Le Mura Lucca, prima volta da sola in testa alla classifica

08.12.2015 09:36 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 252 volte
Fonte: andrea nicolosi - il tirreno lucca
Le Mura Lucca, prima volta da sola in testa alla classifica

Le Mura vince e convince. Le biancorosse mettono a segno la 9° vittoria su 9 partite e volano in testa al campionato da sole, per la prima volta nella storia del basket lucchese. La squadra parte bene in attacco ma è in difesa che sono stati necessari 5 minuti per prendere le misure sulle ospiti; dopo questo lasso di tempo le biancorosse, con una super Crippa che brucia la retina del canestro, scappa via nel punteggio. Il primo periodo si chiude con Lucca avanti di 8 (27-19). Da sottolineare l'impatto positivo sulla partita di Erica Reggiani. Nel secondo quarto si vede tutt'altra partita: dopo qualche minuto di stallo, Templari riesce con una grande finta, a trovare un canestro dalla distanza. Ma questo canestro purtroppo non è l'inizio di un nuovo break, perché S.Martino inizia a ingranare gioco e anche in difesa, costringe Lucca a non giocare come vuole. In prima linea per S.Martino c'è Favento, che con ben 3 triple in rapida successione porta il match in una situazione di equilibrio quasi perfetto (34-31 a 3 minuti dalla pausa lunga).

Le Lucchesi sembrano reagire e scrollarsi di dosso le venete, ma è solo un piccolo fuoco di paglia. S.Martino riesce ad avere una Favento in grande giornata (4/4 da tre punti solo nel secondo periodo), che con un break tutto firmato da lei, porta per la prima volta in vantaggio le venete (37-38 a 100 secondi dalla seconda sirena). Diamanti vede qualcosa che non funziona, infatti chiama timeout e suona la carica alle sue giocatrici: gli effetti si vedono immediatamente con un canestro e palla recuperata di Wojta e una bomba da tre punti di Dotto. Con un punto dalla lunetta di Dotto, si va alla pausa lunga con le biancorosse avanti di 4 lunghezze (43-40). Dopo due minuti Dotto rompe il ghiaccio con una bomba da tre allo scadere dei 24''.

A 4 minuti dal suono della terza sirena, Le Mura firma un break di 6-0, con protagonista il tandem Dotto-Crippa, con la prima che recupera e consegna al capitano due assist trasformati nel migliore dei modi. Negli ultimi minuti S.Martino non riesce a fermare una Dotto indemoniata che con 3 palloni recuperati in 3 possessi consecutivi, porta Lucca avanti di 10 punti (52-42). A un minuto dalla terza sirena, Pedersen si trasforma in Dotto, recuperando un pallone e involandosi a concludere in contropiede. Il terzo periodo si conclude nel migliore dei modi, con un'azione da manuale sull'asse Reggiani-Pedersen-Harmon (60-49). L'ultima frazione si apre con un'altra grandissima azione, con Pedersen che scarica sotto canestro per Wojta. S.Martino prova a rientrare in partita ma non riesce ad impensierire le biancorosse.

Nella seconda parte di periodo si scatena Harmon, che trasforma in 2 punti ogni tiro, sia sotto canestro, che da fuori area. S.Martino non riesce a ritrovarsi e crolla fino al -17 finale (74-57), mandando in visibilio il pubblico lucchese ma, soprattutto, portando al comando della classifica il Basket Le Mura. Grande prova da parte di tutte le giocatrici ma soprattutto da sottolineare l'ottima partita di Reggiani, che si sta riscattando nei migliore dei modi. Prossimo incontro domenica 13 dicembre alle 18 a Schio contro le campionesse d'Italia, un match da non perdere.