A2 F - Una Parking Graf Crema convincente, nulla da fare per Varese

05.11.2018 08:49 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 122 volte
A2 F - Una Parking Graf Crema convincente, nulla da fare per Varese

Quinto successo consecutivo per la Parking Graf al termine di una gara giocato con la giusta concentrazione e controllata dall’inizio alla fine. Al cospetto di un Varese che ha fatto comunque una buona partita le ragazze di coach Sguaizer pur non brillando particolarmente dal punto di vista statistico riescono comunque a tenere in mano la gara concedendo poco alla formazione ospite. Un mini vantaggio dopo i primi 10’ (14-10) mantenuto anche nella seconda frazione avara di canestri (6-6) dove le difese fanno un’ottima figura a fronte però di una scarsa lucidità offensiva da entrambe le parti. Decisamente più convincenti le padrone di casa dopo il riposo lungo capaci di allungare con decisione e concretezza facendo segnare un 42-21 quando mancano ormai solo 10’ al termine. Di puro controllo la parte finale con Caccialanza & C. brave a gestire la palla e a concedere poco alle iniziative delle ragazze di coach Ferri. Un successo comunque convincente che nonostante la serata di poca vena soprattutto dalla lunga distanza permette al team cremasco di confermarsi a ridosso della prima posizione di classifica. In vista del tour de force che attende la squadra chiamata fino all’inizio del prossimo mese a giocare lontana dai propri tifosi il successo contro Varese oltre ai due punti permette alla squadra di affrontarlo con fiducia. “Come previsto non è stata una partita facile. “Farsi condizionare dalla classifica occupata dalle nostre avversarie sarebbe stato molto pericoloso e devo fare i complimenti alle ragazze per come hanno affrontato la gara che diversamente avrebbe potuto nascondere non poche insidie.” Il commento del presidente Paolo Manclossi che prosegue: ”Naturalmente adesso si entra nel vivo del campionato e per poter centrare quelli che sono inostri obbiettivi la squadra dovrà confermarsi anche nelle prossime gare con la stessa mentalità e concentrazione. Il cammino è ancora lungo e difficile ma siamo convinti che la strada intrapresa sia quella giusta”.