Per la Virtus contro Bolzano è vietato sbagliare

27.11.2015 22:44 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 202 volte
Per la Virtus contro Bolzano è vietato sbagliare

Una grande occasione che la Virtus non deve certo lasciarsi sfuggire, quella di domani pomeriggio contro Bolzano (18,30). Una sfida tra le ultime delle classe, una sfida che potrebbe regalare alla formazione cagliaritana i primi, sospirati  punti stagionali. Virtus a secco di vittorie dopo sette gare, due punti in più invece quelli di Bolzano frutto della vittoria ottenuta nella sesta giornata contro Costa Masnaga (72-69).

Dopo la sconfitta nell’anticipo di due settimane fa contro Broni, la squadra cagliaritana ha avuto più tempo per riordinare le idee, ma soprattutto per caricare le pile. Energia nuova che potrebbe essere utile nella sfida di domani. Bolzano vuole, ovviamente sfruttare l’occasione di incrementare la sua classifica contro la Cenerentola del campionato. Ma la Virtus in queste ultime settimane ha dimostrato di essere una squadra in crescita e decisa soprattutto a conquistare quel successo che, in diverse occasioni, in questa prima fase della stagione è stato solo sfiorato.

La compagine bolzanina finora ha segnato meno punti della Virtus (350 contro i 374 di Masic e compagne), però ha difeso meglio il canestro subendo 436 punti contro i 495 della Virtus. Punti di forza della squadra allenata da Walter Bazzon sono Elena Zambarda, guardia del 1987 miglior realizzatrice con 99 punti e 36 rimbalzi catturati. Da non sottovalutare la grinta e l’ottima visione di gioco della playmaker Viviana Giordano (63 punti), mentre un occhio di riguardo va dato alla play-guardia Safy Fall. Per lei 60 punti e 35 rimbalzi. Una squadra che corre molto e affronta l’avversario a viso aperto. Nella Virtus…

“Tutte si sono allenate molto bene in settimana –ammette il vice allenatore della squadra cagliaritana Claudio Cappelli -. Con lo staff medico abbiamo risolto anche qualche piccolo problema fisico che ha interessato Zizola e Mura e quindi credo che tutte siano in grado, domani di dare il  massimo per poter rientrare a casa con i primi due punti stagionali”. Fiducioso anche il presidente della Virtus Riccardo Fava: “Ho parlato con la squadra e ho visto le ragazze molto decise e pronte a dare a loro stesse, ma anche a me e alla società la prima soddisfazione”.