A2 F Playout - Gara 1 è di Nico Basket, ora Elite deve cercare l'impresa

19.05.2019 00:24 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 F Playout - Gara 1 è di Nico Basket, ora Elite deve cercare l'impresa

E’ di Nico Basket il primo atto della seconda e decisiva serie di playout. Le toscane hanno prevalso al termine di una partita come prevedibile tesa e a basso punteggio, caratterizzata da parecchi ribaltamenti e da tanti parziali, in cui le tante occasioni sfruttate dalla lunetta (20 contro 8) hanno avuto un ruolo decisivo. Il ritorno è in programma mercoledì prossimo alle 21 a Roma: per Elite sarà l’ultima spiaggia per evitare la retrocessione in B.

LA CRONACA

Primo quarto all’insegna dell’equilibrio, con Elite – che come spesso le capita – è la più veloce a “uscire dai blocchi” portandosi subito sul +4 (4-8 e 6-10), spinta da due triple della Masic. Le padrone di casa reagiscono e prima impattano a 10 e poi allungano al +4 di fine primo quarto con la prima conclusione dai 6.75 della specialista Luciani quasi sulla sirena. L’equilibrio prosegue nella seconda frazione, con Elite che inizialmente rimette la testa avanti sul 17-18 con Magistri e Masic, per poi subire un 8-0 che la respinge a -7 (25-18) e quindi reagire risorpassando l’avversario  sul 27-28 con un’altra tripla della sua nazionale croata. Un libero della Luciani e una sospensione della Tomasevic manda comunque Nico Basket al riposo in vantaggio di due punti. E’ nel terzo quarto che le toscane costruiscono la loro vittoria iniziando con un 6-0 che le riporta a +8 sul 38-30, mentre le giallonere devono aspettare oltre 4 minuti di gioco prima di andare a canestro con Natalia Introna. A poco più di un minuto dalla fine del periodo il vantaggio va oltre la doppia cifra (44-32), non definitivo perché Emanuela Moretti e ancora Natalia Introna riportano Elite a -8 alla fine del penultimo quarto. Lo sprint finale inizia con una tripla della Tomasevic per il +9, ma la reazione delle giallonere è veemente e le porta a un soffio dall’aggancio (45-43). Sembra tutto “apparecchiato” per un finale punto a punto, ma le toscane non ci stanno e piazzano un 8-1 che le rimette relativamente tranquille su +9 (53-44). L’ultima fiammata delle giallonere porta la firma di Giuliana Di Stazio che firma il -5 (53-48), ma saranno gli ultimi punti messi a referto da una Elite stremata, penalizzata sia dal mancato, incomprensibile impegno della Lega per favorire il rinvio della gara (quattro delle ragazze in campo a Ponte Buggianese poche ore prima erano a Battipaglia per la Coppa Italiana under 20, con due partite sulle gambe in  48 ore), sia dall’infortunio che dai primi minuti ha estromesso dalla gara una colonna della squadra come Marta Grattarola.


IL COMMENTO DI COACH PASQUINELLI
“Abbiamo disputato un buon primo tempo, grazie a un approccio all’altezza e nonostante il gioco molto fisico concesso dagli arbitri e l’infortunio occorso a Marta Grattarola che ha lasciato le ragazze scosse per tutta la partita. Dopo il riposo siamo rientrate un po’ meno convinte ma siamo comunque rimaste attaccate  a lungo nel punteggio, pur non riuscendo mai a dare la zampata giusta, fino agli ultimi minuti in cui abbiamo mollato per la stanchezza e per la situazione falli. Ora non ci resta che recuperare quante più energie possibile e buttarle in campo mercoledì per gara 2”.

ORZA RENT NICO BASKET-INTEGRIS ELITE BASKET ROMA  60-48(17-14, 13-14, 14-8, 16-12)

Nico Basket: Tomasevic 16, Bona 13, Lazzaro 6, Nerini 3, Giglio Tos 10, Luciani 9, Vannucci, Innocenti ne, Giari 3, Benedettini, Mariotti, Pagni. All: Becciani

Integris Elite Basket Roma: Di Stazio 10, Masic 11, Magistri 6, Moretti 9, Grattarola, Buscaglione 4, Introna 8, Kolar, Chrysanthidou, Salvucci. All: Pasquinelli