, non a caso attualmente la migliore in campionato, che ha consentito gli ottimi risultati sin qui raggiunti e coronati dalla splendida “cavalcata” di domenica scorsa contro le Campionesse d’Italia