A2 F - Selargius soffre, ma supera la Virtus Cagliari e si salva

13.05.2018 00:02 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 168 volte
A2 F - Selargius soffre, ma supera la Virtus Cagliari e si salva

Troppo preziosa per lasciarsela sfuggire. Il San Salvatore Selargius fa valere il fattore campo in gara 2 dei playout salvezza e si impone sulla Virtus Cagliari conquistando la permanenza nella categoria. Le giallonere vincono con il punteggio finale di 79-65 dopo un’ottima prestazione, specie nella seconda metà di gara. Fondamentale con i suoi 21 punti Cinzia Arioli, ma va segnalata anche la doppia-doppia di Delia Gagliano (16 punti e 10 rimbalzi), protagonista dell’accelerazione decisiva.

 

LA GARA – Spalle al muro, la Virtus si gioca il tutto per tutto trascinata dal talento offensivo della bulgara Georgieva. Le biancoblù cercano di tenere la testa del match in avvio, ma il San Salvatore non molla di un millimetro e sorpassa con Arioli. Puggioni, dall’altra parte, trova fiducia al tiro da tre punti, e al primo mini intervallo le squadre sono in parità a 19.

 

La partita è combattutissima e procede a strappi. Orsini guida offensivamente la formazione di Ferazzoli, che ritrova il vantaggio. Lussu e compagne sono però sempre sul pezzo, e grazie ancora ai canestri dall’arco di Arioli prima impatta e poi allunga sul 38-33. Le cagliaritane sembrano, apparentemente, in difficoltà, ma continuano a tenere i ritmi alti e alla lunga si riaccendono con un parziale che permette di tornare negli spogliatoi in vantaggio di 4 lunghezze (39-43).

 

Al rientro in campo Georgieva, principale terminale offensivo della sua squadra, commette presto il quarto fallo personale, costringendo la sua allenatrice a richiamarla in panchina. Il San Salvatore continua a crescere, e dopo essersi affidato per larghi tratti ai propri esterni ottiene tanto anche dalle proprie lunghe, Gagliano in primis. L’ala algherese risulta a tratti imprendibile per la difesa virtussina e guida le compagne sul +7 (58-51) al 30’.

 

Nei dieci minuti conclusivi la Virtus (ormai definitivamente priva di Georgieva) tenta gli ultimi, disperati assalti. Le selargine, però, mostrano grande sicurezza e difendono il prezioso bottino acquisito. Nel finale le ragazze di Staico prendono definitivamente il largo e al 40’ possono festeggiare una salvezza sofferta ma pienamente meritata.

 

San Salvatore Selargius-Virtus Cagliari 79-65

San Salvatore: Melis ne, Cordola 3, Pohling ne, Lussu 15, Mura 10, Arioli 21, Pinna, Loddo ne, Gagliano 16, Lorusso ne, Laccorte 2, Rondinelli 12. Allenatore: Staico

Virtus: Puggioni 9, Sorrentino 6, Georgieva 29, Markovic 2, Vargiu 6, Orsini 6, Melis ne, Pisano ne, Podda, Pastena 7, Pellegrini Bettoli, Sanna ne. Allenatore: Ferazzoli

Parziali: 19-19; 39-43; 58-51

Arbitri: Lorenzo Lupelli di Aprilia (LT) e Mirko Picchi di Ferentino (FR)