A2/F - Playoff: Omc Broni, riecco la sfida col guerriero Sanga Milano

Domenica al PalaBrera ci sarà da battagliare «Coach Pinotti ha saputo motivare al meglio la sua squadra»
28.04.2016 16:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 429 volte
Fonte: Franco Scabrosetti - La Provincia Pavese
A2/F - Playoff: Omc Broni, riecco la sfida col guerriero Sanga Milano

Domenica sera (palla a due ore 18) al PalaBrera ci sarà il pubblico delle grandi occasioni per il derby lombardo tra Omc Broni e Sanga Milano, valido come gara uno delle semifinali playoff. Entrambe le formazioni arrivano da un 2-0 nei quarti: Broni contro Albino, Milano contro Giants Marghera. Quella tra oltrepadane e meneghine non è mai una sfida banale, tanto che l’allenatore delle orange Ugo Franz Pinotti, il Mourinho del basket rosa, ha parlato di «sfida del secolo». Nei due precedenti in stagione regolare non sono certo mancate le emozioni. Alla seconda giornata, domenica 18 ottobre, al PalaBrera, Broni si impose con un eloquente 84-52. La sfida sarà soprattutto ricordata per la sospensione all’inizio del secondo tempo, quando alcuni sostenitori ospiti accesero un paio di fumogeni arancioni, riempiendo di fumo l’impianto di via Galilei. Il match fu interrotto una decina di minuti, e riprese dopo aver allontanato i responsabili. Nell’incontro di ritorno, il 16 gennaio, valido per la 15ª giornata, la Omc si impose al PalaIseo 57-66, al termine di una partita molto combattuta ed incerta. Le milanesi sono una formazione giovane che fa della velocità e del contropiede l’arma più importante. Riflettori sulla pivot nazionale portoghese Lavinia Joao Gomes da Silva, molto prestante fisicamente: 8,5 rimbalzi di media a partita. Assieme a Da Silva troviamo la play Federica Pozzecco (classe ’93), le guardie Giulia Maffenini (’92, 17,8 punti di media a partita, ben 21 nella vittoriosa trasferta di Marghera, che ha regalato il passaggio alle semifinali) e Roberta Martelliano (’92), che assieme all’ala Martina Picotti (’90) formano per le orange uno starting five pericoloso e di qualità. «E’ una serie di playoff in cui abbiamo le stesse probabilità di passare il turno sia noi che loro – dice il ds Gianluca Caraffini – E’ l’avversario più difficile che potessimo trovare, perché è cresciuta tantissimo dall’inizio dell’anno. Per loro sarebbe il massimo della vita buttare fuori Broni, piuttosto che qualunque altra squadra. Per Sanga è una partita molto sentita, quindi un’occasione notevole per invertire i pronostici. Pinotti, un coach istrionico, è riuscito a tirare fuori moltissimo da questo gruppo, che all’inizio non aveva le credenziali per arrivare dove è arrivato. Saranno cariche a mille, saranno due o tre battaglie». Intanto sono aperte le prenotazioni dei Viking per il pullman organizzato in occasione di gara due, in programma giovedì 5 maggio a Milano: partenza da piazza Vittorio Veneto alle ore 18.15; prezzi: 15 euro per gli adulti, 10 euro per gli Under 15. Prenotazioni aperte sino a domenica sera.