Incerottato ma combattivo, il Fassi va a Broni!

08.12.2015 03:37 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 312 volte
Incerottato ma combattivo, il Fassi va a Broni!

Nel pomeriggio dell’Immacolata il Fassi Edelweiss Albino va a far visita alla capolista imbattuta Pallacanestro Broni ’93 reduce dalla nona vittoria consecutiva sull’ostico campo di Crema e sempre più inarrestabile protagonista del girone A della Serie A2.

Le ragazze di coach Sacchi sono considerate da tutti gli addetti ai lavori la vera e propria corazzata della stagione 2015/2016 potendo contare su almeno 8 elementi di caratura tecnica e fisica davvero invidiabili, alcuni curricula parlano da soli! Agnese Soli e Ilaria Bonvecchio in cabina di regia offrono un mix di esperienza e “faccia tosta” che innesca letteralmente il braccio armato nonché fulcro dell’attacco pavese composto dal trio delle meraviglie Bratka-Galbiati-Zampieri. Già il quintetto potrebbe far scappare a gambe levate le avversarie, se ci aggiungiamo i nomi di Enrica Pavia, Arianna Landi, Giulia Vanin e Angela Dettori che si alzano a turno dalla panchina… beh non fatichiamo a credere il motivo per cui la OMC punta dritto verso una possibile perfect season!

Senza offesa per le altre, citazione a parte la merita Maaja Bratka pivot classe 1992 nazionale estone che sta veramente facendo il “vuoto” nel pitturato sia in attacco che in difesa: 55% al tiro da 2, quasi il 48% da oltre i 6,75 mt e circa 9 rimbalzi di media per un totale di 15,6 punti e 20 di valutazione ad ogni allacciata di scarpe! Mentre da un punto di vista di spettacolarità cestistica, ogni appassionato si può godere le prestazioni balistiche e atletiche di un talento come Virginia Galbiati: la 23enne guardia meneghina vice campionessa d’Italia con Ragusa trascina le nostre avversarie di domani pomeriggio con i suoi quasi 20 punti in 31 minuti e l’impressionante (per una guardia tiratrice pura) 19,8 di valutazione media.

Insomma per chi volesse seguire le “Stelle Alpine” in quel di Broni non potrà che godersi lo spettacolo della palla a spicchi, sicuri che capitan Locatelli e compagne le proveranno tutte per mettere in difficoltà la capolista! Seppur incerottate e rientrate dalla trasferta sarda con nessun punto in classifica ma con qualche fastidioso punto di sutura, le nostre ragazze hanno dimostrato di essere in crescita limitando sempre più quei black out devastanti che hanno compromesso un paio di match alla portata. Con fiducia e nulla da perdere si andrà sul parquet pavese consce che una buona prestazione difensiva contro una squadra fisicamente importante come Broni sarà la chiave per tenere stretta la forbice per gran parte dell’incontro.

“ Broni sta confermando le attese ed i pronostici della vigilia “ – afferma coach Michele Pasqua – “ noi dal canto nostro abbiamo potenzialmente fisico e centimetri per stare in campo e fare la nostra partita, sicuramente limitando quei momenti in cui non riusciamo a dare continuità al nostro gioco offensivo puntiamo a mettere per 40 minuti quell’energia e determinazione visti anche un paio di giorni fa a Selargius. La situazione infortuni non ci aiuta ma non vogliamo crearci alibi, i conti li faremo alla sirena finale dopo aver dato tutto quel che abbiamo in corpo! “

Nel giorno di festa c’è sicuramente un modo diverso per condividere passione e trascorrere una bella giornata tutti insieme, vi aspettiamo per la palla a due alle ore 18 al PalaVerde perché anche stavolta abbiamo bisogno di sentire tutto il vostro calore e tifo!