A2 F - Surgical Virtus Cagliari al lavoro

29.08.2016 11:39 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 169 volte
Fonte: Ufficio Stampa Virtus Cagliari
Coach Ferazzoli
Coach Ferazzoli

La Surgical Virtus Cagliari comincia domani mattina la preparazione in vista del prossimo campionato di serie A2 femminile.

L’appuntamento è all’interno dell’impianto di via Pessagno dove, alle 08,45 agli ordini del nuovo tecnico, l’argentina Iris Ferrazoli, si inizierà a correre, sudare e faticare. Previsti allenamenti anche nel pomeriggio.

A disposizione del coach circa una ventina di atlete, comprese quelle del settore giovanile che inizieranno a lavorare con la prima squadra. Ci saranno soprattutto i volti nuovi e le conferme come quelle di Giulia Ridolfi (ala pivot del 1994) e Silvia Sarni (pivot del 1988) che hanno preferito sposare il progetto “Virtus 2017” e affrontare una nuova avventura con la maglia cagliaritana. Con loro anche i nuovi acquisti: Elisa Templari (guardia, 1989), la portoghese Lavinia Da Silva (pivot, 1988), Chiara Rossi (playmaker, 1988), Marta Vargiu (playmaker, 1988 in ripresa dopo l’infortunio) e poi Eleonora Fava (capitano della Virtus, classe 1989, play-guardia), Beatrice Mastio (ala, 1994), Valentina Mura (playmaker, 1994). Aggregate alla prima squadra anche diverse atlete del settore giovanile della società cagliaritana.

Saranno giorni di intenso lavoro in vista del campionato. Durante la preparazione anche due tornei nei quali la Surgical Virtus si confronterà con altre realtà della pallacanestro femminile isolana. Il primo riguarda la seconda edizione del torneo “Acqua San Giorgio” di metà settembre e poi il “Memorial Coiana” organizzato dal Cus Cagliari. L’ultimo confronto prima dell’inizio del campionato: l’8 ottobre in trasferta contro il San Salvatore Selargius. Il primo derby di una lunga stagione.

I programmi della società, presieduta da Riccardo Fava sono certamente ambiziosi. Primo fra tutti quello di disputare un campionato da protagonista. Del resto con il mercato fatto dalla società i propositi affinché la stagione dia dei risultati positivi ci sono tutti. Questo, grazie anche all’aiuto della dirigenza, a cominciare dal vice presidente Paolo Pellegrini che ha contribuito, personalmente, a coinvolgere importanti forze imprenditoriali esterne nel progetto della Virtus. Una nuova società cresciuta rispetto allo scorso anno grazie all’ingresso di nuovi volti nel direttivo sociale, come Nando Lai, prezioso collante tra genitori e società e responsabile del settore Minibasket. Con lui anche i dirigenti storici come Betty Murgia, ex giocatrice Virtussina che si occupa delle relazioni interne collegate alla prima squadra e collaboratrice del dirigente del settore giovanile, insieme al non meno storico Pierpaolo Restivo, al quale è affidata la conduzione dei rapporti istituzionali (Regione, Lega Besket Femminile, Federbasket, nonchè gli aspetti fiscali,).
L’obbiettivo immediato è quello di ben figurare in un campionato difficile come quello di A2, ma anche arrivare alla scadenza della prossima stagione con un gruppo forte e competitivo, in modo da poter festeggiare nel migliore dei modi la posa della prima pietra del nuovo impianto Virtus che sorgerà dove attualmente sono collocate le strutture geodetiche. Una palestra, con una grande area parcheggio, che sostituirà ex novo la vecchia struttura, e sarà certamente il fiore all’occhiello della nuova Virtus, dando una dimensione senz’altro più importante alla Cagliari sportiva.