A2 - Fassi-Selargius, quasi spareggio playoff

03.02.2017 12:30 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 92 volte
A2 - Fassi-Selargius, quasi spareggio playoff

Il Fassi Edelweiss Albino vola sabato pomeriggio in Sardegna per un match dal sapore di spareggio playoff contro le padrone di casa del Basket Selargius, attualmente dirette inseguitrici dell'8^ piazza che dà accesso alla post-season! Vincere significherebbe continuare a coltivare un sogno ad occhi aperti...

[4aSelargiusSilvaShooter]

Nella prima mattinata di sabato le biancorosse del Fassi Edelweiss Albino prenderanno il volo, nel senso più reale del termine, per dirigersi in quel di Cagliari dove andrà in scena la 4^ giornata di ritorno della Serie A2 femminile ospiti del Basket San Salvatore Selargius, formazione concorrente all'ultima piazza per ora disponibile che mette in palio l'accesso alla sempre ambita e sognata post season.

Nella gara di andata (finale 62-53 seriano) una brillante vittoria sul parquet di Torre Boldone regalò a capitan Lussana e compagne grande fiducia ed entusiasmo al termine di una vera e propria battaglia risolta soltanto nell'ultimo periodo grazie alle giocate di una "Fumabomber" in versione delux e la grande presenza fisica dentro il pitturato di Giulia "Big" Vincenzi.

Con Laura in dolce attesa (non di un passaggio ma di un bebè!) dovranno ancora una volta ritagliarsi il ruolo di leader, cucito alla perfezione ormai da qualche settimana, la nostra "americana" Elisa Silva e l'irrefrenabile Lana Packovski tra cui si è stabilita quell'intesa da "serial-killer" che ne ha fatto una delle coppie più invidiate di tutta la Lega Basket Femminile.

Importanti conferme si attendono dalla ormai inserita Linda Manzini che nelle ultime due uscite è riuscita sempre a dare un contributo positivo in termini di energia ed esperienza oltre che le doti tecniche ormai paventate al momento del suo prezioso ingaggio! L'obbiettivo si sposta comunque sul difficile ed ambito traguardo dei playoff che, senza falsa modestia, potrebbe essere nelle corde di un gruppo in grande crescita, sia di responsabilità che nella preparazione tattica dei match.

In casa selargina occhi puntati, dopo una strabiliante gara d'andata, sul cecchino di origini viterbesi Francesca Romana Russo (13,9 pt + 4,6 rimbalzi), combo-guard classe 1996 che sta trascinando la formazione cagliaritana ad una stagione di tutto rispetto al di sopra di ogni previsione; a dar manforte l'ariete slovena Ana Ljubenovic (11,2 pt + 7,1 rimbalzi), ala di 188 cm con mani dolcissime ed una versatilità di gioco che la rende un pericolo in ogni zona del rettangolo di gioco; la terza ed ultima bocca da fuoco in doppia cifra di media risponde al nome di Cinzia Arioli (11,0 pt + 1,5 assist), play d'esperienza milanese doc, che ha calcato per parecchie stagioni i parquet della Serie A1 nelle fila del Cus Cagliari.

Inossidabili e vere leader silenziose del gruppo giallonero sono il prodotto di casa Anna Lussu (5,7 pt + 2,4 recuperi), play di rottura classe 1985, e la guardia tiratrice classe 1995 Ada De Pasquale (7,7 pt + 3,4 rimbalzi) che insieme al giovanissimo "6° uomo" Delia Gagliano (8,4 pt + 4,9 rimbalzi), ala di 180 cm classe 1997, completano il lotto delle giocatrici di riferimento per le frequenti rotazioni del confermatissimo coach Fabrizio Staico.

Le biancorosse griffate Fassi Gru cercano, nella prima delle due trasferte sarde che potrebbero valere la conquista di un incredibile traguardo post stagionale, delle risposte prima di tutto convincenti all'ottimo lavoro svolto nell'ultimo mese e mezzo per quanto riguarda la parte tecnico-tattica, vero punto di forza del bis vincente contro Alghero e Cus, e successivamente quell'iniezione di consapevolezza definitiva da cui poter costruire importanti soddisfazioni anche negli impegni a venire!